Il Mondo degli animali

 

   

Abbiamo appreso questa  straordinaria vicenda e desideriamo raccontarvela. Isaac, è un Husky ed è cieco. Lei si chiama Isabella: è una piccola Terrier ed è la sua guida vedente. Un’altra bellissima storia d’amore tra due cani che hanno tanto da insegnarci. I due, inseparabili, vivono in California, e non sono nati insieme: si sono incontrati per caso e l’incontro è stato folgorante per Isabella, che ha subito deciso di prendersi cura di Isaac 24 ore al giorno.

 

Isaac e Isabella

 

La storia è stata diffusa dalla sicurezza animale di San Bernardino in California, dove i due  amici sono stati visti passeggiare per le strade beatamente. Isabella avanti, che guida Isaac come fosse - appunto - un cane guida. Lei lo attende quando rallenta, gli fa strada, lo aiuta ad attraversare e gli indica i pericoli. E quando si allontana un po’, lei si preoccupa e lo richiama. I due inseparabili amici, che i volontari hanno definito “affiatati come una coppia sposata”, sono stati portati nel canile, dove vivono assieme nella gabbia che li ospita. Per loro, adesso,  si  cerca una famiglia che li ospiti assieme, perché separarli potrebbe essere davvero uno shock per tutti e due.

 

Fonte  Web

 

Penso che anche i nostri due simpatici amici abbiano diritto ad ascoltare un brano musicale piacevole e noi glielo  regaliamo.

 

 Richard Clayderman  -   Delfino  azzurro

http://www.youtube.com/watch?v=DF2NDCOEDa0&list=FLNSrLyPMe3ffjMLZJhkN44g&index=32

 

Se volete vedere Isaac e Isabella,  poiché non è un Video Youtube, dovreste cliccare sul link   che segue e portarlo su Google: ve lo aprirà subito.

http://www.dailymotion.com/video/xyeagr_il-cane-cieco-e-la-sua-inseparabile-guida-a-quattro- California: Isaac, il cane cieco e la sua guida a quattro zampe

                   


COMMENTI

Both comments and pings are currently closed.

  1. il 28 marzo, 2013 Giuseppe3.ca dice:

    Quante cose belle e quanta umanità ci insegnano gli animali. Dobbiamo prendere esempio da loro perché c’è ancora tanto da imparare proprio osservando il comportamento animale. Grazie Giovanna per aver riportato la notizia. Deliziosa la musica e bellissima la sequenza dei delfini.

  2. il 29 marzo, 2013 lorenzo.rm dice:

    Una storia, delle immagini, una musica, stupendi. Spingono all’amore. Ce ne sarebbe tanto bisogno.

  3. il 29 marzo, 2013 enrica,Co dice:

    gli animali nn hanno bisogno di conferme, amano e basta, non hanno dovuto sposarsi,i protagonisti, sono marito e moglie con il cuore, non hanno separazione o comunione dei beni,nn si rinfacciano gli errori, ti guardano conque gli occhi dolci, e nn chiedono molto. La mia cagnolina quando torno a casa mi viene incontro al cancello una carezza ed è felice e poi corre corre intorno alla casa, e a dimostrare la sua felicità, sembra dire ” sei tornata” a volte penso che mi saluta più lei che i miei figli ……

  4. il 29 marzo, 2013 Nembo dice:

    Storie tristi ma veritiere che ci fanno riflettere, i nostri amici animali sono i nostri compagni, accanto a loro possiamo imparare molte cose utili, dobbiamo a loro riconoscenza e rispetto, avendo cura di garantire quello che hanno bisogno.

  5. il 29 marzo, 2013 giovanna1.vc dice:

    Abbiamo ancora tanto da imparare dagli animali ,loro amano danno la vita x i loro padroni ,nessun essere umano da tanto ,amore fedelta’ riconoscenza ,senza mai chiedere nulla in cambio ,x loro una carezza li ripaga di tutto l’amore che ci donano ,cerchiamo di rispettarli meritano tanto .grazie anche x la scelta della musica ,Richard clayderman con la sua musica entra nel cuore grazie Giovanna rm.

  6. il 29 marzo, 2013 sandra vi dice:

    Abbiamo molto da imparare dai nostri amici animali ,ci danno tanto per una carezza,commovente il tuo racconto GIO e come il solito bella la musica .Stupende le immagini.Io ho due gatti speciali ,quando esco per una fare due passi mi si afffiancano per un pezzo poi si fermano .AL ritorno li trovo dove li ho lasciati accovaciati ,mi accolgono con un miao -miao mi si affiancano di nuovo e torniamo a casa.Arrivati in giardino si fermano facendo le fuse ,io entro in casa.

  7. il 29 marzo, 2013 giovanna3.rm dice:

    Non posso aggiungere altro: avete già detto tutto voi, cari amici: i nostri cani e gatti sono con noi sempre, generosi e affettuosi come solo loro sanno essere. Sandra, una delle mie tre gattine dal terrazzo, che dà sulla strada, mi vede, quando rientro, e da quel momento miagola finché non metto piede dentro casa….ci sono 4 piani, ci vuole un pochino di tempo per arrivare, e lei non smette di piangere!

  8. il 29 marzo, 2013 cicco53 dice:

    Ciao umanamente parlando è una bella storia, che ci fa riflettere ,quando l’esempio arriva da un animale che si preoccupa di proteggere il suo simile con tanta tenerezza infinita ,che l’essere umano non ha. Buona serata a tutti

  9. il 30 marzo, 2013 giovannar.rm dice:

    Grazie Cicco: ciò che i nostri amici a quattro zampe ci insegnano ha sempre una grande rilevanza. Se li imitassimo, anche solo in parte, saremmo decisamente migliori!

  10. il 30 marzo, 2013 armida.ve dice:

    Una bella storia.. un esempio che una volta di più ci viene da quelli che noi chiamiamo animali. Ma quanta “umanità” ci possono insegnare!