Archive for dicembre, 2012

Buon Anno a Tutti !!

 

Scopriamo la Pace

nello splendore dei boschi

con maestosi nuraghi,

nell’incanto del mare,

nel silenzio agreste

dei sardi paesi,

nel sorriso candido dei bimbi.

Recuperiamo la Pace

nei cuori,

tra luci d’amore

sciogliendo il ghiaccio

nell’anima

dove la pace è nascosta.

Scopriamo la serenità

tra amici, sorridendo alla vita

e gustando Malvasia di Bosa

che rallegra

e consola.

Poi ritroviamoci nei solenni santuari

in silenzio raccolto con Dio.

 

Immagine anteprima YouTube

 

 

 

 

 

Ciao Rita Levi Montalcini

 

 

IN RICORDO DI RITA LEVI-MONTALCINI

 

Apprendiamo con dolore la scomparsa di una indimenticabile figura femminile, Premio Nobel nel  1986 per la medicina e la ricerca scientifica mirata.
Questa scienziata ha nobilitato l’umanità intera e ha reso grande il nostro Paese. Con la scomparsa  di questa grande  donna,  che con il suo lieve sorriso emanava  fiducia  e speranza in tutti noi,  per un futuro migliore, ci mancherà un sicuro punto di riferimento.
Vogliamo  ricordarla  anche per il suo rigore,  per l’impegno civile e la piena dedizione  alla  ricerca. Le saremo sempre molto grati per tutto ciò che ci ha  lasciato.
Ciao cara amica Rita. Riposa in pace.

 La Redazione del Bosco

La Domenica del Bosco

 

 

 

 

Enrica ci descrive, oggi, un altro suo resoconto di viaggio: ci porta a visitare una località tipica di questa nostra bella Italia. Lei lo ha già fatto per noi e ci racconta le sue impressioni, illustrando luoghi e opere che hanno saputo destarle emozioni. Viviamole insieme.


 

 

 

 

Parlando con un’amica, ieri, mi sono ricordata di una gita fatta qualche anno fa a Tirano e  anche del trenino del Bernina.

Oggi vi racconto solo della visita fatta in questa bella cittadina della Valtellina che nella posizione in cui si trova è lo snodo che può portare allo Stelvio oppure al Bernina e di lì a Saint Moritz sia con la ferrovia sia con mezzi privati. A 2 km c’è il confine con la Svizzera, famoso è il trenino rosso del Bernina.


Viadotto elicoidale del Trenino  rosso

 

La maggiore attrattiva però è il Santuario della Madonna di Tirano, riconosciuto come il monumento religioso più importante della Valtellina.

Nel 1504 a Mario Omodei apparve la Madonna  nel proprio orto… Mario Omodei fu poi beatificato.

 

Santuario della Madonna di Tirano

 

Nel 1505 iniziarono i lavori della costruzione e nello stesso punto dove apparve la Madonna, ancora oggi, i fedeli possono mettere i piedi per sentirsi più vicino alla Madre di Gesù. La conclusione dei lavori avvenne nell’anno 1513 e la basilica fu consacrata dal Vescovo di Como nel 1528. È una struttura imponente disposta su tre navate con la navata centrale lunga circa 20 Mt. e larga circa 15. La basilica è un esempio di arte rinascimentale lombarda soprattutto nella prima parte della costruzione ossia dove sorge ora la Cappella dell’Apparizione. S’intreccia però anche lo stile barocco ma in modo così armonioso che l’occhio di un profano non può coglierne la diversità.

 

Interno del Santurario

 

Non c’è un piccolo spazio che non sia affrescato o stuccato e, l’impressione è che sia ricoperta totalmente, sono notevoli gli affreschi e i dipinti. L’altare dell’Apparizione era inizialmente di legno intarsiato, ma Napoleone ha pensato di toglierci anche questo, trafugandolo e distruggendolo, ora lo sostituisce un altare di marmo. Ma  l’attrattiva di questa Basilica è l’Organo, un’opera  di notevole fattura lignea finemente intarsiata prevalentemente di larice rosso, studiata e ideata come una lode a Dio… Alto circa 14 metri e sorretto da 8 colonnine di marmo rosa proveniente da Arzo nel Canton Ticino, ha la parte strumentale di ben 2200 canne in stagno purissimo. Il suono e la musicalità di questo organo ha raggiunto il massimo della perfezione. Ancora oggi viene suonato nelle maggiori funzioni religiose, viene sottoposto a frequenti restauri ed è conosciuto in tutto il mondo. Possiamo affermare che il Santuario di Tirano sia un’opera d’arte veramente notevole.

