UN’AMICA INDIMENTICABILE

 

S Vigilio titolo

CHIESETTA DI ST. VIGILIO

Un’occasione per ricordare un’Amica

Foto Giò

Fino a pochi anni fa, chi postava le immagini nel bosco era la nostra amata Giovanna. Io avevo scritto un racconto della Val di Non, dopo aver colmato il post di chiese e vedute di meli in fiore, con contorno di Castelli, io ero certa che Giovanna mi dicesse, ora basta. Invece mi arriva un messaggio con il quale mi avvisa di aver trovato una chiesetta con la sola veduta Antica Chiesa di San Vigilio - Pez (Cles)dell’esterno, ma le piace tanto e mi chiede se non è il caso di metterla, io rispondo si, naturalmente, e le indico anche il nome del St. Patrono. Non ho più pensato alla chiesetta fino a quando in questi giorni ho visto un paio di immagini della stessa, all’interno. Il caso ha voluto che fosse proprio nella ricorrenza del secondo anno della dipartita della cara Giovanna; così mi son detta, almeno due parole anche se in ritardo le scrivo. Aveva visto giusto la nostra cara Amica nel giudicarla “bella” ed io ora posso aggiungere anche che è la più antica della borgata di Cles. Secondo alcuni dati è del 450, i rifacimenti successivi ne hanno modificato la fisionomia.

VC1U1243

La costruzione della volta del secolo XVI ha danneggiato il frontone rovinandone gli affreschi dei quali non ho trovato firma o documentazioni sicure. Sul soffitto dell’altare troneggia la grande figura di Cristo con i quattro simboli degli Evangelisti. Lungo l’arco a sinistra i profeti Davide e Daniele, a destra Isaia e Geremia. 55

Più in basso la Madonna in trono con il Bambino, a sinistra S. Nicola e altre figure sciupate dall’intonaco; a destra in piedi, una figura di Sibilla con rotolo su cui il prof. Semper lesse:

Cum venerit meque viderit sanctus

sanctorum cessabit uncio vestra.”

cc Ancora a destra S. Vigilio in piedi con tre figure troppo rovinate dalle incrostature. Il frontone rappresenta la scena della Annunciazione, la Madonna a destra, l’angelo a sinistra. La parete destra è affrescata con un Giudizio universale, in alto un Cristo con angeli. Sulla parete laterale di sinistra la scena della Crocefissione; a destra guardando il Cristo vediamo S. Giovanni, S. Paolo, S. Vigilio, un‘altra Madonna in trono e accanto un santo. medium_D01ch02e

A sinistra ancora la Madonna in piedi, S. Pietro, S. Antonio abate, S. Lucia, per finire S. Francesco che medium_D01ch02friceve le stimate. Sopra la porta d’ingresso si ammira la scena dell’Ultima Cena.  Il portale è semplice ed elegante di puro stile rinascimentale. Posso aggiungere che la pala sopra il portale è del 1642 su commissione di Massenza Bevilacqua.

Ecco Giovanna , non è tanto ma il tuo ricordo è sempre vivo ed io mi son permessa di rammentarti per quella chiesetta che ti aveva tanto colpito.

 

Gabriella_55938

ERNESTO CORTAZAR – Nights of silk and tears 

Notti di seta e lacrime

Immagine anteprima YouTube

 

Barra div. GIF - Linea a ricciolo con fiori e farfalla

 

 

 


COMMENTI

  1. il 12 luglio, 2017 sandra.VI dice:

    Io non posso che ringraziarti GABRIELLA.Il ricordo della ,nostra cara GIOVANNA è sempre vivo in tutti noi amici del BOSCO,ma descrivendo la chiesina che le era piaciuta ,sembra che lei sia li ad ascoltarti ,uno dei suoi pezzi preferito completa il tutto,un grazie a GIUSEPPE ,con un caro saluto ciao

  2. il 12 luglio, 2017 lorenzo12.rm dice:

    Grazie, Gabriella e Giuseppe, per avere ricordato la nostra indimenticabile amica Giovanna. L’argomento dedicatoLe La farà certamente felice. Perché Lei c’è.

  3. il 12 luglio, 2017 gianna3.lc dice:

    Ora Gabriella questo e l’ultimo scattolone il piu’ pesante, sei riuscita a portare la chiesetta che piaceva molto alla nostra cara Giovanna, sei riuscita farla felice ancora. Un grazie al nostro grande maestro Giuseppe per le sue bravure di composizione. L’ultimo video di Ernesto Cartazar, con una melodia fantastica (Notti di seta e lacrime) bellissima questa melodie. Brava Gabriella e Giuseppe. Un saluto.

  4. il 12 luglio, 2017 francesca dice:

    Non servono tante parole.
    INDIMENTICABILE GIOVANNA!
    INDIMENTICABILE ROSARIA!

  5. il 12 luglio, 2017 gabriella bz dice:

    Cara Sandra, mi segui sempre nei miei racconti, belli o meno belli, questo ti assicuro che mentre cercavo date e nomi, avevo in testa il messaggio che Giovanna mi aveva spedito. Mi conosci non occore ti dica altro. Un abbraccio ciao

  6. il 12 luglio, 2017 gabriella bz dice:

    Lorenzo, il pensiero a Lei c’è sempre, il ricordo delle sue chiamate è impresso in me. Un caro saluto.

