Archive for agosto 6th, 2016

DOMENICO MODUGNO

 

Oggi ricorre l’anniversario della morte di Domenico Modugno, cantautore, chitarrista, attore, regista e anche uomo politico italiano. L’amica Gabriella coglie l’occasione per ricordarlo in questo post e  ci invita ad ascoltare le sue canzoni .

Una bella idea, grazie Gabriella.

 

Giuseppe - A

      Presentazione standard1  

DOMENICO MODUGNO

 

Cantautore, compositore e attore, nato il 9 gennaio 1928 a Polignano a Mare, morto all’isola di Lampedusa il 6 agosto 1994. Nasce in una famiglia composta da cinque figli, a sette anni si trasferiscono in provincia di Brindisi. Si sposa nel 1955 con la signora Franca Gandolfi e avranno tre figli. Modugno impara presto a guadagnarsi qualche soldo con lavoretti saltuari ma impara anche a suonare la chitarra.

 1394905033542Domenico_Modugno_2

E’ un ragazzino inquieto ed esuberante e poco dopo impara a suonare pure la fisarmonica con una certa abilità. Si iscrive a ragioneria ma con poca volontà, tenta la fortuna con fughe da casa, va a Torino, ma è durissima la vita, deve fare di tutto un po’, compreso il gommista se non vuol saltare i pasti e dormire all’addiaccio. Intanto dentro di lui si fa chiara l’idea che vuol fare l’attore, ma Torino non è la città giusta.

 

domenico_modugno_nel-blu-dipinto-di-bluParte per Cinecittà a Roma, ma saranno altri digiuni e umiliazioni, in cambio di piccole particine. A vent’anni deve poi interrompere i sogni per assolvere gli obblighi di leva a Bologna. Finita la leva, ritorna a Roma deciso a tutto e questa volta ottiene un primo successo; Supera il concorso e le viene assegnata la borsa di studio in modo che non debba fare sempre piccoli lavori umilianti per poter vivere. Comincia così anche a esibirsi con la chitarra nei ristoranti e teatrini. Per i film ottiene una piccola parte in “Filumena Marturano” di Eduardo De Filippo e “Anni difficili”, di Luigi Zampa. Fa esperienza con il teatro, nel 1953 è ne “il borghese gentiluomo”, nel 1954 “Controcorrente”, nel 1956 “Italia sabato sera”.

rmcds_4440

Nel 1956 scrive Resta cu ‘mme, Strada ‘nfosa, La donna riccia, tutte canzoni che poi faranno tanta strada ma al momento interpretate da altri cantanti.

 

rmcd_4477

Nel 1958 sconvolge tutti i risultati del Festival di Sanremo con “Nel blu dipinto di blu” che conquista subito un grande successo e notorietà ma con il titolo di “Volare”. Sarà un successo enorme, come pure quello dell’anno successivo con la canzone “Piove”. Nel 1962 vincerà nuovamente con “Addio, addio” e nel 1966 con “Dio come ti amo”. Il secondo posto lo aveva vinto con “Libero” nel 1960 e nel 1964, al Festival di Napoli, vince il primo premio con ”Tu sì ‘na cosa grande”. Altre canzoni che ci ricordiamo: Che me ne importa a me, Vecchio frak, Lazzarella, U pesce spada,  Come stai, Un calcio alla città, Piange il telefono, Il maestro di violino, Io mammeta e tu, Notte di luna calante, Amara terra mia, Pasqualino Marajà, Io, Selene, Mariti in città, Se Dio vorrà, Meraviglioso.

rmcd_4456pasqualino-maraja-cd-libro-1

Senza dubbio ci sono altre canzoni, ma sono davvero tante. Aggiungo che dopo il grande successo della canzone, anche gli impresari di commedie si sono accorti che era un attore nato. In Rinaldo in campo, ha avuto un successo straordinario, e nell’Opera da tre soldi, un altro successo, oltre alle commedie ha fatto l’attore per i film delle sue canzoni, come Nel blu dipinto di blu, Io mammeta e tu, Piange il telefono, e Il maestro di violino. Con De Sica ha avuto una parte in Il giardino universale, e di Pier Paolo Pasolini un posto in Uccellacci e uccellini.

domenico_modugno2

Aggiungerei che è indiscusso che anche come attore avrà fatto molto altro, io ho scritto quello che il nome del Grande Domenico Modugno mi ha fatto ricordare.

Un saluto e buon Sabato per tutte/tutti.

  Gabriella_38771   separatori (209)

Propongo per prima la canzone "Il maestro di violino" che per me ha la capacità di trasmettere emozioni fortissime poi lascio a voi la scelta nella successiva compilation che si può ascoltare in sequenza automatica cliccando sul triangolino al centro oppure scegliendo singolarmente la canzone di vostro gradimento cliccando sul titolo della stessa. Buon ascolto.

  Giuseppe_53475  

Domenico Modugno - Il maestro di violino

separatori (209)

  separatori (209)