 

 

Avevamo poi proseguito la nostra visita di Tirano a piedi per viuzze anche abbastanza strette in una giornata un pò piovosa e avevamo raggiunto il Palazzo dei Conti Sertoli Salis, residenza degli attuali Conti e una parte di questa, adibita a circuito museale. Attraversato un ampio salone siamo saliti e abbiamo visitato 10 stanze riccamente decorate e affrescate, arredate con mobili acquisiti nel corso dei secoli. Anche questo palazzo recentemente restaurato è considerato uno dei palazzi più importanti della provincia di Sondrio, tutte le stanze di quest’ala si affacciano su una piccola piazzetta con il pozzo al centro definita corte rustica, proseguendo la visita ci si reca nelle cantine adiacenti al palazzo.

 

Palazzo Sertoli Salis – Tirano

 

Si apre un portone e inizialmente il buio mi ha un po’ disorientato  poi la guida ci ha accompagnati in un corridoio ricco di botti di legno grandi, molto grandi, per poi arrivare a botti più piccole. Queste cantine risalgono al 1600. Mi ha notevolmente colpito la ghiacciaia un tubo molto profondo tutto rivestito di sassi. So che vi mettevano il ghiaccio e la neve ma, onestamente, non ricordo quale fosse il fine ultimo. Sembra  che la prima edificazione del palazzo risalga al 1500 ed è sempre stato proprietà, fino ai giorni nostri, della famiglia Sertoli Salis, così come sappiamo che questa famiglia nobile ha sempre prodotto vino. Ci sono documenti dell’epoca dove già nel 1660 circa riforniva la corte degli Asburgo, il vescovado di Coira in Svizzera, il grigionese, e la valle dell’Adda. Ancora oggi sono produttori di vino rispettando le tradizioni ma usando tecnologie moderne nell’intento di migliorare  qualità e prodotto finale.

Sono tra i migliori produttori di Canua Sforzato, Grumello, Inferno e Valtellina superiore, tutti vini tipici a denominazione d’origine controllata.

 

 

 

Non poteva non esserci un piccolo assaggio dei vini e dei caratteristici formaggi Casera Bitto, usati prevalentemente per fare i Pizzoccheri, la bresaola, il salame e  la  slinzega una carne secca schiacciata molto buona con olio e parmigiano, poi la bisciola torta tipica fatta di uva passita, fichi, noci e miele credo… infine tutto il gruppo si è recato allo spaccio di questi prodotti tipici, per i consueti acquisti di rito.

 

 

Richard Clayderman  – Ma solitude

 Immagine anteprima YouTube

Pensieri e non solo…. Incidenti stradali

 

 

 

 

I media ci informano, ogni giorno,  delle tragedie che avvengono a causa di   incidenti stradali, in numero  e gravità sempre maggiori.  Purtroppo le cronache  danno particolare risalto agli incidenti mortali,  che fanno notizia,  soprattutto quando si tratta di vittime giovanissime, di pirati della strada già recidivi, o  di guidatori minorenni, privi di patente, ecc….
Nel 2011  si sono verificati circa 200.000 incidenti stradali: il numero dei decessi  è stato di 3.800 persone  e circa 292.000 feriti.
Se si considerano queste cifre – sia pure inferiori a quelle  di anni precedenti -non si può  più  parlare di incidenti stradali ma di violenze stradali: il caso o la fatalità non esistono.  Questi  incidenti sono causati,  per l’80%  dei casi, dal comportamento dei guidatori e  e per il  20% dalle  carenze infrastrutturali. Dalle stime rilevate dell’ANIA ( Associazione Nazionale Imprese Assicurative),   nel 2009 le vittime della strada sono state 18 volte  superiori a quelle del terremoto dell’Abruzzo. Occorre, inoltre, aggiungere tutte le perdite  dei soldati in guerra in Iraq, oltre ai decessi  annuali  di  20mila paraplegici, per sinistri stradali.