  7. il 12 luglio, 2017 gabriella bz dice:

    Sai Gianna, per me era un’ amica anche sotto il profilo per essermi stata accanto con Giuseppe per le postazioni dei racconti. Ti ringrazio un saluto di cuore ciao.

  8. il 12 luglio, 2017 gabriella bz dice:

    Grazie Francesca. Un saluto ciao

  9. il 12 luglio, 2017 paul candiago dice:

    Cara Giovanna,
    come parte del Corpo Mistico di Cristo in “formazione”, secondo la realta’ del Tempo e suoi Voleri ti offro: Eterno riposo, goditi la Felicita’ della Sua Luce Eterna: e cosi’ sia. Paul

  10. il 12 luglio, 2017 gianna.vr dice:

    Non ho conosciuto Giovanna… e non conoscevo nemmeno questa bella chiesetta… ma ho capito che il Bosco ha radici profonde di amicizia, di cultura, di rispetto. Vi ringrazio perchè ora tanti, fra i quali me, ne possono godere. Grazie, Gabriella e Giuseppe.

  11. il 12 luglio, 2017 gabriella. bz dice:

    Cara Gianna vr. ti ringrazio di aver scritto un commento per un amica che non conoscevi, io ti conosco da poco ma con calma vedrai che ci conosceremo meglio. Giovanna era una cara Amica e nel Bosco il rispetto è profondo. Sono felice che tu sia felice di essere con noi. Un caro saluto.

  12. il 12 luglio, 2017 Giuseppe3.ca dice:

    Non è la prima volta che ricordiamo la cara Giovanna e questa ulteriore occasione dimostra che non l’abbiamo mai dimenticata, le abbiamo voluto bene ed è sempre presente in noi, nel nostro pensiero interiore, ovvero nel nostro animo. Quando Gabriella mi ha esposto la sua timida idea di ricordarla ancora con questo suo post, l’ho subito incoraggiata e ora possiamo dire che è stata una buona idea, la larga e benevole accoglienza lo dimostra. Brava Gabriella!
    Ringrazio Sandra, Lorenzo, Gianna3, GiannaVR egli altri partecipanti per l’amabile e gradevole accoglimento, Giovanna merita tutto il nostro riconoscimento per quanto ci ha lasciato e insegnato in tanti anni di gestione dell’amato Bosco che sentiva parte integrante di sé stessa. Ci ha lasciato una eredità che non possiamo tradire, non sarebbe giusto. Anche il pezzo musicale è deciso in suo onore, Grazie a tutti.

  13. il 12 luglio, 2017 gianna dice:

    Questa racconto di Gabriella, a aperto tanti ricordi di una donna indimenticabile Giovanna, ci sentivamo in amici erano momenti terribili della sua vita,quando mi sentiva preoccupata lei mi diceva stai tranquilla passerai momenti difficili della tua vita,mi dispiace per questo sei ancora giovane, e le sue parole mi tringevano la gola.Allora mi a scritto la storia di sua madre che conservo con amore che aveva dovuto mettere in una casa di riposo perche’ lei lavorava a Napoli e tornava al venerdi sera.non voglio toccare altri orgomenti tristissimi ma lei voleva solo rassegnarmi di quello che poi succedeva a mio marito.ci sentivamo al cell. e nei fili del tel scorreva solo i nostri pianti e tanta disperazione, come potrei dimenticarla lei ha lasciato le orme della sua maestria,entrare e lasciare un saluto nel bosco è perche’ mai potrei dimenticarla amava il bosco piu’ di se stessa, anche Giuseppe persone davvero speciali.e bello parlare di lei.aveva sempre una parola di conforto per tutti.Non voglio dimenticare Rosaria ma non ci siamo conosciute bene mi dispiace moltissimo ma questa e la vita.amava i suoi mici come fossere dei bambini.Il bosco dovrebbe portare questi nomi di due donne importanti Giovanna Minotti e Rosaria.sara’ felice di sentirci parlare, tanto è nella porta accanto a noi.Grazie di quello che ai saputo darci in eldy riposati che sarai stanco TVB anche se non sei piu’ tra noi. Ciao Giovanna e Rosaria.

  14. il 13 luglio, 2017 gabriella. bz dice:

    Gianna3, ricordo che parlavi della tua grande amicizia con Giovanna la quale ti dava un aiuto morale. L’aiuto lo dava sempre a tutti quelli che avevano bisogno di una parola, è stata una Grande Donna oltre che Amica. Conserva la lettera di Giovanna con Amore e se hai problemi pensa a Lei. Un caro saluto ciao.


LASCIA UN PENSIERO


Inserite il vostro commento.
I COMMENTI DEVONO ESSERE PERTINENTI ALL ARGOMENTO A CUI SI RIFERISCONO E NON DEVONO ESSERE INSULTANTI PER CHI HA SCRITTO L'ARTICOLO O PER UN ALTRO COMMENTATORE