LONTANE PERLE DI SAGGEZZA

Perle di antica saggezza  

Motti di saggezza che vengono da lontano nel tempo e nello spazio.

Trattasi, infatti, di precetti degli indiani d’America, della tribù degli Apache, in particolare. Sono perle di saggezza non solo per i nativi americani ma, validi ancora oggi, per tutti i popoli del mondo.

Leggiamoli insieme.

 320183-thumb-full-bisonte640

Tieni stretto ciò che è buono,

anche se è un pugno di terra.

    Chiricahua_medicine_man

Tieni stretto ciò in cui credi,

anche se è un albero solitario.

    170px-Goyathlay

Tieni stretto ciò che devi fare,

anche se è lontano da te.

        170px-Apache_bride

Tieni stretta la vita,

anche se è più facile lasciarsi andare.

      Apache_girl_with_basket

Tieni stretta la mia mano,

anche se dovessi allontanarmi da te.

        Giuseppe_38752   fiori       Barra separ. natal. gif Barra separ. natal. gif  


COMMENTI

Both comments and pings are currently closed.

  1. il 03 agosto, 2017 lorenzo12.rm dice:

    Belle queste antiche “perle”degli indiani d’America. A ben considerare, si compendiano nel monito di “tenerci stretti” a qualcosa di basilare, che si tocca e che ci accompagna: sia essa un obiettivo, un albero, una mano, la stessa vita. Sono ricette immortali per la sopravvivenza. Ce ne rendiamo conto? Evviva gli indiani, dunque.

  2. il 03 agosto, 2017 gianna.vr dice:

    Belli! un invito alla fedeltà, al coraggio.
    Vi scorgo una progressione, un crecsendo di importanza: le cose, la fede,il proprio progetto di vita, la speranza e gli affetti.
    Teniamoli stretti noi, preoccupiamocene noi, indipendentemente dalle circostanze della vita che possono anche essere avverse.
    Davvero saggi, questi indiani! Augh!

  3. il 03 agosto, 2017 Giuseppe3.ca dice:

    Vero Lorenzo, sono ricette immortali. Ogni popolo, in ogni tempo ha creto i propri dogmi, i propri principi fondamentali poi arrivano altri popoli con spirito di conquista e distruggono quanto di buono era stato creato da altri per imporre le proprie leggi. Conosciamo la stnere la memoria delle cose buoneoria ed è sempre una lotta dell’uomo contro l’uomo. Da persone ponderate cerchiamo di mantere la memoria delle cose buone. Grazie e un caro saluto, ciao.

  4. il 03 agosto, 2017 Giuseppe3.ca dice:

    Augh Gianna.vr, teniamoci uniti nella saggezza del Grande Spirito degli Indiani d’America. Grande Popolo la cui cultura ha tanto da insegnare anche a noi, popolo dominante. Bellissima la tua interpretazione, da incorniciare. Grazie Gianna, un saluto di sincera stima, ciao.

  5. il 03 agosto, 2017 antonino5 dice:

    é bello leggere le perle di antica saggezza anche di popoli molto antichi penso che in tutto il mondo, ogni razza umana di queste perle ne abbia. Queste indiane sono molto adatte per vivere serenamente. Grazie Giuseppe per il tuo lavoro sempre eccellente. Buon Giovedì che sia sereno e gioioso.

  6. il 03 agosto, 2017 tonia.fi dice:

    Belle queste frasi di saggezza degli indiani, sono verità e speriamo di essere capaci di tenerci sempre per mano e avere tanta fede…. Questa è la cosa più importante per me, anche nella vita per i nostri affetti… aiutano e tenerci in armonia. Grazie Bosco per queste belle cose, continuiamo per la nostra strada di amicizia. Felice giorno per tutti.

  7. il 03 agosto, 2017 Giuseppe3.ca dice:

    Tutti i popoli hanno avuto una loro dottrina o regola di vita Antonino e la storia insegna… sta a noi saper distinguere le cose buone separandole da quelle meno buone. Grazie, Buona Giornata.

  8. il 03 agosto, 2017 giuseppe3ca dice:

    Bellissimo il tuo giudizio Antonella, molto concreto, forse un pò personale ma sempre valido per tutti. Grazie infinite e la vita continua per la strada di correttezza e serenità che è nel nostro spirito di sincera Amicizia. Ciao, a presto.