 

 

Con tutta evidenza,  sono necessarie  norme più severe e precise per gli incidenti stradali colposi.
Nel corso di un anno,  circa 9.000 persone,  titolari di patente di guida, vengono convocate per accertamenti,  dalle varie forze dell’ordine,  presso le differenti commissioni mediche preposte,  poiché la metà degli incidenti  avvengono per  l’uso e l’abuso di sostanze alcoliche. Un’altra causa,  molto importante,  è l’uso di droghe da parte dei guidatori.
Attualmente,  purtroppo,  le forze dell’ordine non dispongono degli  strumenti idonei per le rilevazioni certe, sia della quantità che del tipo di stupefacente che   è stato assunto.
Esse hanno a disposizione solamente  apparecchi che rilevano la presenza della  droga. Per le successive analisi, il guidatore dovrà rivolgersi alle strutture sanitarie specializzate, con i relativi problemi burocratici.
Precisiamo, al riguardo,   che il  tanto discusso reato di “ omicidio stradale ” è di competenza della Commissione Trasporti. Occorre, pertanto,   accelerare i tempi  per le modifiche da apportare alla legge vigente.  Questi  sembrano interminabili, pertanto è evidente che non c’è la volontà politica di arrivare ad una definizione, con la rapidità necessaria. Intanto i conducenti-killer, talvolta recidivi, continuano a fare stragi, ignorando totalmente le norme esistenti, procurando la morte di molte persone, per lo più di giovani.

 

 

 

Il legislatore, da un paio di anni,  ha varato nuove norme contenute negli  artt. 186-187, con nuovi commi..bis, .tris, ecc… del C.d.S. Tali norme, tuttavia, non hanno funzionato da  deterrente per gli incidenti  mortali o  feriti gravi,  causati prevalentemente dall’elevato tasso alcolico del guidatore. Nonostante   le pene siano raddoppiate – come quelle  accessorie: il fermo del veicolo per 180 giorni, a meno che la vettura non appartenga al guidatore,  l’arresto fino a 6 mesi , qualora  il valore  alcolemico sia superiore a 0,8 grammi-litro, e una sanzione pecuniaria da 800 a 3.000 euro,  oltre la decurtazione dei punti della patente –  la situazione presenta aspetti gravissimi.
Se alla persona viene riscontrato  un tasso alcolimetrico superiore a 1,5% g/l, o sostanze psicotrope-stupefacenti,  le sanzioni accessorie prevedono la  revoca della patente, l’arresto da sei mesi a un 1 anno e un’ammenda da   € 1.500 a € 5.000, salvo altre recidive o reati.
Il giudice, tuttavia,  sentito l’indagato che accetta – tale evento  è valido una volta  soltanto  – può tramutare la pena in  lavoro di pubblica utilità!!!  Secondo la nostra legge,  un giorno lavorativo equivale a euro 250;  l’indagato, inoltre, può ricorrere al patteggiamento e la sua pena, in tal caso,  viene ridotta a  un terzo. Questa è la modifica della riforma  riportata  dagli articoli del C.d.S.  sopracitati,  legge 29 luglio 2010 n°120, recanti disposizioni in materia di sicurezza stradale.

 

 

Pur tenendo conto che   le pene sono state appesantite,  per chi  procura la morte, guidando in stato di ebbrezza o  sotto l’effetto di droghe, compiendo un   omicidio di  categoria –C-,  queste misure punitive sono del tutto inadeguate.  Occorre  istituire e inserire nel codice di procedura penale il reato di “omicidio stradale”.
Per tutte le ragioni esposte, è necessaria un’ampia riforma  dell’articolo specifico e di tutto il C.d. S, uniformandolo alle norme della Comunità Europea,  compresa  una più ampia  informazione di prevenzione.
E’ mia opinione, in ogni caso,  che il primo esame di coscienza debbano farlo i conducenti, nella speranza che  una riforma adeguata faccia diminuire i  numerosi decessi. Sarebbe necessaria anche un’autocritica della collettività e una maggiore collaborazione pubblica/privata, se si  intende realmente  fronteggiare questa emergenza.

