Archive for giugno, 2010

Buon compleanno !!

image2

happy-birthday-myspace-glitter-graphic-34imageimage1

da tutti gli amici di eldy

fraseAmiciPalloncini2

Ciao Pietro !!

Pietro Taricone non ce l'ha fatta

Pietro Taricone Pietro Taricone Pietro Taricone Pietro Taricone Pietro Taricone Pietro Taricone Pietro Taricone

8

image

DEDICA

DEDICArosaAngelom e tutti gli amici della mattina fanno gli auguri a tutti coloro che si chiamano PIETRO e PAOLO ,  ma in particolare alla moglie di Leo.li che si chiama PAOLA

http://www.youtube.com/watch?v=A4vY7vpmCYY

.............. e anche noi del bosco  facciamo gli FARFauguri a tutto i

PIETRO PIERA PAOLO    E PAOLA

Arte: VINCENT VAN GOGH !!

artee

VINCENT  VAN  GOGH

(1853 – 1890)

Se le scoperte degli Impressionisti erano state tali da attrarre e accomunare per alcuni anni gli ingegni migliori della pittura francese, nel periodo immediatamente La casa abitata da van Gogh a Cuesmessuccessivo la crisi di quegli stessi valori, prima tanto esaltati, si determinò una nuova situazione in cui gli artisti si trovarono  più che mai soli e isolati nella ricerca di nuove vie da sperimentare. Essi  avvertirono la necessità di ritornare all’indagine interiore, di rendere la natura partecipe delle loro inquietudini e delle loro aspirazioni, di andar oltre l’impressione visibile per esprimere il mondo complesso dell’invisibile, il mondo dello spirito. E’ su questo terreno che nacque e visse la sua ricca avventura il Simbolismo della fine Ottocento, ed è così che si sviluppò la personalità tragica e appassionata di Vincent van Gogh. Olandese di nascita, egli giunse alla pittura oltre i trent’anni, dopo esperienze diverse, che lo videro impiegato nella Galleria van Gogh - Davanti almanicomio di Saint -RémyGoupil, in alcuni maggiori centri artistici d’Europa, minatore e predicatore nelle miniere del Borinage. Quando finalmente ritornò in Olanda cominciò a dipingere e i suoi quadri, all’inizio, seguirono la scia della tradizione locale, pesanti nella materia, poveri di fantasia, lenti e laboriosi nell’esecuzione: i soggetti – contadini e operai, interni di povere case – rivelavano il suo temperamento umanitario, la sua sensibilità ai problemi e alle miserie degli umili. Non si può scindere in lui l’opera dell’artista dalla personalità dell’uomo: infatti la sua pittura restò sempre, dai difficili inizi alle opere ultime, lo specchio fedele della sua tormentata vicenda interiore. Van Gogh amava appassionatamente e senza riserve il mondo degli uomini e della natura, ma altrettanto appassionatamente avvertiva l’impossibilità di manifestare questo suo amore, di comunicare con i suoi simili, di stabilire un rapporto con la realtà esteriore. van Gogh - Il seminatoreDa qui nacque la sua angoscia, il suo anelito violento e disperato, la sua inguaribile febbre che lo condurrà alla pazzia e al suicidio. Giunto a Parigi nel 1886 vi frequentò i maggiori esponenti della cultura artistica locale, scoprì il fascino del colore chiaro e luminoso, ammirò l’ardito sintetismo delle stampe giapponesi, da poco importate in Europa; la sua pittura si trasformò, si vivificò di nuova linfa, si articolò in composizioni libere e sciolte, dove il colore esplodeva in tutta la sua calda pienezza. Cominciò così la sua breve e intensa stagione, con un incalzante susseguirsi di opere che accompagnarono i suoi spostamenti, da Parigi a Arles, dall’Ospedale-manicomio di Saint- Rémy ad Auvers-sur-Oise. Creatore e padrone di un nuovo linguaggio che esaltava il colore nei toni più accesi e violenti, che creava il dramma con l’incrociarsi rapido ed affannoso della pennellata, van Gogh lasciò in ogni suo dipinto un testamento spirituale: non c’era pace nel mondo, come non c’erra pace nel suo spirito malato, alberi e fiori, uomini e campi soffrivano come soffriva lui, si torcevano e si consumavano nella sua stessa pena. Il giallo, il van Gogh - Natura morta con Bibbia e candelacolore che van Gogh preferiva, non era più il caldo colore del sole, ma diventava l’espressione ossessiva del furore,  che vibrava di eccitazioni estenuanti. Egli esprimeva la sua tristezza e la sua estrema solitudine in immense distese di grano, sotto cieli minacciosi, come Corvi sul grano, la sua ultima tela, (Museo Nazionale van Gogh). Nella sua arte,  si avverte l’intensa lotta condotta da un individuo contro il mondo che lo rifiutava, una società che produceva, con l’industrializzazione e le sue conseguenze sociali conflittuali, l’asservimento e la distruzione dell’uomo. Van Gogh visse una vita difficile, pervasa da una grande insoddisfazione, una profonda angoscia ed ammirevole umiltà; era grato alla natura che comunicava con lui e gli dava la possibilità di consacrarsi alla pittura, perché nel suo cuore egli cercava la vita. Una fiamma così bruciante non poteva ardere a lungo e, nell’estate del 1890, Vincent van Gogh concluse tragicamente i suoi giorni con un colpo di rivoltella. Analizziamo ora alcune  sue opere, tra le più significative.

