MAHATMA GANDHI

 Presentazione Titolo

Ho visto alla TV la pubblicità che invita a leggere con la frase:

Io leggo e tu?”

libro che si sfoglia da sé

Con questo invito dico che leggo anch’io.

Mi è capitato un libretto comperato molti anni orsono, che parla del Profeta Indiano Mahatma Gandhi, della sua vita, e di tutti i suoi pensieri che ha scritto in due anni, dal 1944 al 1946, e leggendoli ci insegna molto nella vita. Forse li conoscerete, li ha lasciati come testamento spirituale.

Io vorrei scrivere le date fondamentali della sua vita e il modo suo di pensare. Vorrei portare a conoscenza di amici e amiche qualche pensiero, perciò ho proposto a Giuseppe se si poteva creare un post per il Bosco

 

95e39/huch/1887/3MAHATMA GANDHI

Nel 1869 nasce a Porbandar, da una famiglia di negozianti e amministratori, avendo dato alcuni ministri dell’Economia allo Stato. Nel 1882, a 13 anni, secondo la consuetudine allora vigente in India e che in seguito combatterà, si sposò con  Kastuhrai, che ha la sua stessa età.

Gandhi_and_Kasturbhai_1902

Si amano profondamente e hanno alcuni figli. Nel 1888 va a Londra, dove consegue la laurea in giurisprudenza. Dal 1893 al 1914 vive in SUD AFRICA ove esercita l’avvocatura, diventa Leader degli immigrati indiani; lotta contro la discriminazione raziale; si dedica all’assistenza dei più poveri e bisognosi, lavorando in un Ospedale; Fa le prime esperienze politico sociali, si forma spiritualmente nella ricerca assidua della verità, nella Ascesi; nella pratica della non violenza.

Ha modo di conoscere il Cristianesimo che apprezza molto, anche se non aderirà mai formalmente. Nel 1906 fa voto di Bramacharya (ricercatore della verità) e con il consenso della moglie, comincia

a vivere una vita di castità perfetta. Dal 1915 al 1948 è in India dove svolge intensa attività politico/sociale; diventa Capo del Partito del Congresso. Lavora per la cooperazione tra gli indiani; lotta contro la segregazione dei paria, e per la liberazione della patria dal dominio INGLESE. Sono sue armi gli scritti, i discorsi, la disobbedienza civile, la non violenza. Più volte in carcere, pratica lunghi periodi di digiuno, per ottenere i suoi scopi con l’aiuto di DIO.

  frase-celebre-di-mahatma-gandhi-14487-300x300  

Negli ultimi anni si dedica con tutta la sua energia alla riappacificazione tra indù e mussulmani. Il 20-1-1948 primo grave attentato alla sua vita. Il 30 gennaio1948 secondo attentato e morte di GANDHI. È assassinato da un giovane indù fanatico, mentre si recava a pregare insieme a circa 500 devoti. I motivi che tornano di continuo in questo volume sono, la fede, la verità la non violenza, il distacco, la fiducia. È sorprendente vedere come tutta la vita del grande profeta INDIANO, che non ha mai aderito formalmente al Cristianesimo, sia continuamente dominata dalla ricerca della volontà di DIO e dello sforzo costante di mettersi nel modo migliore possibile al servizio dei fratelli. Per noi cristiani, questi pensieri sono un invito a ripensare, a vivere in modo sempre coerente i grandi temi del Cristianesimo che hanno influenzato profondamente Gandhi per tutta la vita.

Spero che ti sia piaciuta questa presentazione un saluto affettuoso.

Antonino5a

 

Gif separ. - Due righe che si intrecciano animate

   

  Complimenti Antonino, il Bosco è il nostro spazio libero per cui ecco il tuo post integrato con qualche immagine e un video in perfetta sintonia con l'argomento.

Già altre volte abbiamo pubblicato pensieri del grande Gandhi e lo facciamo ancora oggi con alcune perle della sua infinita saggezza.