In attesa di raggiungere l’obiettivo indicato, ovvero che sia riconosciuto il reato di “omicidio stradale”,   sarebbe  opportuna una seria e completa riflessione sullo  scottante  argomento degli indicenti stradali, che provocano stragi quasi  quotidiane.

 

 

 Francesco Guccini – Canzone per un’amica

Immagine anteprima YouTube

 

natale

Il nostro pensiero oggi è  per alcuni amici eldyani che non ci sono più  ………

ANGELOM

ROSARIA

ANNA8

NICOLETTA

 

siete nei nostri cuori  !!

E’ passato un altro anno ed è il mio  quinto  Natale in Eldy, praticamente da quando è nato.  In questi ultimi dodici mesi sono accadute molte  cose piacevoli  e  anche tristi, sia nel

lavoro che nel mio privato, ma ho sempre avuto il conforto delle persone che

collaborano con me in Bosco, responsabili delle varie rubriche. Per questa ragione devo ringraziare in modo particolare Giuseppe di Cagliari  (Pino per gli amici), che mi ha spesso sostenuto, quasi come un secondo Papà, Giovanna di Roma, appassionata d’arte e di animali,  alla quale mi lega un’intesa speciale, Lorenzo di Roma, validissimo scrittore  e amico, e il carissimo Nembo, che considero come il mio tutore. Ritengo che con l’apporto delle varie qualità di ciascuno di questi amici,  abbiamo potuto costituire una squadra di lavoro efficiente  e un rapporto interpersonale invidiabile.

Ma sono tutti gli Eldyani, soprattutto  coloro che visitano con regolarità il Bosco che possono esprimere o meno il loro apprezzamento per il lavoro che facciamo, per l’interesse che ci spinge a privilegiare, nel miglior modo possibile,  i servizi che appaiono in Bosco, spaziando tra  vari argomenti: politica, economia, arte, il mondo animale, l’attualità, aspetti folcloristici  del nostro Paese, ecc. Ci auguriamo di poter continuare ad assicurare questo nostro impegno per molto tempo ancora.

A tutti questi amici, frequentatori del Bosco, desidero esprimere i miei migliori

ringraziamenti e gli Auguri più sentiti  per un gioioso Natale ed un Felice Anno Nuovo.Vi voglio bene. Scoiattolina (Sabrina per gli amici).

Sono in Eldy ormai da 4 anni e ho conosciuto diverse persone molto valide con le quali  intrattengo un ottimo rapporto.Ci scriviamo, scambiamo impressioni, ci consultiamo, insomma con alcuni, poi, si è stabilita un’intesa amichevole che ritengo preziosa. A tutti questi amici vorrei inviare i miei più  sinceri Auguri per un sereno Natale e un radioso  Anno Nuovo…..Giovanna.rm

Ogni anno arriva puntuale il Santo Natale e ci ritroviamo nel nostro amato Bosco per scambiarci gli Auguri. Una Redazione molto unita, attenta ai desideri degli amici che ci seguono e che ci stimano proprio per ciò che si riesce a fare e a proporre, cercando sempre cose nuove e interessanti…..Giuseppe.ca

Amici e amiche di Eldy. Amici ed amiche del Bosco. Tu dici: ma Sabrina non viene a farci gli auguri?  Certo che è venuta.  Voleva prima vedere come buttava l’idea del regalo virtuale ispirataci da Nembo.. A conti fatti è andata bene. Per essere la prima volta possiamo accontentarci.  E continueremo in modo da fare delle ricorrenze un’occasione in più per fraternizzare e rinsaldare la nostra amicizia. Ma siamo a Natale e dobbiamo essere sereni e felici. Sorvolare anche sulle piccole o grandi incomprensioni che possano essersi verificate. Guardiamo al bene e alla serenità che ci ispira quel piccolo Fanciullo nato nella mangiatoia. E che era il Re di tutti. Nella Sua serenità,nel Suo amore, viviamo e vogliamoci bene. Tantissimi auguri a voi tutti e alle vostre famiglie. Vi voglio bene.  E ringrazio di cuore tutti noi.  Da me,  auguri, auguri, auguri….Lorenzo.rm

A tutti gli Eldyani, ai boscaioli di Eldy,

Il Natale porta con sè il desiderio di ritrovarsi, di riflettere,

di cercare il calore di un abbraccio, di una carezza,

di incontrarsi tutti insieme,

per noi in modo virtuale ma non importa è un segno anche questo,

di dedicare anche a se stessi un pensiero,

piccolo,

ma che abbia un significato,

che non si esaurisca solo per la ricorrenza e solo

per la vanità di un momento,ma che duri.

