Archive for settembre 1st, 2013

LA DOMENICA DEL BOSCO

         

Pensavate che Enrica fosse andata via, invece era sempre qui nel Bosco, ci seguiva a distanza ma noi cominciavamo a sentire la mancanza dei suoi simpatici diari di viaggio a sfondo culturale. Oggi ritorna, alla sua maniera, proprio con il racconto di una gita con le amiche. Grazie Enrica.

Buona lettura per tutte/i.

 

 

 

È un’assolata mattina di un sabato del mese di luglio, in compagnia partiamo con destinazione Bellinzona. Le amiche che mi accompagnano, lo hanno fatto per me, loro non sono interessate ai castelli, e partiamo alla volta della capitale cantonale,  denominata la "Turrita" proprio perché abbonda di torri, mura e castelli.

 

Panorama di Bellinzona

 

Già da lontano si vede il Castelgrande, alla stazione imbocchiamo viale stazione e ci troviamo immerse nei vicoli e nelle piazzette della città vecchia, c'è anche il mercato per cui c'è un pò di traffico e confusione. Ci ritroviamo in Piazza del Sole e siamo alla ricerca dell'ascensore che ci dovrebbe portare direttamente alla rocca, finalmente lo abbiamo trovato !!!!è nascosto nella parete rocciosa...

 

Castelgrande

 

Castelgrande è il più grande e la più vecchia delle tre fortezze, si trova sul monte San Michele, nei secoli precedenti rivestiva un ruolo di importanza strategica, oggi è adibito a centro culturale e ha un museo che vale la pena di visitare. Ha subito diversi lavori di edificazione ora dà l'impressione di un grande spazio vuoto.

Saliamo sulle torri... dalla torre bianca con un camminamento si arriva alla torre nera e poi si ridiscende dalla salita di San Michele ci ritroviamo in un'altra piazza. La tappa successiva è il castello di SassoCorbaro che da un'altezza di 462 mt. troneggia sopra il Castelgrande e per questo motivo è chiamato impropriamente Castello di cima.

 

Castello di Sasso Corbaro

Dobbiamo prendere l'autobus che porta al Castello di Sasso Corbaro e dalla fermata del pullman camminiamo ancora una 20 di minuti, dapprima in una stradina e poi in un sentiero nel bosco. Il panorama da qui è bellissimo, anche qui troviamo un museo etnografico, ma non entriamo, il tempo è tiranno, è una meta molto conosciuta e c'è parecchia gente, nell'osteria si possono gustare le specialità della zona (si fa x dire). Il Castello di Sasso Corbaro è stato edificato nel 1479 su ordine del duca di Milano e costruito in 6 mesi e, diversamente dalla altre opere di difesa, si presenta singolarmente isolato su ogni lato, nel passare dei secoli ha subìto notevoli modifiche e nei periodi di pace veniva adibito a carcere.

 

Castello di Montebello

Dobbiamo scendere per visitare il terzo Castello situato a metà altezza, risale al XIV secolo ed è detto castello di Montebello. Ospita il museo archeologico cantonale, si scende in mezzo ai vigneti, qui si produce il vino Merlot, giunti a destinazione per prima cosa vediamo i due ponti levatoi, la forma di questo castello e quella di un rombo deformato le cui mura di cinta si raccordano a quelle della città.

 

Il Parco di Bellinzona

 

Restaurato recentemente come il Castelgrande, ma in forma più contenuta sembra sia stato costruito inizialmente da una importante famiglia Comasca, i Rusca ed in seguito ceduto al casato milanese dei Visconti. Una cosa è certa e documentata, queste meraviglie sono state costruite ed erano proprietà Italiane, sono tre castelli riconosciuti dall'Unesco come patrimonio dell'umanità. Ci fermiamo per un pic nic tra le mura, poi scendiamo verso la città e ci fermiamo a bere qualcosa in piazza.

 

Giardini

Ritorniamo alla stazione, sono soddisfatta e un pò stanca, abbiamo camminato tanto, sento brontolare la mia carissima amica Luciana, che mi dice: “La prossima volta, dimmelo... che vengo ancora, è piaciuto anche a me”. Mi guarda e ridendo dice: “Ma il prossimo giro si va al mare... voglio fare il bagno”.

 
 

 § - La grafica, le immagini e il video musicale sono a cura di Giovanna.

 ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ 
   

Richard Clayderman - Past melody