Buona Domenica !!

Se cerchi gli angeli... non guardare molto lontano.. essi non sono distanti.. ma sono qui.. vicino a noi.. vestono i nostri abiti, sorridono con il nostro volto.. vivono in noi. Ognuno di noi è angelo di se stesso nella misura in cui si riconosce tale, ci siamo dimenticati che quel giorno abbiamo deciso di nascondere le nostre ali e nell'umiltà poter dimostrare la nostra grandezza.. e la più profonda grandezza è riuscire ad Amare.. Amore.. che grande parola... amore è delle piccole cose che alla fine sono le più grandi.. amore è accogliere con un sorriso.. perché nessuno mai sarà così povero da non poter donarne uno.. amore è quel tocco dato ad uno sconosciuto.. ma che parte dal cuore, amore è cercare in fondo, dentro di noi.. e in quel meraviglioso scrigno chiamato cuore trovare noi stessi.. avere la forza e l'audacia (perché è audacia in questo mondo) di donare e mostrare le perle preziose che in esso possediamo. Non lasciare che gli eventi o le persone spezzino le tue ali.. è difficile perché se doniamo tutto.. tutto possiamo perdere.. ma in realtà tutto ci viene donato attraverso la vita che è tale solo se vissuta con amore. Nello spazio del mio cuore ho trovato un angelo.. non chiedete spiegazioni alle mie parole.. partono dal cuore ed è nel vostro cuore che vogliono arrivare.. e quell'angelo è ora.. il mio migliore amico, mi parla con voce saggia e sicura ci sono dei momenti della mia vita in cui esso si vuol far sentire.. quei momenti li chiamano "pelle d'oca" ma io li chiamo "il tocco di un angelo" ascoltate quei momenti.. sono i più importanti perché l'angelo che c'è in te, ti vuole parlare...

                       


COMMENTI

Both comments and pings are currently closed.

  1. il 22 aprile, 2012 giuseppe3.CA dice:

    Ma questa Scoiattolina
    è proprio una brava Fatina
    con la sua bacchetta magica
    sa tirar fuori le cose giuste
    al momento giusto…………
    É l’Angelo Custode del Bosco,
    B U O N A D O M E N I C A

  2. il 22 aprile, 2012 Lorenzo.rm dice:

    Gli Angeli ci sono, dunque. E’ confermato e sottoscritto da Giuseppe. Ce ne sono ovunque, di Angeli. E, male che vada, ci siamo noi stessi, per noi. E’ così certamente se lo dice lui. Certo, devono avere un qualcosa di essenziale: l’amore. E quanta gente vive senza amore? Fuori di sé e dentro di sé? Io preferisco pensare che l’Angelo dell’amore sia al di fuori e al di sopra di me e che io passa essere un angelo per altri. Sempre con amore. E’ bello risvegliarsi con questo fantastico Amore, Giuseppe.

  3. il 22 aprile, 2012 anna b. dice:

    Tutti abbiamo bisogno degli angeli, io ne ho uno speciale da sempre, mi sostiene nei momenti bui e mi allieta nei momenti felici.Mi controlla e mi bacchetta quando sbaglio,posso contare sempre su di lui, è la mia forza.

  4. il 22 aprile, 2012 giuseppe3.CA dice:

    Quindici pensierini di autore anonimo, ricevuti via web:
    – Possano gli angeli essere sempre accanto alla tua porta;
    – Possa tu udire la loro voce cantare;
    – Possa tu sentire suonare le loro campane della pace;
    – Possano gli angeli prendersi cura di te e non lasciare
    che tu inciampi e cada;
    – Possano sostenerti con le loro ali;
    – Possano aiutarti a stare in piedi;
    – Possano sussurrare nelle tue orecchie;
    – Possano toccarti quando ne hai bisogno;
    – Possano rimuovere da te ogni traccia di paura;
    – Possano tenerti lontano dall’avidità;
    – Possano colmarti con la loro presenza;
    – Possano mostrarti il loro amore, anche se non detto;
    – Possano sempre stare accanto a te e renderti coraggioso;
    – Possano insegnarti quello di cui hai bisogno sulla vita
    qui e dopo;
    – Possano colmarti sempre con il loro amore e darti il dono
    della risata.

  5. il 22 aprile, 2012 ANGELOM dice:

    Parlare degli angeli mi è molto famigliare, il nome che porto me lo ricordano ogni volta, ma io penso che tutti noi abbiamo vicino un angelo che, ci consiglia,ci consola, e ci da la forza di andare avanti, ci protegge da ogni avversità e soprattutto ti rinnova l’amore verso il prossimo e alla famiglia. Quest’angelo lo dobbiamo tenere stretto nei nostri sentimenti, non lo dobbiamo far scappare.

