FIRENZE

 

FIRENZE vista da un fiorentino

 

SIAMO FIORENTINI

 

 

È vero. Siamo chiusi e talvolta anche un po’ snob. Perché se nasci e cresci all’ombra della Cupola del Brunelleschi ti vien da pensare che il centro del mondo stia proprio nella strada che stai calpestando.

Siamo altezzosi e un po’ boriosi, perché in fondo siamo ancora convinti che la capitale d’Italia sia sempre qui.

Ma siamo anche comici, brillanti e assai vivaci.

Con quella C che non esiste e che in fondo fa impazzire ogni dialetto…. Perché a noi le cose non ci piacciono, a noi le ci garbano.

Perché noi non ti chiediamo dove stai andando, noi diciamo “indo’ tu vai”.

Per noi sei grullo e anche un po’ bischero. E se ti si dice è perché di bene te ne vogliam di molto.

 

16938948_1340109446049344_4583152351596421515_n

Camminiamo per Santa Maria del Fiore e ci affacciamo dal Campanile di Giotto.

È nostra la Galleria degli Uffizi. E tu ci arrivi passando da Piazza della Signoria. Con Palazzo Vecchio, la Loggia dei Lanzi e la fontana del Biancone.

 

t5_firenze_firenze_vecchio_ponte_4e8b7b542fbd2_20111004_113204

Il Ponte Vecchio e le sue botteghe.

Piazza Santa Croce e Santa Maria Novella.

 

414SOXaE4dL

 

Il Piazzale Michelangelo con la statua del David e il Giardin di Boboli.

 

Firenze - Fontana - Giardoino di Boboli

Per poi finire nell’Oltrarno coi suoi negozi e mercatini.

Il quartiere di San Frediano, la Chiesa di Santo Spirito e Palazzo Pitti.

La bistecca e il vino rosso.

La pappa al pomodoro e la ribollita.

La primavera alle Cascine e le serate chiusi in casa a guardare la Viola.

La città del Giglio bello.

17796479_1378875798839375_1373985168832394556_n

La patria di Petrarca e un po’ anche del Boccaccio e soprattutto del Sommo Poeta. Che ebbe a citarci tanto nell’Inferno, quanto nel Paradiso, passando dal Purgatorio.

L’italiano che nasce da questo nostro volgare trecentesco.

E poi ancora avanti per finire alle risate.

A quel genio di Monicelli, alla supercazzola prematurata, per poi sostare nell’immortale zingarata.

 

17523484_1378851665508455_9174098832749134270_nMa in cima a tutto, sopra tutto, questo nostro Lungarno. Con le luci e le immagini riflesse.

Con la pace e il rumore della brezza.

Perché ancora oggi, e te lo giuro, se tu mi baci qui, è come far l’amore.

Che gioia, Firenze, essere tua.

 

(da internet)

Amami Firenze senza vergogna.

Amami Firenze anche se taci,

ma parli in amore.

Amami Firenze anche se sbaglio,

correggi i miei sbagli.

Amami Firenze,

nelle radici dell’amore che vive in te.

Amami Firenze nel bene del mondo.

 

 

Guglielmo

 

 

Barra separ. fiorellini blu

 

Le Toscanelle – La porti un bacione a Firenze

Immagine anteprima YouTube

 

 

Barra separ. fiorellini blu


COMMENTI

  1. il 11 maggio, 2017 lorenzo12.rm dice:

    Sì, Firenze affascina ed intriga. Appassiona e collide. Induce all’amore e all’ironia. Io mi ci sono trovato sempre bene anche se i fiorentini, come i toscani in genere, sono per così dire “difficili”. E l’epiteto di “bischero” non è prerogativa soltanto di chi non è fiorentino. Ce ne sono di bischeri anche a Firenze… Ma ci sono anche gli ottimi amici come te, Guglielmo. Grazie e ciao.

  2. il 11 maggio, 2017 franco dice:

    Firenze stanotte sei bella sotto un manto di stelle …ho passato 10 giorni in questa bella città nel lontano 1963 visitata poi tante volte e direi che la conosco tutta …ma una cosa mi ha sempre intrigato è una figuretta del Ghirlandaio che in Santa Maria Novella negli affreschi dell’altare è lì che ti guarda …dal 1400 e guarda davvero e sembra dire “è tu che ci fai lì o grullo ! “

  3. il 11 maggio, 2017 Gugli dice:

    Firenze è una gitta magica, se ci metti piede ti lascia un segno nel cuore, nelle viuzze del centro storico ti accompagnano il Brunnelleschi, gioto, e il Cimabue con l’estroso Cellini, il genio di Leonardo La delicatezza di Michelangelo….Firenze è Firenze nel bene del mondo.

  4. il 11 maggio, 2017 Gugli dice:

    Scusate se faccio errori,la vista mi fa cilecca la prossima volta quando commento farò attenzione a sbagliare di meno. Buon tutto.

