L’angolo del Dialogo !!

PER NON DIMENTICARE

  Per_non_Dime_60843   11 sett. con bandiera americana

Affinché la memoria non vada persa ricordiamo in maniera condivisa per chi legge questo commento tutte le vittime del terrorismo e delle stragi. E’ nella memoria di tutti noi quel lungo e doloroso giorno che è rimasto e rimarrà nella storia, 11 Settembre 2001, credo che nei nostri occhi, ci sono ancora quelle terribili immagini che tutti noi abbiamo visto, e tutti noi ci ricordiamo dove eravamo e cosa stavamo facendo quando si apprese la notizia di cosa stava succedendo negli stati uniti con quattro attacchi suicidi da parte di terroristi di Al Qaeda fecero circa 3.000 morti, di cui 343 vigili del fuoco, 60 poliziotti, e tra i civili 21 nostri connazionali un numero imprecisato di feriti che ha coinvolto persone di 70 nazionalità diverse. La rabbia più profonda è morire senza poter difendersi da infami attacchi. Pensando a tutte quelle vittime il dolore ci stringe il cuore, ma sappiamo che noi non possiamo fare nulla affinché tutto questo non si ripeta, ma neppure dobbiamo arrenderci, andare avanti e credere sempre in noi stessi credere a un cambiamento in uomini migliori per avere un mondo migliore, noi siamo solo un puntino insignificabile nel mondo, ma anche le stelle da lontano sembrano piccole. Quel giorno ha segnato un cambiamento politico in vari paesi, nulla è cambiato o quasi, si continua a uccidere, a perseguitare, a torturare, a calpestare diritti e dignità di vari popoli non amando il prossimo. Un doveroso omaggio di un nostro pensiero va in memoria delle vittime di quella strage.

  11-settembre-2011-   USA - YEAREND PICTURES 2001 - With the Brooklyn bridge in the foreground, a plane explodes after hitting the second tower of the World Trade Center as the other tower burns, in New York September 11, 2001. Both towers of the complex collapsed after hijacked planes hit them.  REUTERS/Sara K. Schwittek --- Image by © Reuters/CORBIS   Nembo_03084

Zibaldone

  Barra div. a stelline mu.ltic. animate   Zibaldone_19028   Barra div. a stelline mu.ltic. animate     Il_Voyeurism_20995   scimm. gif.3  

Trovo interessante osservare le persone, la gente in generale. E' sempre stata  una mia piccola "mania".  (Sin da ragazzo), amavo, ed amo  sedermi al bar, al ristorante, e prendere una posizione che mi permetta  una buona visuale della sala, anche... se... dice il bon ton che il posto migliore per la visione della sala lo si debba  lasciare alla donna che ti accompagna.  Osservare le persone mentre dialogano, mentre mangiano, mentre discutono, mi piace! Guadare i miei simili mi fa sentire parte di loro. Mi piace vedere i loro atteggiamenti, leggerli, interpretarli, è più forte di me! Sono un curioso!  Siamo attorniati da persone, da un mondo umano variegato. Perché perdersi questa occasione di rubare, di essere  un voyeur, un fotografo che ruba immagini. Se non guardo, mi sembra di perdere qualche attimo fuggente della realtà che mi circonda. Osservo, sicuramente... sono osservato. Osservare non mi fa sentire chiuso in me stesso. Ma... aperto agli altri, a quello che mi circonda. Cerco di non farmi "scappare" nulla. Ho un sesto senso nel captare, nel cogliere gli  atteggiamenti psicologici delle persone. Mi piace guardare il mondo, gli esseri umani, i loro visi,  il loro modo di porsi, di vestire, di apparire. Certo... in fondo è soltanto un apparire!! Non posso e... non riesco ad entrare nella loro interiorità più profonda. Ma... dai loro atteggiamenti già puoi capire molto. Quante storie di vita si celano dietro quei volti quegli atteggiamenti??

 

scimmia gif 4Scimmia sorniona

 

 

La cosa mi inebria mi fa sentire bene, mi gratifica. Lo faccio anche in auto(con una certa attenzione), quando... passando osservo le persone che  per strada aspettano un autobus, camminano per la strada. E' bello osservare, guardare, soffermarsi, captare. Guardo con  gli occhi, osservo... con la mente. Amo i luoghi aperti!!! E' cosi bello essere circondato da persone affaccendate, da persone... che anche innocentemente, semplicemente, sono prese dai loro ritmi quotidiani." Rubo, colgo, incamero".La mia anima si arricchisce, la mia mente si inebria. In fondo  è come guardare delle opere d'arte. Perché il genere umano nella sua diversità,  disuguaglianza, ci si pone a noi come un’ opera d'arte. Poi... dagli altri c'è sempre da imparare?????

