MERANO FLOWER FESTIVAL di Gabriella.bz

 

MERANO FLOWER FESTIVAL

Poche settimane fa, Merano s’è adornata per tre giorni di fiori. Il tema di questo Festival era:

“Dove il Mediterraneo incontra le Alpi”

Le aiuole sempre belle sono diventate un incanto, la scalinata che da lungo Passirio scende in Corso Libertà aveva una coreografia da film, e a metà gradinata un vaso gigante con dei fiori stupendi.

Davanti alle terme era tutto un fiore, come il Lungo Passirio. E’ la prima edizione del Merano Flower Festival per valorizzare il mondo dei fiori, dei giardini e delle piante ornamentali. La presenza dei fiori si declina in mille modi, dalla loro bellezza, dalla grazia e la qualità, dal profumo, dalla delicatezza ecc.  

 

     

I ponti che attraversano il Passirio avevano vasi di rose rampicanti di una vera bellezza, e all’inizio come alla fine dei ponti un arco dove le rose facevano bella mostra. Davanti alle terme i fiori erano di tutti i tipi, ed erano arrivati da tutta Italia come dall’estero. Da Stoccarda è arrivato un simpatico signore con Orchidee bellissime, esotiche e preziose.

 

Un vivaista di Baden aveva una collezione di Cactus grossi con dei fiori visti solo in foto, lo stesso aveva piante grasse rare e gli Adenium “Rose del deserto”, gli Epiphyllum nota come lingua di suocera, e le profumatissime Hoia o fiori di cera. C‘erano le piante arrivate dalla Sicilia con gli arancini che davano colore alle piante verdi con il rosmarino tutto in fiore.

Un signore toscano con tutta una selezione di salvia. Quasi ogni regione aveva la sua specialità di erbe aromatiche, fiori o piante, sembrava che le palme arrivate dal Mediterraneo facessero a gara con quelle di Merano per la bellezza.

           

Il mio occhio spaziava su tutte quelle rose che sembrava facessero a gara per apparire la più bella, difficile a dirsi quale era la migliore, ma per loro la Toscana era un porta bandiera di bellezza.

Mi sono poi avvicinata ad un signore che strano, quasi a dirsi, ma aveva conifere e arbusti che non conosco, chiedo come mai gira con alberi, la sua risposta è stata semplice.

Io coltivo piante che spesso si vedono solo sui libri. Aveva ragione, io che conosco tante piante non ho saputo dire che arbusti erano quelli vicini alle conifere! Poi mi girai consigliata dal signore avrei visto delle belle Begonie e Fuchsia, che resistevano al freddo dell’inverno.

   

   

     

. .  

Salutai e ringraziai per la sua disponibilità e andai a vedere le rose che mi attiravano in modo particolare, son ritornata in quel giardino e oltre al loro profumo inebriante, mi sembrava di ringiovanire e ricordavo le rose che avevo nel giardino di casa, anche loro erano belle, ma erano solo un ricordo.

C’era troppa gente per vedere tutto, era tutto un profumo perché ogni pianta aveva il suo odore particolare, mi sono allontanata e poco avanti mi son dovuta fermare.

Tutte le persone stavano a testa alta, ho guardato ed ho visto tutta la via piena di fiori, ma in alto; da un tetto all’altro erano attaccati i fiori in plastica ma belli da non credere, anche perché sembrava ci fosse il cielo a tenerli su. Arrivederci Amici

 

     


COMMENTI

  1. il 20 maggio, 2018 lorenzo12.rm dice:

    Il Merano Flower Festival, la Tre giorni di fiori. C’è soltanto da vedere e ammirare, cosa che ho fatto diligentemente, nascosto in mezzo alla folla, badando a non perdere i contatti con Gabriella. Inutile dire che i colori, il profumo, la folla, mi hanno inebriato. Un grande grazie a Gabriella.