Auguro a tutti gli Eldyani e ai loro cari un felice Natale…..Nembo

 

 Mariah Carey –  All I want for Christmas is you

Immagine anteprima YouTube

Regalo natalizio virtuale

 

Cari amici Eldyani vogliamo invitarvi ad una nuova iniziativa

“regalo astratto”

Vi spieghiamo in che cosa consiste :

Se volete fare un regalo virtuale ad un’amica o amico …….

Il bosco vi dà questo spazio per poter fare una dedica o mandare un pacco (foto di quello che volete regalare , una poesia o un semplice pensiero di auguri ) ……

Indicate il regalo, il destinatario, la dedica….

Non costa nulla e il regalo è solo un gesto simbolico, quindi basta usare un poco di fantasia e il gioco è fatto.

Siamo convinti che il pensiero sarà gradito alla persona che riceverà il dono !!!

 

Il vostro regalo virtuale dovreste indicarlo nei commenti: noi lo riporteremo nella pagina dedicata al Natale.        Se aveste delle immagini da inserire  vi preghiamo di inviarle via e-mail , che vi indichiamo.     Grazie

tittisilvestro.sa@gmail.com   oppure   deemin@libero.it

 

Claudio Baglioni – Un piccolo Natale in più

Immagine anteprima YouTube

 

La Redazione del Bosco

GRAZIE A NEMBO PER L’IDEA 

 

 

A tutte le ragazze (femminucce) di Eldy e del Bosco

auguri affettuosi da 

A tutti i ragazzi (maschietti) di Eldy e del Bosco un affettuoso augurio

da 

Un semplice dono ai nostri tesori

 

Toc, toc … ?!
Vi dono un’ idea ed un pensiero carino,
per stare insieme ad ogni bambino.
Birilli inventati, dai mille colori,
costruiti dai nonni, nei giorni migliori.
Non serve cercare un regalone,
per  stare insieme con tanta passione.
Non serve davvero, nemmeno un soldino,
per far sorridere ogni  piccino.
Basta solo del tempo e tanti i colori,
per render felici i nostri tesori.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non sono così munifico come Lorenzo, ma vi regalo certamente il mio affetto e la mia riconoscenza, se qualche cosa possono valere, perchè Voi ed Eldy in generale, mi date una scansione piacevole del tempo , mi date la possibilità di confrontarmi e di arricchirmi umanamente e culturalmente .
Il mio regalo è un bel GRAZIE, ornato di palline dorate ed un bel nastro rosso.
BUON NATALE.

 

 

 

 

 

 

C’è un pacco per la cara amica “servitrice insegnante”,   contenente  un nutrito numero di pensieri positivi, di simpatia, d’incoraggiamento rivolti agli amici che Cecilia  assiste con tanto amore, impegno e solidarietà, perché possano raggiungere  il tragurdo del loro percorso vittoriosi, con rinnovata forza per intraprendere una nuova strada.
Auguri di cuore a tutti.

 

 

 

 

 

 

Richard Clayderman – C’est là ma solitude

Immagine anteprima YouTube

 

Ai miei cari amici, Lorenzo,  Giuseppe e Nembo cosa potrei donare, con gioia, se non un disco dei miei preferiti?
Con tanti affettuosi auguri per un  gioioso Natale e un felice Anno Nuovo.

 

 Per la cara Sabrina (Scoiattolina), c’è un pacchettino, contenente un libro,molto importante, intitolato  “Emma” di Jane Austin. E’ la storia di uno straordinario personaggio femminile: una ragazza  giovane, intelligente e brillante.
Con i miei auguri più affettuosi.