Grazie Antonino.

 

 Giuseppe_63662

 

Gif separ. - Due righe che si intrecciano animate

   

gandhi2

 

 

gandhi72         379307_554257937931704_1873462175_n-min             images2               images3               images                    

Gif separ. - Due righe che si intrecciano animate

Prendi un sorriso Mahatma Gandhi

    separatori (17)  


COMMENTI

Both comments and pings are currently closed.

  1. il 16 luglio, 2017 lorenzo12.rm dice:

    Meno male che esistono persone come Gandhi, che ci fanno capire come il genere umano non sia necessariamente costretto alla sconfitta e alla dannazione. Una persona che giustamente viene osannata come simbolo di rispetto e fratellanza. Si potrebbe dire: ce ne fossero, oggi. Ma forse nell’intimo ce ne sono tante e, come giustamente diciamo, “le forze dell’inferno non prevarranno”. Con questa speranza dò un abbraccio ad Antonino e Giuseppe. Grazie.

  2. il 16 luglio, 2017 gabriella. bz dice:

    Antonino vorrei ripetere la parole di Lorenzo, Gandhi mi ha sempre appassionato, ho letto tante sue riflessioni morali, spirituali. Hai avuto una grande idea nello scrivere un tema su un Grande Uomo. Aggiungo un tutto bellissimo a Giuseppe. Un caro saluto.

  3. il 16 luglio, 2017 edis.maria dice:

    Giuseppe riesci sempre a suscitare interessi che pensavamo di aver dimenticato, ma che ricordati da qualcuno ci spinge a ricercare su libri o in internet, e riportare nella nostra memoria parole e frasi, sfuggite al tempo! Tutte le parole di Gandhi sono SANTE e Antonino ce le ricorda!

  4. il 16 luglio, 2017 giuseppe3ca dice:

    Ricambio l’abbraccio che conferma un’amicizia sempre salda Lorenzo. Sono d’accordo con la tua affermazione che nell’intimo tanti uomini e donne ammirano Gandhi e condividono i suoi pensieri ma sono pochi quelli che avrebbero il coraggio di esprimerli al mondo apertamente e a proprio rischio come ha fatto il Mahatma (Grande Anima). Mi unisco alla tua speranza per renderla più forte, grazie ancora Lorenzo, un caro saluto.

  5. il 16 luglio, 2017 giuseppe3ca dice:

    Giustissimo Gabriella, grande l’idea di Antonino che ho subito condiviso per creare il post come lui stesso voleva. Grazie per i tuoi complimenti, sempre immancabili e puntuali da parte tua. Un saluto sincero, ciao, Buona Domenica.

  6. il 16 luglio, 2017 giuseppe3ca dice:

    Grazie Edis per la tua presenza… non manchi mai agli appuntamenti importanti.
    É vero, volendo, la cultura la troviamo in Internet e sui libri ma a volte la trascuriamo. Ogni tanto ci vuole uno stimolo per spingerci a cercarla e rileggere qualche perla per rinfrescare la memoria. É ciò che ha fatto Antonino con la sua proposta e, come vedi, il Bosco è sempre pronto a cogliere l’occasione per completare l’opera con un contorno che spero risulti interessante.
    Un saluto di vera stima per te, ciao.

  7. il 16 luglio, 2017 gianna dice:

    Caro Antonino5, il tuo post e molto interessante ma molto difficile,per fortuna c’è internet che ci da una mano. Ghandhi (L’Opera ) un Politico e filosofo Indiano i suoi pensieri e i suoi messaggi per scoprire gli insegnamenti del Rivoluzionario più pacifico e un Filosofo Indiano.Importante guida spirituale per il suo Paese.lo si conosce sopratutto con il nome di “MAHATMA”(GRANDE ANIMA) Lui fu conferito per la prima volta dal Grande Poeta RABINDRANATH TAGORE.Un altro suo soppranome e Bapu che in HINDI. Significa Padre.Gandhi. “Piccolo e grande Uomo” riusci a sconfiggere il potente Impero brettanico e a realizzare un suo grande desiderio quello dell’indippendenza dello Stato Indiano con la forza della non violenza , dunque e stato uno dei pionieri e dei teorici.direi un grande Uomo ,Il meraviglioso video che Giuseppe con le sue bravure e sempre un grande, meraviglioso queste immagini e stupenda la musica Grazie Giuseppe bravo Antonino. Un saluto a voi.