  9. il 03 agosto, 2017 sandra.VI dice:

    Bellissime queste perle che ci riporti dagli antichi indiani e che con tutta la loro saggezza arrivano a noi e possono darci tante lezioni di vita, tanto sono attuali. Posso aggiungere un vecchio proverbio “il giovane corre veloce; ma il vecchio conosce la strada, con un caro saluto ciao

  10. il 03 agosto, 2017 gianna dice:

    Bellissimo Giuseppe, questo post, queste lontane perle degli Indiani di saggezza. D’america e molto bella la sua cultura di queti popoli antichi, molto diverse le razza sono un Popolo forte ci sono molte regole di vita, che servono a tutti. Queste perle portano molta serenita’spero anche a noi. Un saluto

  11. il 03 agosto, 2017 giuseppe3ca dice:

    Vero Sandra, il giovane corre veloce ma il vecchio conosce la strada, come dire che ha la sua esperienza e non commette errori di gioventù. Anche una piccola analisi della cultura di un popolo come gli indiani d’America porta esperienza e mi è sembrato giusto parlarne anche in questo nostro piccolo Bosco… grazie, un caro saluto per te, ciao.

  12. il 03 agosto, 2017 giuseppe3ca dice:

    Si Gianna, un popolo forte ed orgoglioso che viveva in un paradiso terrestre come le sconfinate praterie americane ma che la dominazione dei “bianchi” ha costretto a vivere nelle riserve. Tutto questo comunque non ha distrutto la loro fierezza. Grazie per il tuo gradito intervento, ciao.

  13. il 03 agosto, 2017 carlina dice:

    come sempre Giuseppe hai pescato delle perle rarissime e piene di verità anche in campo indiano, che dovremmo fare nostre, la saggezza dei popoli, di qualunque popolo, non dovrebbe mai andare persa, chiunque legga queste perle si arricchisce un pò Bravissimo

  14. il 04 agosto, 2017 Giuseppe3.ca dice:

    Grazie Carlina, un’altra perla l’hai aggiunta te con queste bellissime parole di elogio e riconoscenza per la cultura dei popoli che non si deve mai perdere perché è una ricchezza per tutti. Un sincero abbraccio di stima, ciao.

  15. il 04 agosto, 2017 gabriella bz dice:

    Giuseppe, un post davvero bello dove la sapienza indiana ne gode. Le sue perle immortali le si dovrebbero imparare per ricordarle nei momenti difficili. Un saluto ciao

  16. il 04 agosto, 2017 Giuseppe3.ca dice:

    Confermo Gabriella, vero, sono perle immortali. Se si pensa che malgrado tutte le avversità che questo popolo ha incontrato nella sua storia, la loro cultura viene ancora tramandata fino ai nostri giorni ed è tuttora oggetto di studio per la sua grande validità. C’è sempre da imparare, non dimentichiamolo.
    Grazie per il tuo commento, gradito e prezioso, ciao

  17. il 05 agosto, 2017 franco dice:

    Due massime degli indini d’America che ritengo molto belle:

    Non ereditiamo la terra dai nostri antenati ,la prendiamo in prestito dai nostri figli ( della tribù dei Sioux)

    L’aria è preziosa per l’uomo ,perchè tutte le cose partecipano allo stesso respiro ( Tribù dei Dwamish)

    …..e i bianchi invadendo l’America li chiamarono selvaggi !?!?

  18. il 05 agosto, 2017 giuseppe3ca dice:

    Bene Franco, hai aggiunto altre due Perle di Saggezza degli Indiani d’America, un popolo ben organizzato in tribù, ciascuna con il proprio capo, i propri guerrieri ma anche i propri ambasciatori che, prima di scatenare guerre, andavano a parlamentare con le altre tribù per risolvere qualsiasi conflitto territoriale o di altre genere onde evitare l’uso delle armi. L’uomo bianco invasore li ha giudicati feroci selvaggi assassini, commettendo un vero e proprio genocidio per portare la “civiltà” e arrivare fino al Trump di oggi. Un saluto a te Franco, grazie.