 

Un pensiero  cordiale a tutti gli  Eldyani,  in particolar modo a quelli che visitano spesso il Bosco: Carlotta, Lieve, Franco, Riccardo, etc.  Dedico loro un disco, molto bello, di un violinista talentuoso,  Anré Rieu. Spero  sia gradito.
Con tanti cari auguri di Buone Feste.

 

 

André Rieu – Edelweiss

http://www.youtube.com/watch?v=PNwmHHs9N_4&list=FLNSrLyPMe3ffjMLZJhkN44g&index=3

 

 

 

A Giovanna.rm, amante degli animali, invio una bella foto del cane che mi è particolarmente affezionato e che per me è l’emblema della fedeltà integerrima e incrollabile.
Non temere Giò non speventerà le tue gattine, è solo un regalo virtuale.

Per i falsi, ambigui ed opportunisti che ogni tanto ci capita di incontrare, purtroppo, anche in Eldy, invio, una bella immagine di due asinelli. Naturalmente chiedo scusa al nobile animale nella speranza che quelli che stanno in piedi su due zampe possano sempre ravvedersi. Grazie.

 

 

Per la nostra Fatina una bacchetta magica affinché possa ritrovare i suoi momenti magici.

 

 

 

Regalo a Sco… (Sabrina) tanti Auguri di un sereno Natale, altresì le regalo un libro edizione – Luni – intitolato “Codice segreto del Samurai,” un testo molto importante del Giappone medioevale (stampato nel 1906), che descrive l’etica del guerriero/a per affrontare con impegno il cammino di ogni giorno e combattere i vari problemi della vita, con grande filosofia, per raggiungere le vette della sapienza. Aggiungo poi anche un pacchetto di benessere per un weekend in una beauty-farm.

 

 

 

 

 

 

Al mio amico Lorenzo regalo un libro scritto da Angelo Polinemo giornalista parlamentare intitolato ” Repubblica atto terzo fallimento ventennale” o forse l’inizio di una svolta. Con tanti auguri di sereno Natale.

 

 

 

 

 

 

 

 

All’amico Giuseppe.ca, anche per lui un libro dal titolo “la Sardegna e la sua storia”, scritto da Attilio Mastino, anche se Giuseppe sicuramente conosce la storia della sua terra, questo libro descrive molti particolari delle  vicende storiche che, a volte, a tutti noi sono sconosciute. Auguri

 

Alla sempre presente Giovanna, la nostra regista, regalo un cofanetto contenente un ricchissima raccolta  musicale, con parte grafica e memorabili foto storiche, con note introduttive firmate dall’autore che rimane però  “top-secret”. Tanti auguri di Buone Feste.

 

 

 

 

 

A Lady Carlotta un libro perchè la stessa ama leggere molto, intitolato “I canali di agopuntura” impiego clinico dei canali secondari di questa meravigliosa pratica. Scritto da Giovanni Maciocia, edizione Italiana di Alfredo Vannucci. Un Augurio di un sereno Natale. Dimenticavo per Carlotta anche un abbonamento per un anno di una rivista riguardante lo Shiatsu di DBN Magazine.

A tutti Voi Eldyani che in questi momenti difficili un augurio particolare può alimentare meravigliose speranze di un futuro migliore. Sono convinto che il vero dono siamo noi stessi: ogni volta che riusciamo a donarci agli altri è un nuovo Natale. Auguri di un sereno e felice Natale.

 

 

A Bei, un DVD più libro di Vinceti Silvano, Collana Mondadori, che parla  e visualizza la bellezza della nostra area marina protetta. Buon Natale.

 

 

A Franco, Riccardo.co e  Nino, un libro intitolato: “Il senso della vita” di Sallis Zoè. Questo libro  è l’insieme di  una serie di interviste sul senso della vita dei nostri giorni, interviste veritiere da tutto il mondo. Auguri a tutti voi.

 

 

 

Un pensiero e un regalo virtuale per Giulia4.mi e per Cetti.bo, di un percorso Ayurvedai  (filosofia della scienza di vita dell’India millenaria), presso una beauty-farm. A loro tanti Auguri di un sereno e felice Natale.

