Archive for ottobre 18th, 2017

AMORE IN CHAT di Tonia.fi

 

AMORE IN CHAT

TRA VIRTUALE E REALTÀ

 

Ringrazio il Bosco perché leggendo il post con la storia d’amore e amicizia sono stata presa dall’entusiasmo per questo bel racconto e mi sono sentita interessata e coinvolta.

È bello provare queste sensazioni quando senti che anche in un post di svago può esserci tanta verità.

 

In passato è successo anche a me, chattando, di avere trovato tanti amici affettuosi e tra questi, con uno in particolare, siamo rimasti in amicizia per tanti anni, confidandoci le nostre pene, i nostri problemi e le peripezie della vita. Mi rendevo conto che parlarne con questo amico mi dava vero sollievo. Mi diceva che anche lui provava la stessa cosa parlando con me. Abbiamo continuato così per lungo tempo camminando sullo stesso binario.

   

Poi succede una cosa imprevista e per me inaspettata: lui si innamora perdutamente di me. Io ero molto prudente, lo scongiuravo di stare calmo, gli dicevo che per me era solo amicizia e tale doveva restare. Da subito si dimostra molto geloso e questo mi infastidiva, insiste e diceva di volermi incontrarmi a tutti i costi.

 

Con i tempi che corrono e con certi inganni di cui si sentiva e si sente ancora parlare, dicevo a lui ma soprattutto a me stessa: “Mai, non è possibile.

Poi lui, molto garbato, mi disse: “Se hai paura, chiedi ad una tua amica di accompagnarti e vieni con lei.”

Questa frase mi aveva dato coraggio e decisi di conoscerlo personalmente.

In cuor mio non ero entusiasta e restavo molto timorosa, avevo ancora dei dubbi, non sapevo cosa avrei trovato dall’altra parte, nella realtà, era sempre un salto nel buio.

Mi feci coraggio e arrivai all’appuntamento che avevamo fissato. Appena lo vidi fu una delusione, ebbi l’impeto di scappare ma la mia educazione e il mio senso morale mi hanno trattenuto e costretta a far buon viso a cattivo gioco.

Lui si dimostrava sempre innamorato e io sempre più delusa, sentivo che nel mio cuore, dopo mio marito, non c’era posto per un'altra persona o un altro amore.

Dopo questa conoscenza visiva, ripartii e continuammo le nostre conversazioni in chat. Per me era solo amicizia, un’amicizia molto forte, lui era sempre più innamorato ma io fui molto chiara, gli dissi che non volevo illuderlo e piano, piano e con molto tatto, mi sono allontanata anche se con tanto rimpianto perché penso di aver perso un grande amico. Un amico con l’animo sensibile come pochi.

Ancora oggi, ripensandoci, lo rimpiango perché ricordo che nei momenti tristi, confidandomi, lui riusciva veramente ad aiutarmi e devo ammettere che mi ha aiutato tanto.

Sento ancora la sua mancanza, sempre da caro amico e mi sono fortemente emozionata nel ricordare ed anche nello scrivevo questa storia.

Scusatemi, è una vicenda che ho vissuto e ho voluto raccontarla a voi cari amici del Bosco.