  Mario_Cuccin_19854

 

 

Barra div. a stelline mu.ltic. animate

 

Paul Mauriat  -  Love is blue

  https://www.youtube.com/watch?v=7Yf3ZfRsEKk          

Zibaldone

  Barra div. - fiorellini a campanula mult.   Zibaldone_64673     Barra div. - fiorellini a campanula mult.   I_tradimenti_65374  

In una delle pareti di una tipica trattoria della mia città fa bella mostra una curiosa vignetta con sotto scritto “Se le corna avessero le foglie, saremmo sempre all’ombra”, un modo di dire  forte    ma significativo,  che non si discosta  molto dalla realtà.

  girandola  della pace

In effetti secondo gli esperti  oggi gli episodi di trasgressione sono   molto frequenti e l’adulterio non fa  scandalo come una volta, quando,  se il tradimento era da parte della moglie,  veniva guardato con l’ottica di un reato. E’ persino più tollerato forse per la consapevolezza  che la fedeltà coniugale è messa a dura prova  da una società completamente cambiata, alla  ricerca  continua del piacere e poco disposta a rinunciare a certe distrazioni.girandola  della pace

Il lavoro,  più impegnativo e più dinamico, i Social network e le moderne tecnologie di messaggistica hanno il potere di far dimenticare il senso della famiglia e di favorire il desiderio di trasgredire.

La vera opportunità di questa riflessione mi è stata data  da un drammatico  episodio accaduto al figlio di un mio caro amico. E’ rientrato a casa in anticipo per un attacco influenzale, si è abbandonato sul divano con le braccia che pendevano dietro la spalliera e con grande sorpresa ha pescato un intruso  tremante e accovacciato. con un abbigliamento che non ammetteva dubbi. Grande baruffa, poi  l’intervento dei soliti   avvocati, che hanno relativamente calmato le acque, ma non evitato  le conseguenze traumatiche ad  entrambi.

girandola  della pace  

Parliamoci chiaro tutti siamo stati tentati ad uscire fuori dai ranghi, ma in molti abbiamo superato tale debolezza,  trovando proprio nella famiglia  la forza necessaria a riconquistare gli equilibri.

E poi in termini di opportunità i vantaggi di un amore fedele  sono di gran lunga superiori ai piaceri di un scappatella , che scatena i sensi di colpa e costringe a continue bugie per  conciliare i momenti da dedicare a due vite parallele.girandola  della pace

Quando  l’unione è diventata talmente  conflittuale che non puo  più coesistere    e uno dei coniugi o entrambi   preferiscono rispolverare  le passate  emozioni  con nuovo partner, non sempre  avranno  la fortuna di imbattersi  in  una storia importante e   dovranno  mettere in preventivo il rischio di quel malessere, di cui sono già stati vittime.

girandola  della pace  

Non è un mistero che   le emozioni dei primi anni di matrimonio  sono quasi sempre destinate a scemare , quindi  ricordiamoci che amore e passione   non possono andare   in sintonia per tutta la vita. È per questo motivo che  dobbiamo  convincerci che con il passare degli anni  dovremmo maturare  e creare  nuovi stimoli per mantenere vivo il nostro amore  ed il senso del “noi” , che il vero collante della coppia.

  girandola  della pace

Sapete che vi dico?. Teniamoceli stretti i nostri compagni, modelliamo il nostro affetto adeguandolo alla età e ricordiamoci che,  quando quel giorno lontano saremo costretti a sorreggersi  mano nella mano, questo segnale  non dovrà essere interpretato come un atto di dimissione, ma come  il risultato   di una vita trascorsa assieme, un gesto  di calore e di dolcezza  che vale quanto  la passione che ci ha travolto all’inizio della nostra unione.

  Francesco_75_65007

 

 Barra div. - fiorellini a campanula mult.