  2. il 20 maggio, 2018 giuseppe3ca dice:

    Bravissima Gabriella, hai portato nel nostro Bosco i fiori provenienti da tutta l’Europa ed esposti a Merano nei giorni del Flower Festival, grazie, così anche noi abbiamo visto e partecipato, cosa possiamo volere di più? Sei sempre grande con i tuoi servizi, un caro saluto, ciao.

  3. il 20 maggio, 2018 gabriella.bz dice:

    Lorenzo sei impagabile, dovrò cercarti davvero in mezzo a tutta la folla ed i fiori, non eri per caso in mezzo a quelli arbusti che non conoscevo?

  4. il 20 maggio, 2018 gabriella.bz dice:

    Il bravo lo devo dire a te che hai saputo fare una coreografia bellissima Giuseppe. Per finire con un video molto bello. Io ho solo descritto tutto quello che avevo visto, e credimi ,visti da vicino sono una meraviglia. Un saluto

  5. il 20 maggio, 2018 alba morsilli dice:

    fiori fiori che parlano al cuore, ovunque essi siamo hanno una lingua unica, non hanno la bocca ma ti dicono amami rispettami, io dono a te il mio profumo perchè tu possa gioire di piacere.
    tu con il tuo scritto sei riuscita a far sentire il suo profumo, a farci sognare quanto bella è la natura, a insegnarci a noi ad amarla ancora di più

  6. il 20 maggio, 2018 gabriella.bz dice:

    Si Alba ..fiori ..fiori con il loro profumo ti sembra di esserne stordita. E per finire la loro bellezza, ma tu ne sai qualcosa, vivi nella riviera dei fiori. Ti saluto ciaoo

  7. il 20 maggio, 2018 tonia.fi dice:

    Gabriella grazie di sto piccolo dono che ci dai assieme al nostro caro conduttore che mette sempre la bellezza della sua coreografia. Sento il profumo dei fiori sono insuperabili e ci danno allegria e tu con il tuo scritto li rendi ancora più belli e profumati, grazie cara sempre brava, ciao

  8. il 20 maggio, 2018 gabriella.bz dice:

    Antonella grazie a te di aver letto il piccolo post. Era ricco solo di fiori, e alberi. Se il profumo che davano quei fiori il giorno che ho visitato ,il piazzale e il lungo Passirio fosse stato possibile inscatolarlo sai per quanto tempo avrei avuto la casa profumata. Ti saluto con un ciaooo

  9. il 20 maggio, 2018 gianna dice:

    Cara, Gabriella, il post, straordinariamente invaso da mille colori di fiori,è delicati profumi.” Merano Flower Festival” .Merano e gia’ una bellissima citta’ ora invasa da tanti profumidi fiori , che la natura offre. stiamo vedendo un meraviglioso film, seduti nel nostro salotto di casa. Gabriella addornata la citta’ di tantissimi fiori uno piu’ meraviglioso dell’altro,dove il mediterraneo abbraccia le Alpi, Un vero spettacolo la scalinata di Passirio, c’era una coreografia spettacolare non solo da film ecc..Profumi enebrianti delicatissimi. Molti fiori e piante sempre bellissime arrivavano da altre citta’ insomma una vero Flower festival.molto erbe aromatiche arrivata dalla Toscana , dal Sud, le piante degli arrancini,che con la sua bellezze e profumi addornavano il verde delle piante.Orchidee meravigliose,ecc. il profuma è arrivato nel boosco, dalle bellezze di tanti fiori.Complimenti Gabriella è la tua passione io ti chiamerei “la bella fiorai” in questa occasione, bravissimo il nostro coreografo Giuseppe per le sue molte riprese.Un caro saluto di cuore vero per voi.grazie.

