LA PAGINA DELL’ARTE

  Arte 1 V

NON INTENDITORI

MA ESTIMATORI DEL BELLO

 

Possiamo non essere intenditori d’arte ma ci piace il bello e, all’occasione, ci fermiamo ad ammirare un quadro, una scultura, un’opera d’arte.

Propongo questa rubrica per aprire una sorta di Galleria che, di volta in volta, potrà consentirci di passare in rassegna qualche artista e ammirare alcune delle sue principali opere.

Oggi presentiamo il pittore

 

indexAntonio Allegri detto

IL CORREGGIO

(1489 – 1534)

  Pittore Antonio Allegri detto  

Formatosi nell’ambiente del Mantegna, si accostò poi a più sfumature e moderne invenzioni del chiaro/scuro di origine Leonardesca, creando dipinti di intensa ricchezza psicologica e di misterioso calore cromatico.

 

Recentemente le sue opere, insieme a quelle di Francesco Mazzola, detto il “Parmigianino” (1503-1540) hanno fatto parte di una rassegna espositiva nella blasonata cornice delle Scuderie del Quirinale a Roma.

 

Innumerevoli opere del Correggio sono distribuite in Italia e in varie parti del mondo, osserviamone alcune:

 

 

8-correggio-la-zingarellaLa zingarella (1516-17 Napoli, Museo Nazionale di Capodimonte)

 

Correggio-Antonio-Allegri-Noli-me-tangere-Madrid-Museo-Nacional-del-Prado-©-Photographic-Archive.- Noli me tangere Museo-Nacional-del-Prado-MadridNoli me tangere (1523-24 Madrid, Museo del Prado)

 

 Correggio_Ecce_Homo-457x580Ecce Homo (1526 circa, Londra, National Gallery )

 

Correggio_-_The_Adoration_of_the_Child_-_WGA05325Madonna in adorazione del Bambino

(1524-26 Firenze, Uffizi)

   

Correggio_045 Madonna S Girolamo partMadonna di San Girolamo - particolare -

(1527-28 Parma Galleria Nazionale)

 

22-la-notte La Notte (1529-30 Dresda, Gemäldegallery)

 

correggio-ganimedeGanimede (1530-32 Vienna, Kunsthistorisches Museum

   

danaeDanae (1531-32 Roma Galleria Borghese)

 

Immagini web

  Barretta separ. natal. gif  

Sempre all'insegna del bello passiamo  dall'arte pittorica a quella delle note per ascoltare questo bel video musicale. Buon Ascolto.

  Giuseppe_51980

Barretta separ. natal. gif

GIOVANNI MARRADI - Crying    

  Barretta separ. natal. gif    


COMMENTI

Both comments and pings are currently closed.

  1. il 17 agosto, 2016 lorenzo12.rm dice:

    Bella l’idea, Giuseppe, e splendido il primo capitolo, dedicato al Correggio. Una ne fai e cento ne programmi. Ti abbraccio.

  2. il 17 agosto, 2016 giuseppe3ca dice:

    Grazie per l’incoraggiamento Lorenzo, iniziamo con questo esperimento, poi si vedrà, camminando s’impara. Un saluto.

  3. il 17 agosto, 2016 gabriella.bz dice:

    Se accetti un commento da una digiuna d’arte , ma si è sempre fermata ad ammirare un quadro o dipinto, ti posso dire che hai riempito una pagina veramente bella. Hai cominciato da un pittore che ti fa fermare ad ammirare i suoi dipinti, che altro dirti se non che hai aggiunto un bellissimo video. Bravo e grazie del bello, ciao

  4. il 17 agosto, 2016 giuseppe3ca dice:

    Il tuo commento è graditissimo Gabriella, non ci sarebbe motivo per non “accettarlo” come dici tu. Il bello si ammira nella sua semplicità e non ha bisogno di grandi studi per esprimere un giudizio: Il bello è bello e questo basta per soddisfare l’occhio e la mente. Grazie!

  5. il 17 agosto, 2016 sandra.VI dice:

    Complimenti Giuseppe, hai avuto una felice indovinata idea. Io non ho nessuna preparazione, ma adoro l’arte e appena potevo, nn mi lasciavo sfuggire una mostra, nn parliamo dei Musei. Mi piace il Correggio, specialmente le sue Madonnine coi loro visi dolcissimi. Ho ammirato a Firenze agli Uffizi “la MADONNA in ADORAZIONE del BAMBINO”. GRAZIE GIUSEPPE del bellissimo video, è sempre un piacere ascoltare Marradi.

  6. il 17 agosto, 2016 carlina dice:

    è vero Giuseppe, il bello è bello, e non occorre essere dei grandi estimatori x capirlo, anzi quello che senti e provi così d’istinto ti dà molto di + grazie di tutto dei dipinti e della musica (bellissima) a pelle si provano sensazioni che la mente non sa dare, continua così sei grande.

  7. il 17 agosto, 2016 giuseppe3ca dice:

    Siamo un pò tutti così Sandra, non possiamo avere necessariamente tutti una preparazione specifica sull’argomento ma l’Arte piace anche e soprattutto ai non addetti ai lavori, quindi, se non possiamo andare direttamente a vedere le mostre, possiamo concederci di guardare qualche opera sul monitor del nostro PC. La musica di Marradi fa parte della tradizione musicale del Bosco e non possiamo smentirci. Grazie, un caro saluto.

  8. il 17 agosto, 2016 franco dice:

    Pittori stupendi…vi consiglio una visita a Parma , l’Ascensione di Cristo è una esperienza visiva indimenticabile !!!! Ma anche il Parmigianino della Steccata (sempre a Parma) è impresssionante , ho avuto il privilegio di vederlo sui ponteggi durante il restauro…visitateli.

  9. il 17 agosto, 2016 giuseppe3ca dice:

    Ti ringrazio Carlina per le belle parole ma considerarmi grande per così poco, mi sembra esagerato. Ho solo pensato di portare, in modo molto semplice, la visione di qualche opera artistica nel nostro amato Bosco che, tra l’altro, prevede proprio una rubrica dedicata all’Arte e che da un pò non veniva utilizzata. Felice che immagini e musica abbiano destato qualche emozione e anche questo fa parte del “bello” da gustare. Grazie ancora, un saluto sincero, ciao.

  10. il 17 agosto, 2016 giuseppe3ca dice:

    Il lavoro mi ha portato a girare l’Italia in lungo e in largo (per modo di dire) ma non sono mai stato a Parma. Raccolgo il tuo suggerimento Franco e spero possa capitarmi l’occasione perché ho guardato sempre con ammirazione ma solo sulla carta, le opere sia del Correggio che del Parmigianino e sono certo che vederle dal vivo sarebbe meraviglioso. Terrò a mente, grazie… un saluto.