  8. il 16 luglio, 2017 giuseppe3ca dice:

    Gianna, posso dire che Antonino ha lanciato il sasso nello stagno ed è riuscito a muovere le acque… anche te sei andata ad aggiornarti con le notizie che in Internet non mancano e ci fa piacere poterle cercare e leggere quando viene sollecitata la nostra curiosità. Va bene così e il Bosco si tiene all’altezza della informazione con l’apporto di tutti noi. Sei molto brava, continua sempre così… sei dei nostri e mi fa piacere. Grazie, ciao.

  9. il 16 luglio, 2017 antonino5 dice:

    Carissimo giuseppe debbo ringraziarti per la tua insuperabile professionalita bella tutta la tua rappresentazione con le immagini e anche il pensiero è meraviglioso infinitamente grazie. Vedo che come dici tu ho buttato il sasso e effettivamente è servito a scuotere le menti di tutti e tutte con molto piacere colgo l’occasione per ringraziare tutti i vostri commenti Lorenzo Gianna Sandra Giuseppe e tutti. con affetto Antonino5

  10. il 16 luglio, 2017 antonino5 dice:

    Ringrazio anche a gabriella e a edismaria i commenti di voi tutte sono meravigliosi con affetto Antonino5

  11. il 16 luglio, 2017 giuseppe3.ca dice:

    Vero Antonino, dalla collaborazione nascono le cose migliori e uniti si vince. Non mi stancherò mai di invitare sempre tutti ad una maggiore partecipazione. Grazie e un caro saluto… alla prossima, ciao.

  12. il 17 luglio, 2017 sandra.vi dice:

    Antonino caro, dopo aver tentato inutilmente più volte di lasciare un commento al tuo post, riesco a farlo con l’aiuto della Redazione per inserire le mie parole:
    Hai avuto veramente un’idea molto valida fare un post su un personaggio di una tale grandezza quale era il Mahatma Gandhi, ricordando la sua grande bontà, il lavoro svolto per la pace. Io ho sempre amato la sua figura e mi piace raccogliere i suoi aforismi. Un grazie di cuore per te e ringrazio Giuseppe per la bella coreografia e la musica. Cari saluti.

  13. il 18 luglio, 2017 franco dice:

    Gandhi era un uomo di tutte le religioni e forse di nessuna raligione specifica, per lui la “verità” intesa come amore e compassione , era Dio. Rimase induista perchè quella raligione spaziava maggiormente nel panteismo della vita. Si può dire che fosse anche un seguace di Gesù(come di Buddha) ,per l’insegnamento d’amore verso gli altri e verso tutto ciò che ci circonda (ama il prossimo tuo …..).Prima di morire disse “he Ram” (Dio indù) , come se noi avessimo detto “Dio mio” ( il Dio delle tradizioni di ognuno di noi)

  14. il 19 luglio, 2017 Giuseppe3.ca dice:

    Ringrazio anche te Sandra, contento che la mia scelta sia stata di tuo gradimento… un saluto sincero, ciao.

  15. il 19 luglio, 2017 Giuseppe3.ca dice:

    Verissimo quanto dici Franco: Gandhi è stato soprattutto un Uomo come dovrebbe essere l’Essere umano nei Disegni Divini sotto qualsiasi Religione. Un Uomo umile al di sopra di tutto ma al servizio dell’Umanità intera. Grazie, ciao.