  5. il 11 maggio, 2017 alba morsilli dice:

    la canzone un certo punto dice”ciò tanti anni eppure non invecchio mai” vero Firenze è troppo bella anche se invecchia è meravigliosa, la culla della cultura italiana ricca di storia, Con molto garbo Guglielmo ha presentato i fiorentini, persone che a me piacciono molto per la loro schietezza, e poi è bella la loro parlata.
    Viva la culla della cultura, viva Firenze citta da visitare

  6. il 11 maggio, 2017 sandra.VI dice:

    Un post, molto bello GUGLI, una carrellata su FIRENZE così piena, perfetta, ricca dei luoghi, monumenti, più interessanti, che mi ha fatto rivivere tanti ricordi. Adoro FIRENZE, me l’ha fatta conoscere mio marito in viaggio di nozze, lui d’origini fiorentine, non aveva potuto non includerla nel ns giro, un piacere anche ascoltare il bel video un rinraziamento a GIUSEPPE anche come sistemate le foto del post.

  7. il 11 maggio, 2017 Gugli dice:

    Carissime amiche Sandra e Alba ringrazio per il vostro commento. Siamo cosi schietti e pungenti a volte passiamo per persone che non amano socializzare, permalosi, se imparate a conoscere bene come siamo burloni e pronti alla battuta a volte anche pungente, dei bischeri che ci piace scherzare anche pesantemente, la burla e nel nostro dna. So bene Sandra quanto ami la Toscana e Firenze, vieni, ti aspetta con simpatia. Ha subito tanti cambiamenti ma il fascino del rinascimento è rimasto con le sue bellezze importanti nel mondo.

  8. il 11 maggio, 2017 tonia.fi dice:

    É un piacere leggere l’articolo di Gugli che rispecchia il toscanaccio burlone e aperto con tanta simpatia. Rispecchia la bellezza di questa grande città invidiata da tutto il mondo e noi toscani siamo orgogliosi.
    Firenze è spontanea, magica, ti senti rapito dalla sua bellezza, ti lascia un grande ricordo nel cuore, arrivano tutti da noi, FIRENZE è UNICA.

  9. il 11 maggio, 2017 Gugli dice:

    Un bel commeto il tuo Anto. Si siamo cosi persone a volte scomode, non importa ciò che dicono la gente siamo orgogliosi come dici tu di essere Toscani e aggiungo fiorentino doc…ma non “maledetto”. Grazie Anto ti saluto. con affetto e simpatia.

  10. il 11 maggio, 2017 antonino5 dice:

    Carissimo Goglielmo mi a fatto molto piacere leggere il tuo post mi ai richiamato a mente tante esperienze fatte a firenze essendo stato per circa 15 gi0rni in attesa del dislocamento alla caserma dei vv ff in via La Farina, e perciò di quello che tu ci ai illustrato io me lo sono goduto con molta ammirazione e molto piacere,sono romano ma il mio cuore è rimasto a firenze per tutte le cose buone che o veduto e per le persone che o conosciuto,poi opassato altri 15 mesi a figline valdarno e li o imparato anche a parlare molto bene anche il fiorentino. complimnti e tanti auguri

  11. il 12 maggio, 2017 Gugli dice:

    Antonino ti ringrazio per il tuo commento, molto bello per la tua simpatia per Firenze, ti ha lasciato un bel ricordo. Se parli il vernacolo sei in sintonia con il nostro vivere quotidiano…Firenze ti è entrata addosso come una seconda pelle dopo Roma e questo mi fa un grande piacere. Un saluto da Firenze con simpatia e affetto.

  12. il 12 maggio, 2017 Gugli dice:

    Cari amici del Bosco ringrazio per i vostri commenti, mi fanno bene una carezza all’animo…siete cari e unici continuate a volere bene a Eldy è un bel circolo ricreativo. Ciudo il mio commento con questi piccoli versi che sono la chiusura del post, un caro abbraccio di amicizia e solidarietà.

    Amami Firenze senza vergogna. Amami Firenze anche se taci, ma parli in amore. Amami Firenze anche se sbaglio, correggi i miei sbagli. Amami Firenze, nelle radici dell’amore che vive in te. Amami Firenze nel bene del mondo. Gugli

  13. il 13 maggio, 2017 giuseppe3ca dice:

    Un sincero ringramento a tutti per la partecipazione ed un grazie particolare a Sandra per il riconoscimento del lavoro che si fa per la costruzione di un post. Merita un piccolo cenno il fatto che titolo, le metà delle immagini e il video musicale sono opera della redazione… avete gradito tutti e mi fa piacere, grazie!

  14. il 13 maggio, 2017 Gugli dice:

    Grazie infinite Giuseppe per il tuo lavoro,la presentazione del post è stata ben fatta, ottimo lavoro. Buon tutto .


LASCIA UN PENSIERO


Inserite il vostro commento.
I COMMENTI DEVONO ESSERE PERTINENTI ALL ARGOMENTO A CUI SI RIFERISCONO E NON DEVONO ESSERE INSULTANTI PER CHI HA SCRITTO L'ARTICOLO O PER UN ALTRO COMMENTATORE