 

 Giovanni Maradi  - Someone like you

https://www.youtube.com/watch?v=FDAxuMhNmCk&index=41&list=FLNSrLyPMe3ffjMLZJhkN44g

Zibaldone !!

  Barra divisoria - Ruotine colorate   Zibaldone__41482     Barra divisoria - Ruotine colorate  

Un nostro caro amico, Mario33.co, ci propone la discussione su un aspetto femminile, ben descritto da Ilaria D'Ambrosi,  circa la donna tecnologica dei nostri giorni, che pubblichiamo con molto piacere, ringraziandolo di cuore. Ci renderemo conto dai commenti quanto l'articolo possa essere gradito dalle nostre interessate lettrici.

 

  Barra divisoria - Ruotine colorate     Falsi_miti_42166   Miti_da_sfat_42760   Barra divisoria - Ruotine colorate  

Falsi miti, nel 2015 le donne usano la tecnologia meglio degli uomini?

   

L'high tech non spaventa le donne. A tutte le età, per ogni esigenza, le donne usano la tecnologia e scardinano gli stereotipi che le vedono in antitesi nei confronti dell’informatica e dei motori.

(di Ilaria D’Ambrosi)

*******

 

 donna incinta al pcDonna incinta al computer

 

Negli ultimi quarant’anni le donne hanno condizionato e influenzato il mercato informatico e lo sviluppo tecnologico. Ecco scardinato lo stereotipo per cui non ci sarebbe feeling tra le donne e la tecnologia. Nel 2012, durante un’intervista radiofonica per la Australia’s Radio National,  Genevieve Bell, un ricercatore della Intel, ha parlato della presenza femminile nell’informatica.

Le donne usano mensilmente internet il 17 per cento in più dei loro coetanei di sesso maschile, passano più tempo a utilizzare programmi per la videoconferenza e sono il gruppo di utenza in più rapida ascesa sui social network. Un dato che vale soprattutto nella fascia compresa tra i 40 e i 60 anni. Le donne sono più al passo con la tecnologia degli uomini e la usano in un modo più fruttuoso, assecondando l’indole innata all’organizzazione.

 

donne e tecnologiaDonne e tecnologia

 

Ma non solo. Una ricerca condotta da Illuminare Ventures mostra l’importanza della diversità di genere nei settori in cui l’innovazione tecnologica è alla base dello sviluppo. Le donne che usano maggiormente la tecnologia e seguono i suoi sviluppi nelle aziende raggiungono un profitto superiore del 35 per cento rispetto ai colleghi maschi. Le donne di tutte le età e di qualsiasi estrazione sociale costituiscono la maggiore utenza del settore tecnologico perché in esso trovano una risposta veloce ed efficiente alle loro esigenze.

   

mamma-bambina.tecnologiaBimba e mamma al computer

 

La tecnologia, sviluppata o meno dalle donne per le donne, risponde sistematicamente alle richieste sempre più complesse e dettagliate dell’utenza femminile che, coinvolte nell’informatizzazione dei sistemi di social networking, raggiungono risultati più promettenti. Un esempio è il riscontro che le donne hanno nella progettazione e nell’uso delle piattaforme di crowfunding.

 

 ragazzaa ppassionata i telemaricaDonna al lavoro

 

La spesa rosa e il falso mito di donne e motori. L’80 per cento della spesa è controllato da donne che hanno una notevole influenza anche sulle categorie comunemente considerate di dominio maschile come l’elettronica e le automobili, per questo sempre più aziende cercano progettisti e sviluppatori di sesso femminile. Persino nel campo automobilistico le case produttrici vengono spinte ad assecondare le esigenze femminili.

 

donna-table (1)Donna al pc

Secondo la Frost&Sullivan il numero di donne che negli Stati Uniti ha la patente di guida tra i 25 e i 70 anni è sensibilmente maggiore rispetto a quello degli uomini. La durata e i tragitti percorsi da donne in auto si sono allungati nel periodo decorso tra il 1981 e il 2011, portando a poco più dell’80 per cento il loro potere decisionale nell’acquisto di una vettura. Le donne scelgono automobili pratiche, di piccole dimensioni, ma dal design arrotondato e dagli interni spaziosi, sono loro che condizionano l’acquisto di auto sicure, di qualità, accessoriate per il comfort alla guida e dal basso impatto ambientale.

