POESIE D’ARCHIVIO

   

BOZZE D’ARCHIVIO

Sgualciti e ingialliti dal tempo ma ben conservati in un vecchio cassettone ho ritrovato i foglietti volanti sui quali annotavo le frasi balzane e strampalate che mi illudevo potessero essere versi poetici ma, ahimè, era solo illusione, infatti non son poeta e lo confermo.

In questo periodo, anche io, come tutti, ho bisogno di riposo e mi sono messo, da solo, agli arresti domiciliari illudendomi di essere in ferie e in perfetto relax mettendo davanti agli occhi una cartolina con una bella veduta panoramica turistica di una spiaggia delle Maldive.

     

Bellissimo, mi sento rilassato, ma in tale situazione non ho preparato niente per il Bosco. Poi ripensandoci, mi son detto: Oggi è Domenica e non posso lasciare la pagina del Bosco in bianco, Amiche ed Amici vengono a leggere sperando di trovare qualcosa di buono e non posso deluderli.

 

Allora, ecco l’idea… riporto quelle mie vecchie poesie. Forse rappresentano episodi vissuti che ormai non ricordo più ma, in quei momenti, avevano scatenato l’illusorio estro poetico.

 

 

Ringrazio la mia Musa, se mai ne ho avuta una e lascio a voi ogni giudizio facendo appello alla vostra cortese clemenza.

 

 

 

PICCOLA LUNA

 

(sorpresa)

 

Non cercavo avventure

ma ho trovato te.

Non cercavo l’amore,

ma l’amore ha trovato me,

non ha chiesto permesso

mi ha preso, travolto

e portato da te.

Grazie Piccola Luna

Principessa dei sogni,

spiraglio di luce

delle mie notti scure.

 

LA COLOMBA

 

(speranza)

 

Vola colomba nei cieli azzurri,

vola sempre alto,

dove ti porta il cuore...

Là ci troveremo

per un abbraccio d’amore

tra nuvole bianche

e gocce di rugiada

son briciole d’amore

che dissetano il cuore.

Non fermarti a guardare il sole

Voliamo insieme verso la notte

Non sarà una notte buia

ma illuminata dalle stelle

e dalle scintille di cocenti baci.

Niente ci fermerà

per stringere in un abbraccio

due cuori assetati di felicità.

 

 

LACRIME D'AMORE

 

(illusione)

 

Gli occhi vedono,

gli orecchi sentono,

un animo sensibile

capisce quando

l’uccellino tanto agognato

è volato sull’albero vicino

a cercare un altro nido.

 

I sogni son svaniti,

due occhi piangono.

L’ancora si è incagliata,

la catena si è spezzata,

una zattera senza sogni

va alla deriva senza guida

nella burrasca della vita.

L’ancora s’è fermata

nella roccia o nella sabbia?

Chissà, il tempo lo dirà

ma a salvare il cuore ferito

mai più ritornerà.

 

 

CUORE INFRANTO

 

(inganno)

 

All’arrivo dell’inverno

come vento sei volata via.

Già con la prima neve

Il tuo cuore è raggelato.

È tornata Primavera

ma non sei tornata tu.

Non c’è sole che riscaldi,

non c’è fiore che infonda profumo

ad un cuore di ghiaccio ammantato,

insensibile ai palpiti d’amore,

spazzati tra folate di tormenta.

Vani gli inviti di ritorno,

respinto ogni approccio,

e tutti i tentativi di un abbraccio.

Quanta crudeltà, quante bugie,

quante finzioni

per nascondere una verità

che conosci solo tu!

Addio dolce sogno d’amore,

sono cresciuto,

non m’inganni più.

 Un ♥ infranto

 

 

 

   

SBOCCIA UN FIORE

 

(ottimismo)

 

Mi manca lo sbocciar d’un fiore,

sentire il suo profumo lieve

e avere negli occhi  il suo tenue colore.

Toglie la sete d’amore a chi lo beve,

sazia la fame di baci e di carezze

al cuore innamorato

che nelle tenerezze

trova una piccola orchidea

che apre i suoi petali all’amore.

 

Addormentarsi con in mente un fiore

Fiore d’autunno,  fiore di primavera,

fiore d’inverno,  fiore d’estate

fiore di tutte le stagioni

fammi sentire ancora

quel sottile profumo

di un dolce fremito d’amore.

 

 

 

 

     


COMMENTI

  1. il 19 agosto, 2018 lorenzo12.rm dice:

    Sicché, Giuseppe, sei stato, pure poeta. E che Poeta, oltre che Regista, Ricercatore, Uomo di scienza, Sociologo, Psicologo, Consigliere. E le poesie sono belle ed appaganti. Riflettono il tuo mondo in periodi importanti della tua vita. Ne sono personalmente felicissimo. Provaci ancora, Amico mio. Grazie.