La Notte stellata

(Museum of Modern Art -  N.Y.)

van Gogh - Notte stellata - 1

Questo dipinto di van Gogh rappresenta forse, più di ogni altra opera del grande artista, la summa della sua concezione naturalistica, non tanto in termini strettamente filosofici, quanto nel senso del suo rapporto quotidiano, visivo, con il mondo sensibile, nella fattispecie, col firmamento. Nell’insieme del quadro, prevale la volta stellata, il cielo maculato di astri, di bagliori, di aureole. E’ evidente l’intento dell’autore di rappresentare un mondo sensibile, che affascina, stupisce, ammalia, per la sua grandiosità, per l’energia che può emanare. Non mancano, tuttavia, nel dipinto aspetti enigmatici e inquietanti (come ad esempio la presenza in primo piano del cipresso, con la sua imponente sagoma scura, che sembra ricondurre immediatamente l’osservatore alla realtà dell’umano destino), resi ancor più “palpabili” dalla pennellata corposa, impressa sulla tela con un’energia che non è solo muscolare o fisica, ma proviene dal profondo dell’animo.

Girasoli

(Metroplitan Museum, N.Y.)

van Gogh - Girasoli - 2

Van Gogh dipinse un ‘intera serie di girasoli: era un pretesto per esaltare in essi  un colore solo, il  giallo, spiegato con un’evidenza quasi allucinata e variato solo nelle sue qualità luminose.

Autoritratto del 1887

(Collezione V. van Gogh)

van gogh - Autoritratto del 1887

Questo autoritratto è la testimonianza della sua adesione alla tecnica divisionista: ma van Gogh non poteva accettare il rigore sistematico di un Seurat o di un Signac, e il gioco dei piccoli tocchi di colore divisi e disposti a raggiera intorno alla testa (tecnica definita “pointillisme”.

Campo di grano con corvi

(Van Gogh Museum, Amsterdam)

van Gogh -  Campo di grano con corvi - 1

E’ uno degli ultimi dipinti di van Gogh, compiuto mentre si trovava ad Auvers, poco prima della morte: un’opera di un’espressività furiosa e drammatica, che sfugge ad ogni controllo, un disperato grido di dolore ormai privo di ogni speranza.

