Archive for maggio 3rd, 2017

RICORDI DELL’ADOLESCENZA

  RICORDI DELL’ADOLESCENZA  

RICORDI DELL’ADOLESCENZA

 

Carissime Amiche e Amici del Bosco, non sono ancora riuscito a dialogare con tutti, ma nei vari  scambi di opinione che ho avuto finora mi sono trovato molto in sintonia con Giuseppe3 e con Tonia.fi che considero dei veri Amici sinceri e leali.

Cosi pure, leggendo i vostri nomi e i vari messaggi che lasciate nel Bosco, ritengo che possiamo essere tutti in piena sintonia tra noi. Ancora non mi conoscete, io con molta umiltà vorrei parlarvi della mia esperienza vissuta da adolescente, appena undicenne. Ora sono nonno con tanti anni sulle spalle. Forse non a tutti potrebbe interessare ma sono certo che qualcuna o qualcuno potrebbe aver fatto, in parte, le mie stesse esperienze, e potrebbe far piacere ricordare qualche episodio dei tempi andati.

I miei genitori erano ferventi Cristiani. Io ad undici anni mi sono trovato a frequentare una parrocchia gestita dai Frati Francescani i quali avevano organizzato un coro di voci miste formato da adulti e adolescenti.

Il coro comprendeva le voci di tenore, baritono, basso, soprano e contralto. Per via della voce ancora da bambino, a me fu assegnato il posto da soprano. E cosi a quella età adolescenziale feci la mia esperienza cantando in questo coro. Il frate francescano che dirigeva il gruppo si chiamava Padre Lorenzo da Subiaco e ci insegnò tanti canti per il S.Natale e per la S.Pasqua: Ad este Fidelis laete; Triumphantes venite venite adoremus in Betlem; natum videte regem angelorum; venite adoremus Domine.

Per la S.Pasqua ci insegnò Ave verum corpus nato da Maria Virgine. E tanti altri canti, tra cui anche il Nabucco di Verdi: “Va pensiero sull’ali dorate”, lo imparammo tutto. Sono certo che avete avuto tutti la fortuna di averlo ascoltato almeno una volta.

Da un coro completo con tutti gli strumenti e i cantori, io da adolescente mi sono sentito rapito tra le nuvole.

Questa è una esperienza di vita che è rimasta e rimarrà impressa nella mente per sempre. Spero che anche voi, nella vita, avrete avuto esperienze positive che vi saranno rimaste nel cuore e se volete potete scriverle anche voi per il Bosco, mi piacerebbe leggerle.

Grazie e un saluto affettuoso a voi tutte e tutti

 

Antonino5 Blu  

1030note-musicali

Adeste fideles - Venite Adoremus - Pavarotti

 

 fiori

 

Va, pensiero (Gefangenenchor)

Giuseppe Verdi: Nabucco · Kendlinger

 

  fiori