  6. il 22 aprile, 2012 giuseppe3.CA dice:

    Giustissimo Angelo, concordo con il tuo pensiero: senza il nostro custode interiore diventiamo persone piene di incertezze, in balia degli eventi, mentre con il nostro consigliere personale possiamo essere più sicuri di noi stessi e possiamo vivere con maggiore serenità.

  7. il 22 aprile, 2012 raf1.ce dice:

    Amore e’ mettere da parte l’egoismo che c’e’ in noi.Se riusciamo in questo, abbiamo vinto.

  8. il 22 aprile, 2012 Carlotta dice:

    Affascinante questo argomento…
    Di Angeli e delle loro voci-guida se ne parla da oltre tremila anni.
    La tradizione è antica, le culture diverse…nell’arco infinito di questo tempo
    Profeti, Abramo e Mosè fino a Ezechiele e Geremia, e più tardi a Maometto che dapprima opposero resistenza all’ascolto, ma poi conclusero con …“Così disse il Signore”.
    Più tardi, Richard Bach – autore di nove libri – rivelerà che una sera, mentre camminava sulla spiaggia, udì una voce distinta dietro di sé che esclamava: “Il gabbiano Jonathan Livinstone”.
    Bach non aveva idea di cosa intendesse, ma sapeva che era importante. Andò a casa e rimase seduto per un’ora con carta e penna in mano, dopodichè iniziò la prima parte del suo più noto romanzo, le cui vicende si svolsero davanti ai suoi occhi, come in un film.
    Persino Nietzsche, che proclamò la morte di Dio, rivelò ad un amico in una lettera, come scrisse il suo capolavoro Così parlò Zarathustra : ”…Mi invase. Uno prende, non chiede chi da. Un pensiero si manifesta come un lampo, inevitabilmente, senza esitazione. Non ho mai avuto scelta.
    E’ difficile rifiutare completamente l’idea di essere la semplice reincarnazione, o il portavoce o il mezzo, di un poeta onnipotente…”
    Ray Bradbury – autore di Fahrenheit 451 – asserisce : “…vi sono due io, quello che scrive e quello che guarda. Pertanto, lui ha la sua vita e io la mia…e io prendo il merito per ciò che fa lui.”
    Robert Louis Stevenson affermò: “…tutti i romanzi che ho pubblicato, sono il prodotto di un collaboratore invisibile.”
    Richard Strauss riferì: “…mentre le idee si riversavano dentro di me, battuta dopo battuta, mi sembrava di essere ispirato da due entità onnipotenti completamente distinte…”
    Giacomo Puccini non espresse alcun dubbio riguardo alla sua Madama Butterfly : “…mi fu dettata da Dio, io ho semplicemente agito da strumento mettendola per iscritto…”
    L’elenco potrebbe proseguire…come un litanìa religiosa. Fermiamoci qui.
    Persino oggi, questo tipo di esperiena è più comune di quanto non si creda. Ma è talmente intima… da restare gelosamente custodita dalle persone che hanno la fortuna di poterla sperimentare.

    I doni che desidero darti
    Sono il mio amore più profondo
    La sicurezza della verità
    La saggezza dell’universo
    E la realtà di Dio
    Con questi quattro elementi
    Nulla ti distoglierà
    Tu seguirai il tuo cuore
    Direttamente verso la tua destinazione
    … verso casa

    BuonaDomenica a voi tutti e…ai nostri Angeli ♥

  9. il 23 aprile, 2012 lieve dice:

    Boh! io penso che siamo tutti un po’ angeli…. (un po’)….volendo….
    ” Siamo angeli con le rughe un po’ feroci sugli zigomi,
    forse un po’ più stanchi, ma più liberi.
    Urgenti di un amore che raggiunge chi lo vuole respirare”….
    Lucio Dalla

  10. il 23 aprile, 2012 lieve dice:

    “Anche gli angeli , capita , a volte si sporcano.
    Ma la sofferenza tocca il limite, e così cancella tutto , e rinasce un fiore sopra un fatto brutto”.
    Sempre da ” angeli ” di Dalla.
    Quindi non disperiamo… possiamo comunque essere angeli, per chi ci vuole, anche se a volte ci macchiamo le ali….

  11. il 23 aprile, 2012 giuseppe3.CA dice:

    Esistono anche gli Angeli candidi, lindi e splendenti e proprio a questi dobbiamo affidare la nostra fiducia per una esistenza migliore anche se sappiamo che non è facile trovarli ma continuiamo a cercare senza perdere la speranza.