Giovanna3.rm

a

I capolavori di Vincent van Gogh

Autoritratti

839_autoritratto_con_cappello_di_feltro_1887(1887) 832_autoritratto_1889(1889) 833_autoritratto_1887(1887) 834_autoritratto_1889(1889)
835_autoritratto_da_pittore_1888(1888) 856_autoritratto_con_pipa_1888(1888) 858_autoritratto_con_orecchio_tagliato_1889(1889) 836_autoritratto_dedicato_a_gauguin_1888(1888)
831_autoritratto_con_cappello_di_paglia_1887(1887) 840_autoritratto_con_cappello_di_paglia_1887(1887) 867_autoritratto_a_saint_rémy_1889(1889) 838_autoritratto_con_cappello_scuro_1886(1886)

Ritratti e personaggi

727_ritratto_dr_gacher_1890Ritratto del dottor Gacher (1890) 747_il_postino_joseph_roulin_1888Il postino Joseph Roulin (1888) 717_ritratto_postino_roulin_1889Il postino Roulin (1889) 719_mousme_seduta_1888Mousme seduta (1888)
723_agostina_segatori_al_cafè_de_tambourin_1887Agostina Segatori al café de Tambourin (1887) 728_ritratto_pere_tanguy_1887Ritratto di Père Tanguy (1887) 730_una_donna_italiana_1887Una donna italiana (1887)
729_ritratto_di_père_tanguy_1887Ritratto di Père Tanguy (1887) 735_ritratto_di_vecchio_contadino_1888Vecchio contadino (1888) 737_ritratto_di_eugène_boch_1888Ritratto di Eugène Boch (1888) 718_la_berceuse_1889La Berceuse (1889)
745_zuavo_milliet_seduto_1888Zuavo Millet seduto (1888) 715_contadina_con_cappello_bianco_1885Contadina con cappello bianco (1885) 750_arlesiana_mme_ginoux_con_libro_1888Arlesiana M.me Ginoux con libro (1888) 757_balia_ritratto_di_mme_roulin_1889Balia, ritratto di M.me Roulin (1889)
761_ritratto_mme_trabuc_1889M.me Trabuc (1889) 762_ritratto_dottor_rey_1889Dottor Rey (1889) 774_contadina_con_cappello_di_paglia_1890Contadina con cappello di paglia (1890) 780_due_piccole_ragazze_1890Due piccole ragazze (1890)
783_mlle_gachet_al_piano_1890M.lle Gachet al piano (1890) 787_vecchio_disperato_1890Vecchio disperato (1890) 785_donna_nuda_sdraiata_1887Donna nuda sdraiata (1887) 786_donna_nuda_sdraiata_1887Donna nuda sdraiata (1887)

Nature morte

907_girasoli_1888Girasoli (1888) 908_dodici_girasoli_in_un_vaso_1888Dodici girasoli in un vaso (1888) 909_natura_morta_con_girasoli_1889Natura morta con girasoli (1889) 912_quattro_girasoli_appassiti_1887Quattro girasoli appassiti (1887)
987_vaso_con_zinnieVaso con zinnie 951_giara_di_maiolica_con_rami_oleandro_1888Giara di maiolica con rami di oleandro (1888) 983_natura_morta_con_iris_1890Natura morta con iris (1890) 928_vaso_con_margherite_e_anemoni_1887Vaso con margherite e anemoni (1887)
933_fritillaria_in_vaso_di_rame_1887Fritillaria in vaso di rame (1887) 993_rose_1890Rose (1890) 986_natura_morta_con_guanti_e_rami_di_pinoNatura morta con guanti e rami di pino 919_natura_morta_pesci_limoni_pomodori_1886Natura morta con pesci, limoni e pomodori (1886)
924_natura_morta_con_bottiglia_e_limoni_1887Natura morta con bottiglia e limoni (1887) 987_natura_morta_con_bottiglie_1884Natura morta con bottiglie (1884) 934_natura_morta_con_statuetta_1887Natura morta con statuetta (1887) 988_giapponeseria_1887Giapponeseria (1887)
989_natura_morta_con_bibbia_1885Natura morta con bibbia (1885) 991_un_paio_di_scarpe_1886Un paio di scarpe (1886) 990_tre_paia_di_scarpe_1886Tre paia di scarpe  (1886)