  2. il 19 agosto, 2018 giuseppe3ca dice:

    Davvero sono tutto questo Lorenzo? Nella realtà sono un essere normale che vive la vita di un umile mortale ma certamente cerco di fare al meglio tutte le cose nelle quali mi cimento. Grazie per gli elogi, veramente superlativi e capisco che sono espressi con l’animo di un vero Amico. Un saluto sincero, ancora grazie, ciao.

  3. il 19 agosto, 2018 gabriella2.bz dice:

    Trovare in un cassetto mezzo abbandonato, poesie che ti fanno stringere il cuore leggendole, ecco un bel regalo. Giuseppe hai poi dedicato alle poesie un video con immagini bellissime e una musica che fa sognare, per non parlare della coreografia ! buongiorno ciao

  4. il 19 agosto, 2018 giuseppe3ca dice:

    C’è chi conserva i ricordi nella mente, altri nell’animo e altri ancora, nel cuore. Io avevo abbandonato questi foglietti volanti in un cassetto perché ritenuti di poco valore e dunque, senza importanza. Ora li ho ritrovati e ho voluto proporli al giudizio degli Amici lettori del Bosco. Sono contento della cortese accoglienza e ringrazio. Un sincero saluto per te Gabriella, ciao.

  5. il 19 agosto, 2018 sandra.VI dice:

    Che dire GIUSEPPE, è una vera fortuna che tu abbia trovato quelle poesie, che parlano al cuore e commuovono e le abbia postate inoltre in una veste coreografica così bella, completate da un bellissimo video, non possiamo che gustarle e ….. ringraziarti, un caro saluto felice domenica

  6. il 19 agosto, 2018 giuseppe3ca dice:

    Non posso che confermare la storia di quelle poesie e ringraziarti Sandra, sono felice dell’accoglienza alla pagina che effettivamente è venuta bene con un video che completa il tutto. É il .caso di dire che, non solo l’occhio ma anche l’orecchio vuole la sua parte, a ciascuno il suo. Grazie, un saluto di vera stima… Buona Domenica, ciao

  7. il 19 agosto, 2018 giannina dice:

    Giuseppe, belliissimo questo tuo ritrovamento di un cassetto semi aperto abbandonato, sei riuscito trovare l’oro poesie bellissime che sanno stringere il cuore, vorrei ringraziarti per tutto quello che hai fatto nella tua vita, Ora scopriamo che sei anche un poeta, un bravissiomo coreografo questa pagina e davvero interessantissima, grazie Giuseppe per la gioia che ci sai portare nel bosco. Il video bellissimo ma i ricordi restano nella mente e nel cuore. questa carrellata di poesie ha davvero un gran valore Un caro saluto di stima per te, grazie Giuseppe sei un grande!

  8. il 19 agosto, 2018 giuseppe3ca dice:

    Una piccola cosa, dei versi scritti così su dei foglietti volanti messi da parte poi ritrovati, sono diventati una grande cosa grazie agli elogi delle Amiche e Amici del Bosco. Grazie Giannina…. il Bosco serve anche per questo. Ringrazio tutti con un sincero ciao.

  9. il 19 agosto, 2018 gianna.vr dice:

    Le poesie sono senz’altro belle, non c’è dubbio, anche perchè esprimono stati d’animo: inganno, delusione, ottimismo. Ma la cosa che mi ha colpito di più è l’introduzione: Giuseppe (anche lui finalmente in vacanza!) era preoccupato di non deludere chi avrebbe messo naso nel bosco per leggervi il consueto “qualcosa di nuovo” della Domenica. Ecco, questa sensibilità e finezza per noi, a volte pigri, lettori, mi ha commosso…

  10. il 19 agosto, 2018 giuseppe3ca dice:

    Non è semplice comprendere la sensibilità dell’animo altrui in poche righe di presentazione e te lo hai fatto Gianna.vr – Ti ringrazio perché anche questo è dimostrazione di sensibilità, ancora più preziosa quando non l’aspetti. Siamo in pochi ma ci sentiamo uniti e ciò aiuta ad andare avanti. Un saluto di vera stima, ciao.

  11. il 19 agosto, 2018 carlina dice:

    caro Giuseppe, sei davvero tutto da scoprire, un factotum pieno di sensibilità che ci mostra quanto sa essere grande una persona nel farci partecipe dei ricordi e dei sentimenti che fanno parte di un pezzo della sua vita grazie

  12. il 19 agosto, 2018 giuseppe3ca dice:

    Si Carlina, i sentimenti sono tanti e possono essere vissuti anche virtualmente nella vita, tutto serve per dare qualche emozione all’esistenza. Nelle esercitazioni poetiche, comunque, non manca mai un pizzico di fantasia e confesso che in questi versi, fantasia ce nè veramente tanta: l’inventiva non manca. Ringrazio per le belle parole con un sincero saluto, ciao.


LASCIA UN PENSIERO


Inserite il vostro commento.
I COMMENTI DEVONO ESSERE PERTINENTI ALL ARGOMENTO A CUI SI RIFERISCONO E NON DEVONO ESSERE INSULTANTI PER CHI HA SCRITTO L'ARTICOLO O PER UN ALTRO COMMENTATORE