 

ragazze-autoRagazze in auto

Basta con gli stereotipi per cui le donne non sono interessate alla tecnologia. La realtà dimostra il contrario. Nei paesi occidentali, le donne sono istruite e non smettono di informarsi tramite internet, vogliono confrontarsi, trarre benefici e condizionare lo sviluppo dell’innovazione in tutti i settori del mercato che le riguardano, senza esclusione alcuna. Finalmente la linea di frontiera tra donne e tecnologia non è più così netta, il vero traguardo sarà poter affermare questo per tutte le donne del mondo.

  Mario_Cuccin_41969   Barra divisoria - Ruotine colorate  

Fausto Papetti  -  Aria

 

Zibaldone!!

Barra div. - Foglie e fiore celeste centrale   Zibaldone_31230   Barra div. - Foglie e fiore celeste centrale   Un_Primo_Mar_32374  

Molti anni fa…tanti…, due giovani poco più che diciottenni incrociarono i loro destini sul terrazzo di un attico, situato in un bellissimo  e caratteristico quartiere di Roma.

 

 

due giovani innamoratiDue giovani innamorati

Il  primo marzo nella mia città  già era  una  giornata primaverile e tiepida, tanto da poter stare tranquillamente all’aria aperta a godersi i primi tepori  dopo le fredde giornate invernali. Passarono l’intero pomeriggio inchiodati su una mattonella a ballare al suono  di un registratore (l’indimenticabile  Geloso) che diffondeva le mitiche  canzoni di quel periodo.

 

attico 3Attico romano

Nacque un amore a prima vista, un amore travolgente e disinteressato, che li condusse dopo qualche anno al matrimonio, al quale credevano con convinzione  e che permise loro di costruire una famiglia  di cui oggi sono fieri

Accumularono nei cuori un pieno di amore, che ha consentito di percorrere un cammino difficile colmo di passioni, di insidie, di  errori, di incomprensioni, di chiarimenti,  ma non smisero mai di aiutarsi  a vicenda , ognuno dando all’altro il meglio di sé,  infondendo coraggio e sostegno.

 

mangiadischi-fonetteMangiadischi Geloso

Ora, dopo tanto tempo, il pieno è sul punto di esaurirsi. Viaggiano in rosso con il timore che il percorso si interrompa bruscamente. Quella piccola e fioca spia, che si accende e si spegne nei  comandi della loro vita, è ancora sufficiente per fortuna  ad accompagnarli verso mete più alte, più difficili da conquistare e quasi insuperabili. Che il Signore dia loro la forza  di  proseguire nel loro cammino e che quella debole luce illumini sempre i loro pensieri senza mai spegnersi. E’ il mio augurio.

  Francesco75_31561   Barra div. - Foglie e fiore celeste centrale Fausto Papetti - Soleado https://www.youtube.com/watch?v=-eByEb38VbU&list=RDMM-eByEb38VbU#t=35

zibaldone!!

  Barra div. fissa - barra celtica cerchi multic. annodati     Zibaldone_16114     Barra div. fissa - barra celtica cerchi multic. annodati  

 La nostra cara amica, Lucia di Terni,, che ringraziamo molto,  ci invia questa  preghiera    laica di Erri De Luca che, per il suo attualissimo contenuto, ci affrettiamo a pubblicare.

  Barra div. fissa - barra celtica cerchi multic. annodati     La_preghiera_18933di_Erri_De_L_19066  

 «Mare nostro che non sei nei cieli e abbracci i confini dell’isola e del mondo col tuo sale, sia benedetto il tuo fondale, accogli le gremite imbarcazioni senza una strada sopra le tue onde i pescatori usciti nella notte, le loro reti tra le tue creature, che tornano al mattino con la pesca dei naufraghi salvati.

 

Mare nostro che non sei nei cieli,

all’alba sei colore del frumento

al tramonto dell’uva e di vendemmia.

ti abbiamo seminato di annegati più di

qualunque età delle tempeste.

 

Mare Nostro che non sei nei cieli,

tu sei più giusto della terraferma

pure quando sollevi onde a muraglia

poi le abbassi a tappeto.

Custodisci le vite, le visite,

come foglie sul viale,

fai da autunno per loro,

da carezza, abbraccio, bacio in fronte,

madre, padre prima di partire”

 

_Erri_De_Luc_31263Piazzapulita_32368

     

     Mozart - Lacrimosa - Claudio Abbado