Panorami e città

206_ponte_di_longlois_1888Ponte di Langlois (1888) 295_ponte_di_langlois_arles_1888Ponte di Langlois, Arles (1888) 218_montmartre_parigi_1886Montmartre, Parigi (1886) 297_il_ponte_di_trinquetaille_1888Il ponte di Trinquetaille (1888)
214_festa_a_momtmartre_1886Festa a Montmartre (1886) 210_lavori_di_carpenteria_dallo_studio_1882Lavori di carpenteria visti dallo studio (1882) 217_terrazza_del_cafè_la_guinguette_1886Terrazza del cafè La Guinguette (1886) 221_parigi_dalla_camera_di_van_gogh_1887Parigi vista dalla camera di van Gogh (1887)
232_restaurant_de_la_sirène_1887Restaurant de la Sirène (1887) 220_ristorante_rispal_a_aslières_1887Ristorante Rispal a Aslières (1887) 249_la_casa_di_van_gogh_ad_arles_1888La casa di van Gogh ad Arles (1888) 260_giardino_dell_ospedale_di_arles_1889Giardino dell'ospedale di Arles (1889)
246_la_chiesa_di_auverse_1890La chiesa di Auverse (1890) 275_casa_bianca_di_notte_1890Casa bianca di notte (1890)
277_case_a_chaponval_1890Case a Chaponval (1890) 269_albero_e_uomo_asilo_saint_paul_st_rémy_1889Albero e uomo davanti l'asilo St.Paul a St. Rèmy (1889) 271_cottage_with_thatched_roofs_1890Cottage with thatched roofs (1890) 273_the_road_menders_1889The road menders (1889)
278_la_senna_ponte_grande_jatte_1887La Senna e il ponte Grande Jatte (1887) 288_arles_manicomioArles - il manicomio 202_montmartre_quarry_and_windmills_1886Montmartre Quarry and windmills (1886) 203_terrazza_del_caffe_di_notte_1888Terrazza del caffè di notte (1888)
200_le_moulin_de_blute_fin_1886Le moulin de Blute Fin (1886) 201_le_moulin_de_la_galette_1886Le moulin de La Galette (1886) 298_le_moulin_de_la_galette_1887Le moulin de La Galette (1887)

Scene di interni

362_camera_da_letto_ad_arles_1888Camera da letto ad Arles (1888) 348_il_caffe_di_notte_1888Il caffè di notte (1888) 353_sedia_di_van_gogh_con_pipa_1888Sedia di van Gogh con pipa (1888) 354_sedia_di_van_gogh_con_libro_e_candela_1888Sedia di van Gogh con libro e candela (1888)
304_corridoio_dell'asilo_1889Corridoio dell'asilo (1889)

Scene con persone

672_mattino_partenza_per_il_lavoro_1890Mattino, partenza per il lavoro (1890) 641_seminatore_al_tramonto_1887Seminatore al tramonto (1887) 696_il_seminatore_1888Il seminatore (1888) 670_riposo_pomeridiano_dopo_millet_saint_rémy_1890Riposo pomeridiano a Saint Rèmy (dopo Millet) (1890)
616_contadini_che_piantano_patate_1885Contadini che piantano patate (1885) 639_vigneto_rosso_di_arles_1888Vigneto rosso di Arles (1888) 638_la_carovana_di_zingari_vicino_arles_1888La carovana di zingari vicino Arles (1888) 676_the_thrasher_1889The thrasher (1889)
610_primi_passi_1889Primi passi (1889) 678_mlle_gachet_nel_suo_giardino_1890M.lle Gachet nel suo giardino (1890) 648_signore_di_arles_1888Signore di Arles (1888) 673_il_buon_samaritano_dopo_delacroix_1890Il buon samaritano (dopo Delacroix) (1890)
611_donne_che_portano_carbone_1882Donne che portano carbone (1882) 613_la_tessitura_1884La tessitura (1884) 612_ufficio_lotteria_statale_1882Ufficio della lotteria statale (1882) 681_il_cortile_della_prigione_1890Il cortile della prigione (1890)
636_sala_da_ballo_a_arles_1888Sala da ballo a Arles (1888) 652_i_mangiatori_di_patate_1885I mangiatori di patate (1885)