  10. il 20 maggio, 2018 carlina dice:

    cara Gabriella mentre ti scrivo sento che la testa mi gira deve essere il profumo dei meravigliosi fiori che tu hai descritto e Giuseppe fatto apparire dalle coreografie, inoltre ho dovuto chiudere gli occhi xkè tanta bellezza mi faceva barcollare. Sei fortunata a vivere lassù in una città tanto bella di suo

  11. il 20 maggio, 2018 gabriella.bz dice:

    Gianna hai descritto come era il festival dei fiori. Certo i colori e i profumi ti fanno pensare che sarebbe bello fare la fioraia o meglio ancora avere una bella serra! Sono troppo grande nel pensiero, ma immagini che bellezza? Ci starebbero sia gli arancini che le orchidee, ma è inutile pensarci. Le orchidee intanto non mi mancano e tutte belle bianche. Un saluto ciao

  12. il 20 maggio, 2018 gabriella.bz dice:

    Carlina sapessi come gira a me!! Ti credo, il profumo inebria e la bellezza dei fiori esalta. Sono fortunata a vivere a Merano ma ogni medaglia a il suo rovescio. Ti saluto ciaoooooooo

  13. il 20 maggio, 2018 sandra.VI dice:

    Non conosco molto MERANO , ma so che è una bellissima città, ma ora come la descrivi tu GABRIELLA, è diventata una serra a cielo aperto, con piante rare, ma avvolta dai più svariati profumi, quasi ti stordiscono, ti seguo affascinata da tanta bellezza, ma scovo anche una deliziosa pianta quasi dimenticata “la fucsia” piaceva tanto alla mia mammma, Non posso che dirti GABRIELLA, un bellissimo profumato post, un ringraziamento a GIUSEPPE per la coreografia e il bel video con un caro saluto

  14. il 21 maggio, 2018 gabriella.bz dice:

    Sandra forse Merano la conosci poco, ma standomi sempre vicina oso dire che la conosci meglio di quella gente che non gira per la città. Sono felice che ti sia piaciuto il post con tutti i suoi fiori e le sue piante. La fucsia è veramente una pianta un pò dimenticata e son ben felice di averla trovata. Ti saluto abbracciandoti ciao

  15. il 22 maggio, 2018 antonino dice:

    Carissima Gqbriella BZ non potevo mancare grazie per la tua descrizione magnifica del Meranoflower festival, ci hai portato per mano e ci hai fatto conoscere le tradizioni folcloristiche della tua regione e dici che hai conosciuto una pianta a te sconosciuta. Te amante della natura immagino che gioia provavi stando in mezzo a tutti quei fiori, tanti colori e tanti profumi che a sentirli e vederli ti inebriano il corpo e l’anima. La tua bontà esalta dalle dose che tu narri, perche ti vengono dal tuo cuore generoso e sublime, ti faccio tanti auguri per la vita che verra a te e tutta la tua famigliola e nipotine. Ringrazio anche il nostro caro Giuseppe per la bella coreografia sempre superlativo. Con affetto a tutto il bosco.

  16. il 23 maggio, 2018 gabriella.bz dice:

    Ciao Antonino vi ho descritto almeno in minima parte quello che ho visto. bisognava fare altri giri il giorno dopo, ma non ho potuto. E’ vero che mi piace la natura ed i fiori in paticolare, il bosco è per me il posto migliore per riposare il fisico e piu’ di tutto lo spirito. Ti ringrazio degli auguri per la mia famiglia e detto tra noi i 4 nipoti/nipotoni. Un saluto a te e fam.

  17. il 24 maggio, 2018 giuseppe3ca dice:

    Un grazie sincero per Lorenzo, Alba, Tonia, Carlina, Gianna, Antonino e tutti insieme rivolgiamo anora un plauso alla brava Gabriella per la bellissima descrizione e per le splendide immagini da lei fornite in originale direttamente dalla fonte. Cosa si può chiedere di più? Grazie Gabriella, un invito a prepararci un’altra delle tue gradite sorprese, ciao.


LASCIA UN PENSIERO


Inserite il vostro commento.
I COMMENTI DEVONO ESSERE PERTINENTI ALL ARGOMENTO A CUI SI RIFERISCONO E NON DEVONO ESSERE INSULTANTI PER CHI HA SCRITTO L'ARTICOLO O PER UN ALTRO COMMENTATORE