Archive for maggio 30th, 2018

DONNE OGGI

 

DONNE OGGI

Ne vediamo tante:

belle, brutte, odiose, simpatiche…

bionde, brune, more, castane, ossigenate…

alte, basse, magre, grasse, spilungone, rotondette…

occhi neri, azzurri, verdi, marrone…

ingenue, furbe, false, sincere…

amorevoli, odiose, dispettose, vendicative,

umili, traditrici, orgogliose…

casalinghe, dedite alla famiglia e ai figli,

lavoratrici, operaie, impiegate, insegnanti,

commesse, professioniste in carriera,

dirigenti, manager, sindacaliste,

infermiere, dottoresse, ecc. ecc.

 

Tutte riescono sempre a frastornare le idee ad un uomo al punto che il povero maschio non è mai riuscito a capire com’è, e cosa vuole veramente una donna.

La donna è mobile Qual piuma al vento, Muta d'accento - e di pensiero.

Sempre un amabile, Leggiadro viso, In pianto o in riso, - è menzognero.

È sempre misero Chi a lei s'affida, Chi le confida - mal cauto il core!

Pur mai non sentesi Felice appieno Chi su quel seno - non liba amore!

  

Ma è veramente così?

Non ce ne sono due uguali, tutte sono diverse e ognuna costruisce un mondo a sé e fa quadrato perché nessuno possa entrare nella sua area di dominio! L’istinto del maschio porta, durante le progressive fasi della crescita, a conoscere la donna fisicamente, esteriormente e nei particolari ma non riuscirà mai a scoprire e conoscere la donna nel suo interiore psichico: è Donna!

Sargent - Volto di donna italiana

    

Quando riterrai di averla finalmente capita, farà una mossa inattesa ed imprevista e ti sorprenderà, farà crollare le tue convinzioni e allora dovrai rivedere tutto e ricominciare da capo per andare di nuovo alla scoperta del suo “io” misterioso e studiare le sue prossime mosse.

 

Donne che hanno la tendenza a tenere il piede in due staffe e in questo si dimostrano più brave degli uomini che pure in tale gioco sono sempre stati degli smaliziati specialisti.

 

Donne che dell’uomo ne fanno uso e getta, nel senso che soddisfatto l’istinto della maternità, ottenuto il frutto della propria gravidanza diventando mamma, l’uomo è diventato inutile, non serve più, è da rottamare e lo abbandonano al suo inutile destino di maschio.

       

Il maschio, pur attratto irresistibilmente dall’aspetto fisico dell’essere femminile, spesso non si rende conto che inconsciamente si innamora più della psiche che della bellezza esteriore della donna. La donna questo lo sa e tende l’arco perché ha mille frecce nella sua faretra, pronte a colpire al momento opportuno e nel punto giusto.

É noto che molti uomini sono conquistati in modo permanente da donne che non sono certamente il massimo della bellezza eppure la casistica dimostra che queste unioni risultano durature e funzionano meglio di tante altre.

 

Nel tentativo di venire a capo dell’eterno dilemma ho cercato di trovare risposte ai dubbi che via, via sorgevano nella mia mente di maschio, cercando di capire i pensieri espressi sull’argomento “Donna” da personaggi illustri più o meno famosi ed ecco un campionario di ciò che ho trovato:

 

N.B. – invito a guardare la cosa con un pizzico di ironia.

   

Queste donne micidiali! Non si può vivere né con loro né senza di loro. (Aristofane);

Le Donne sono fatte per essere amate non per essere comprese. (Oscar Wilde);

 Nessun uomo ha davvero successo se non ha le donne dalla sua parte, perché le donne governano la società. (Oscar Wilde);

Una donna bella piace alla vista, una donna buona piace al cuore; la prima è un gioiello, la seconda un tesoro (Napoleone);

Penetrare con lo spirito nell’essere di una fanciulla è un’arte, ma saperne uscire è un capolavoro. (Kierkegaard);

Non è un’arte il sedurre una ragazza, ma lo è ben il trovare una degna di essere sedotta…. (Kieerkegaard);

Chi non ama le donne, il vino e il canto è solo un matto non un santo! (A.Schopenhauer);

Ascolta la donna quando ti guarda, non quando ti parla. (K.Gibran);

Lasciamo le belle donne agli uomini senza fatica. (M. Proust);

Il matrimonio è come al ristorante: dopo essere stati serviti, si guarda cosa c’è nel piatto del vicino (Sacha Guitry);

Se la vostra compagna è bella non glielo dite perché già lo sa, ditele che è intelligente perché è quello che spera. (Francis de Croisset);

Se volete conquistare una donna, ditele cose che mai amereste che un altro uomo dicesse a vostra moglie (Jules Bernard):

Le donne ricordano solo gli uomini che le hanno fatte ridere: gli uomini le donne che li hanno fatti piangere. (H. de Regnier) ;

Il grande problema che non sono mai stato capace di risolvere nonostante i miei trent’anni di ricerca sull’anima femminile è:

“Cosa vuole una donna”. (S. Freud).

 

 

Questo, invece, è detto da una donna:

L’unica cosa che mi consola del fatto di essere donna, è la certezza che non ne sposerò mai una. (Caroline Schlegel);

Ma oggi siamo arrivati anche a celebrare matrimoni tra individui dello stesso sesso, continuando così dove si va a finire? (ndr).

 

 

 

Care amiche di Eldy, la mia è chiaramente una provocazione, vi invito, pertanto, ad esprimere il vostro gentile pensiero sull’argomento.

La parola alle Donne ma, per la par condicio, è fortemente gradito l’intervento dei Signori Uomini, grazie.