Paesaggi

155_cascinale_in_provenza_arles_1888Cascinale in Provenza, Arles (1888) 165_campo_di_frumento_con_cipressi_saint_rémy_1889Campo di frumento con cipressi a Saint Rèmy (1889) 182_strada_in_auvers_dopo_la_pioggia_1890Strada in Auvers dopo la pioggia (1890) 164_paesaggio_con_casa_e_contadini_1889Paesaggio con casa e contadini (1889)
184_campo_di_grano_1890Campo di grano (1890) 047_campo_di_grano_1888Campo di grano (1888)
066_campo_di_grano_con_corvi_1890Campo di grano con corvi (1890) 067_campo_di_grano_con_cipressi_1889Campo di grano con cipressi (1889) 090_la_pianura_de_la_crauLa pianura de La Crau
094_reaper_1889Reaper (1889) 025_alberi_olivo_1889Alberi d'ulivo (1889) 166_uliveto_saint_rémy_1889Uliveto a Saint Rèmy (1889)
024_luliveto_1889L'uliveto (1889) 074_paesaggio_1889Paesaggio (1889) 176_strada_del_villaggio_auvers_sur_oise_1890Strada del villaggio Auvers sur Oise (1890) 077_rive_della_senna_1887Rive della Senna (1887)
109_ragazza_in_bianco_nei_boschi_1882Ragazza in bianco nei boschi (1882) 104_paesaggio_autunnale_1885Paesaggio autunnale (1885) 106_paesaggio_con_larici_1885Paesaggio con larici (1885) 108_fascine_in_un_campo_1885Fascine in un campo (1885)
002_mandorlo_in_fiore_1890Mandorlo in fiore (1890) 159_veduta_di_arles_in_fiore_1889Veduta di Arles in fiore (1889) 163_iris_a_saint_rémy_1889Iris a Saint Rèmy (1889)
022_montagne_di_saint_remyMontagne di Saint Rèmy
168_albero_di_more_1889Albero di more (1889) Albero in fiore 030_strada_con_cipressi_e_stelle_1890Strada con cipressi e stelle (1890) 005_cipressi_1889Cipressi (1889)
144_barche_di_pescatori_sulla_spiaggia_1888Barche di pescatori sulla spiaggia (1888)
075_vecchio_mulino_1888Vecchio mulino (1888) 152_parco_con_coppia_1888Parco con coppia (1888) 179_giardino_dottor_gachet_a_auvers_sur_oise_1890Giardino di Gachet a Auvers sur Oise (1890) 058_notte_stellata_1889Notte stellata (1889)

Video preparato da Giuseppe.pa per l'arte del Bosco !!

Giovanna sabrina READ MORE

DOMENICA SPECIALE CON COMPLEANNI !!

Un uomo non è che il prodotto dei suoi pensieri: ciò che pensa egli diventa.

(Gandhi)

Dopo la disfatta dell'Italia al mondiale ,  vi proponiamo il video ufficale del campionato del mondo  Africano 2010 !!

divisori021ya5

divisori021ya5

Moltepersoneentrerannoneltuocuore1006700xvp7rdy9hq

birthday_glitter_graphics_14

Auguri2

divisori021ya5

1624354v5yc6nzyewcompleanno001

divisori021ya5

divisori021ya5

Dedica speciale !!

12

da Silana1.ge a....................(non nomino la persona che voglio festegggiare)

m-f01_zoomUn'antica poesia cinese mi suggerisce di augurarti..tanto tempo

- tempo per donarlo agli altri

-tempo per stupirti e per fidarti

-tempo per toccare le stelle

-tempo per divertirti

-tempo per   a m a r e

Con parole mie, invece ti dico, non contare gli anni ma considerali

-una ricchezza  perchè li hai vissuti2595132510_1

-ricerca di sè che si perfeziona

-rilettura del mondo con lo sguardo della saggezza

BUON COMPLEANNO  !!