 

Alla magica Lucialucy.lc, un cuscino musicale per le fredde notti invernali che concilia il sonno mentre chatta!!!Tanti auguri Lucy.

 

 

 

Alla mamma Stefy-rm, uno scaldapranzo per ottimizzare i tempi, così facendo avrà più tempo per stare in Eldy – nel Bosco – e con il suo bimbo. Tanti Auguri Stefy, a te e ai tuoi cari.

 

 

 

 

Giotto  Natività  –  Cappella degli Scrovegni

 

Il mio regalo per  tutti gli amici di Eldy  è  questo  bambinello: che vi porti tanta salute e serenità, una preghiera per chi non sta’ bene, per chi è  in ospedale, e con questo vi abbraccio tutti. Che  l’anno nuovo ci trovi ancora tutti qui a scabiarci le nostre opinioni in pace ed armonia. Un  grazie alla redazione, per  il loro prodigarsi per tutti noi. GRAZIE DI CUORE . CIAO.☺

 

VORREI FARE UN AUGURIO SPECIALE A TUTTI GLI ELDYANI E ALLA REDAZIONI , CHE IL NATALE PORTI GIOIA E SALUTE A TUTTI E UN PENSIERO VA ANCHE ALLE PERSONE CHE SOFFRONO. IL MIO E’ UN DONO SPECIALE PERCHE’ E’ LA PRIMA VOLTA CHE SCRIVO IN COMMENTI,,,BUONE FESTE A TUTTI.

 

 

 

 

Regalo a Vita6, la mia gratitudine per aver incontrato una persona speciale il cui ricordo rimarrà nel mio cuore.
AUGURI A tutti Voi e a ELDY a cui dico grazie per questo meraviglioso e generoso pensiero.

 

 

 

 

Regalo a Vita6, la mia gratitudine per aver incontrato una persona speciale il cui ricordo rimarrà nel mio cuore.
AUGURI A tutti Voi e a ELDY a cui dico grazie per questo meraviglioso e generoso pensiero.

 

 

 

 

Un augurio di Buone Feste a tutti gli Eldyani.

 

 

 

 

Io sono da poco in Eldy, la persona che più conosco, è giuseppe3 Ca, il mio saggio consigliere…. vorrei regalargli la libertà,un pensiero che gli permetta di andare dove vuole, e un abbonamento per quel che so che apprezza molto …..
A Giovanna che mi ha fatto un’endovena di fiducia regalo solo un pensiero …..

AUGURI di ♥ a Giovanna…Lorenzo…Giuseppe e Sabrina

Ma… concedetemi un caldo abbraccio e un bacione pieno di affetto al “poeta” Ottorino Mastino… AUGURI!!!

BUONE FESTE A TUTTI !! ♥♥

 

 

Per Leonardo.ve : …REDUCE DALL’INFLUENZA…COPRITI !!

                                     TANTISSIMI AUGURI DI BUONE FESTE A

                                      A TUTTI VOI ♥

 

 

Nembo… mi è piaciuta questa tua iniziativa e clicco…
fammi pensare a un regalo per te. Trovato!
C’è un Monastero…un “posto magico” dove… basta un tocco, una leggera pressione nella linea dei Chakra… ed ecco che il soffio vitale si risveglia e l’energia si diffonde.
La mente diventa improvvisamente sgombra e ti senti in pace con te stesso…
Non so te, ma io ho un debole per questi luoghi che sanno di antico… che emanano un silenzio, una pace e un calore inaspettato. Sono come astucci…di sentimenti senza tempo, di memoria e miti immortali…
Ecco… una settimanella qui, è il regalo più bello che potrei farti. Pensa… niente “anfibi ne bazooka” ahahahah
Buon Natale e Buon Anno “amico di sempre”… ti voglio un sacco bene ! ♥

 

 

 

 

Cara Giò… ti auguro un sereno Natale e un Buon Anno

Ti abbraccio con il ♥

 

 

 

 

 

 Per Angelo.fi :  PER ANGELL…UN AUGURIO “SPECIALE” 

                              BUONE FESTE FAMIGLIA ♥    

 

 

 

 

 

