Archive for maggio 5th, 2018

AMORE E DELUSIONE

 

 

 

Una storia come tante altre, una ragazza innamorata e tradita dal ragazzo che lei aveva creduto fosse il Principe Azzurro dei suoi sogni.

Anche per Simona è andata così.

Questa è la storia di Simona, una ragazza semplice, affermata nel suo lavoro. Lui un bravissimo musicista che faceva parte di un gruppo rock molto in vista e seguito da numerose fans.

Si erano incontrati al termine di un concerto, glielo avevano presentato e fu colpo di fulmine, almeno per lei.

Come tante ragazze, Simona aveva avuto dei flirt con i ragazzi della sua età, nel periodo della scuola ma non aveva mai incontrato il grande amore che sognava e stavolta pensava di averlo trovato in questo ragazzone dal ciuffo biondo, di qualche anno più grande di lei, ma fu una cocente delusione.

Non sto a raccontarvi tutta la storia per non togliervi il gusto di leggerla in questa poesia, scritta da un vero amico di Simona quando lei, piangendo, col cuore a pezzi e cercando consolazione, è andata a raccontargli il suo struggente sconforto.

L’amico la strinse in un abbraccio poi ha riportato in versi quelle che potevano essere le parole di Simona.

 

 

 

Sembrava impossibile,

assurdo,

un incontro casuale,

una presentazione,

una stretta di mano

ed è nato l’amore.

 

È stato bello

alimentare la speranza,

proiettarla nel futuro,

nell’infinità delle stelle,

nell’eternità dell’universo.

 

Fughe in città lontane,

per raggiungere l’amore,

al di là della profondità del mare,

al di là della sommità dei monti,

distanti dal brusio del mondo,

lontani dalla civiltà,

indenni da onde magnetiche,

da suoni assordanti,

isolati da trilli e suonerie.

 

Due cuori unici,

anime solitarie,

lontane da tutto e da tutti.

In sottofondo,

solo i battiti nel petto,

due spiriti in un sol corpo,

paghi d’amore.

 

Avevano tutto,

quel cuore di ragazza

non chiedeva altro!

All’improvviso,

nel cielo scuro,

una saetta e…. Big Bang.

S’apre un sipario,

Si svela il mistero,

scoperto l’inganno!

 

Cuore traditore,

hai distrutto tutto,

una rosea speranza,

andata in fumo.

Sei solo cenere,

grigia polvere inutile

spazzata dal vento.

 

Hai pensato d’esser bravo,

complimenti,

non sai cos’hai perduto,

fatua fiammella,

non puoi capire,

pazienza,

continua a svolazzare,

nella nebbia del nulla.

 

Le mie ali volano libere,

Addio.

   

   

Queste parole calmarono il pianto e riuscirono a far riapparire il sorriso nel viso di Simona.

È comunque una vicenda di tanti anni fa ma oggi posso dirvi che Simona ha trovato un bravissimo ragazzo che si è teneramente innamorato di lei e lei di lui, stanno bene insieme e pensano di convolare presto a giuste nozze.

Questa è la vita.