  12. il 23 aprile, 2012 roberrtadegliangeli dice:

    Io agli angeli credo fermamente so che sono sempre intorno a noi attraverso le parole delle persone che incontriamo i loro sorrisi anche stentati, perche non sempre e facile sorridere ma sono sempre vicini a noi vorrei dedicarvi una mia poesia per il mio Angelo
    INCONTRO SPECIALE

    Il dolore ha incontrato una creatura
    lacrime sulla faccia di bimba,
    ecco arrivare lui, prende per mano,
    quel piccolo cuore addolorato,
    papà è andato, nel mondo lontano,
    da dove lui viene, comincia così.
    Lentamente il camminare insieme,
    tappe per fortuna, lontane,
    per affidarti qualcuno di caro,
    vivere con te,
    farmi rincuorare,
    nei momenti difficili, duri,
    Tu incontro speciale,
    sempre pronto vicino a me ,
    cullandomi,
    con grande cura, amore,
    percepire, luce.. serenità.
    robbi

  13. il 23 aprile, 2012 lieve dice:

    Caspita! Giusè quanto sei riggido!!!
    Io sono del parere che ognuno è angelo di se stesso, e scrivo angelo minuscolo,perchè non parlo degli Angeli Celesti, quelli che vivono in mondi paralleli e sono puro spirito….
    Gli angeli di cui parlo , sbagliano a volte ,perchè sono esseri umani,ma non è detto che non possano essere angeli di qualcuno che li ami; magari nella loro sofferenza(per aver sbagliato) possono essere guide, possono dare amore a profusione e farsi sentire di più di quelli Celesti, che non sempre si riesce a percepirli.
    Spero che tu mi abbia capito.

  14. il 23 aprile, 2012 franco37 dice:

    Da dubbioso,non credo esistano gli angeli…quelli biondi con le ali e senza sesso..tanto per intenderci, ma mi piace pensare che chi muore diventi il “nume protettore” di chi è vivo…insomma un “angelo custode” . A volte ho la sensazione di sentire la presenza di mio padre dietro le spalle ,una presenza protettrice. Chi è morto ha bisogno di noi che siamo ancora nella vita , e noi abbiamo bisogno di loro perchè sono i nostri ricordi e appunto “gli angeli custodi”, come se ogni cosa viva e morta facesse parte di un unico grande ordito .
    Non penso che siamo importanti come singoli individui ….anzi mi correggo ,siamo importantissimi perchè facciamo parte del “tutto” ed il “tutto” senza ognuno di noi…senza una foglia…senza un granello di sabbia…..non esisterebbe.

  15. il 23 aprile, 2012 giuseppe3.CA dice:

    Ma no Lieve, sono anche molto elastico. Nel mio modo di pensare sono convinto che gli angeli sono sulla terra e, in particolare, dentro ognuno di noi. Questo angelo a volte agisce per se stesso, a volte per il prossimo in generale (leggi impegno nel volontariato); a volte per una o più persone che ci stanno a cuore. In questo modo possiamo dare il buon esempio e altri possono imitarci, quindi gli angeli crescono e si moltiplicano. Mi piace anche pensare che più in alto ci siano altri angeli che, bene o male, ci sorvegliano.

  16. il 23 aprile, 2012 giuseppe3.CA dice:

    Franco, anche un pensiero tendenzialmente materialistico, in certi momenti, in un modo o nell’altro sconfina nel dubbio e si pone delle domande: esiste o non esiste? Valutando le due alternative si propende per la soluzione più conveniente cioè: credere! Perché in tal modo non ci sentiamo completamente soli ma riusciamo a ragionare con noi stessi, ovvero con l’angelo che sta dentro di noi. Il nostro io interiore che valuta i pro e contro ricorrendo alle nostre esperienze pregresse accumulate sulla base degli insegnamenti ricevuti e degli esempi inculcatici da chi ci ha amato e ci è stato vicino nella vita, dall’infanzia in poi.

  17. il 24 aprile, 2012 Carlotta dice:

    Roberta…nessun commento al tuo commento…solo un abbraccio.

  18. il 24 aprile, 2012 Lorenzo.rm dice:

    Amici miei, credenti o non credenti, distratti o irriverenti, se gli angeli sono comunque così popolari nel genere umano vuol dire che ne abbiamo bisogno.

  19. il 24 aprile, 2012 nico…b dice:

    Suor Orsola,a dotrina ci diceva che quando facevamo qualche bricconata cercavamo di farla di nascosto,perché l’angelo custode ci avvertiva che non era una buona cosa

  20. il 24 aprile, 2012 Lorenzo.rm dice:

    Sì, Nico, perché gli angeli, oltre che proteggerci, ci guardano sempre.