Vorrei dedicare questo pensiero a Francesca e a tutte le persone che vivono il Natale come una spina nel cuore, per aver perso un’affetto così importante della loro vita…
Un pensiero positivo che racchiude la speranza di un futuro migliore e più sereno?… non lo so, decidetelo voi.
Ognuno di noi, sente dentro di se quella “spinta” a voler intraprendere la via del “ricominciare da capo”… quando è o sarà il momento…con la consapevolezza che ciò che è stato, nessuno potrà mai togliercelo e rimarrà custodito nel nostro cuore. Sempre!
“Cercavo un respiro autentico e tiepido che penetrasse nel buio della mia solitudine e desse vita alla luce nascosta dei miei occhi.
Nasco oggi… al tramonto di anni non vissuti, ma fatti scivolare sulla seta del non detto e sul ghiaccio levigato del cuore… dove non ci sono stati né appigli fatti di autenticità né punti fermi per aggrapparsi e fermarsi a respirare.
Ma sono ancora qui… e ora finalmente respiro…”
Ricorda FraFra “La nostra debolezza…è anche la nostra forza”…

Buone Feste amica mia… ti abbraccio con l’affetto di sempre e “sbaciucchio” quella piccola peste di Giada ♥♥.

 

 

 

 

 

Per   Angela.kr : BUONE FESTE “CHEF”… QUESTA è VENUTA PROPRIO BENE!… AUGURI ♥

 

 

Per Rosa.pc : BUON NATALE E BUON ANNO…alla “GHIOTTONA” ROSA ♥.

 

 

 

 

 

Ciao carissima CARLOTTA…ti scrivo queste parole con il cuore, ti stimo tantissimo, sei una persona con un cuore grandissimo, ti ringrazio e ti Auguro un Buon Natale pieno di serenità e salute a te e famiglia……..BUONE FESTE AMICA MIA…anche Giada ti ringrazia e ti manda uno strepitoso abbraccio……

 

 

 

 

 

 

 

Per  Nino43 : BUON NATALE e FELICE ANNO NUOVO “ORSETTO” !! UN ABBRACCIO A IVANA E UN BACIONE A BARBARA ♥

 

 

Per ultimo ho lasciato in regalo un CD, all’amico Damiano-Bg- con tutte le canzoni della ” Brigata-FOLGORE” in particolare le dedico ….”Come Folgore dal cielo… ♥ Cuori d’acciaio allerta…il cielo è una pedana…” Tanti Auguri”.

 

 

 

 

 

 

 

Io arrivo con un sacco pieno di pacchetti legati con un nastrino argentato ,sono per tutti i miei amici conosciuti in Eldy .Dentro ognuno vi trovera’un piccolo mondo in cui ho messo tutti gli auguri per un Natale ricco di Pace,serenita’ ,sopratutto tanta pace nel cuore . BUON NATALE.

 

 

 

 

 

 

 

A tutti “auguri di feste serene”
e
per i redattori del Bosco un “pacchettino”
speciale:
carta da stampa con il nastrino rosso
tante idee nuove ed originali
per un blog sempre più bello!

Per Ottorino, due versetti così, alla buona:

 

Ottorino nostro
orgoglio di terra sarda
permettici di rivolgerti
un augurio grande e forte
continua a darci il calore
e il sereno dei tuoi versi
indimenticabili come te.

 

 

……. Auguri di buon natale a tutti  gli amici di eldy.

Immagine anteprima YouTube


È la vigilia del santo Natale,
attraverso le brume della sera,
silenziose ombre si muovono verso la chiesa.
Se tendi l’orecchio puoi sentire
i loro passi, vanno verso la vita,
eppure sembrano solo ombre.
Da un’elegia pronunciata sottovoce,
dalla musica di un organo,
una soave melodia.
Chiudi gli occhi,
e segui quei passi,
uscirai dalla nebbia.
Solo questa sera
se ti fermati ad ascoltare,
nella chiesa sentirai, ciò che vuoi sentire.

 

Tanti auguri di buon Natale a tutta la redazione del bosco.

 

Un applauso per l’iniziativa :                                  

                                   

                                 e tanti

  a tutti  i frequentatori di Eldy