Archive for maggio 23rd, 2010

ARTE : ……… BOTTICELLI !!

artee

goriooo (284)

SANDRO BOTTICELLI

(1445 – 1510)

ImmagineAlessandro Filipepi, conosciuto come Botticelli, nacque a Firenze, figlio di un conciatore di pelli. Sandro entrò nella bottega di Antonio Pollaiolo, pittore, orafo e scultore dal quale assimilò il tratto elegante, che sarà la caratteristica principale della sua arte pittorica.

Accanto al Pollaiolo e al Verrocchio rappresentò la triade dei più  grandi artisti fiorentini del secondo Quattrocento.

Botticelli fu un pittore di vena squisitamente lirica, inventore dei più  puri ritmi melodici che la linea abbia mai saputo celare, e tenne conto delle precedenti conquiste della pittura, in particolare del Lippi; studiò il Pollaiolo e il Verrocchio, ma si distinse presto per un’intrinseca originalità espressiva.

Le sue famose immagini di diafana e immateriale bellezza, soffuse appena da una vaga malinconia, sembrano sfiorare il paesaggio che il pittore ha scelto per loro. E l’inimitabile, musicale grazia della linea che definisce i profili, stilizza i volti e mani, ferma i gesti, piega e fa palpitare i veli, è la caratteristica inconfondibile di questo genio isolato, destinato a divenire uno dei personaggi più popolari della storia della pittura.

Ritengo sia interessante analizzare alcune delle suoi quadri  più significativi.

goriooo (284)

La Primavera.

1

Quest’opera emana un fascino particolare, che va al di là della pura e semplice sensazione che può emanare una qualsiasi opera d’arte, cioè la bellezza, la composizione, i colori ecc.Il quadro è  realizzato con la tecnica della tempera, su di una superficie di legno e le sue dimensioni sono notevoli: 3.14  x 203 cm., che coprirebbe un’intera parete di una stanza. Il quadro è un’allegoria, cioè una rappresentazione in cui le immagini riprodotte personificano idee o concetti astratti. Infatti, Botticelli evoca l’incantevole bellezza della Primavera quando arriva, con tutta la sua natura rigogliosa, abitata da ninfe e divinità varie, come voleva la tradizione del tempo. Nello sfondo possiamo notare un aranceto, sull’estrema destra si vede Zefiro, cioè il vento più soffice e dolce, che afferra la ninfa Clori,  che sembra  voler cercare di fuggire e nella figura seguente viene trasformata in Flora, la dea romana della Primavera. Al centro, il pittore ha inserito la dea Venere, sul cui capo vola un piccolo dio Cupido, dio dell’Amore, il quale è intento a scagliare le sue frecce d’amore. Verso sinistra si notano le tre Grazie che danzano in una tipica figura di ballo di quei tempi, e all’estrema sinistra vi è il Dio Mercurio, con il braccio levato al cielo, in atto di allontanare le nuvole.La linea disegna con dolcezza le mani allacciate e l’ondeggiare dei veli trasparenti delle tre  Grazie, creando un movimento di danza molto suggestivo. I colori appaiono molto chiari e luminosi; la tonalità più accesa e più calda che si può notare è quella usata nei manti di Mercurio e di Venere.In quest’opera Botticelli iniziò quel filone di arte mitologica che, in seguito,avrà molto successo; con questo ritmo musicale della composizione, la dolcezza melodica della linea che avviluppa tutti i personaggi, che rese questa stupenda opera incantevole, melanconica evocazione di un mitico mondo perduto.

goriooo (284)

La nascita di Venere.

2

Venere è  collocata al centro della scena, e rappresenta il principio sacro e umano dell’amore divino e terreno, della purezza dell’anima, della rinascita. Alla sua destra c’è Zefiro, l’immagine del vento fecondatore, e Clori che rappresenta il principio fisico dell’atto d’amore.

Venere è  nuda, ritratta nell’atto di coprire il seno con la q mano destra e il pube con i lunghi capelli raccolti nella ciocca folta, sostenuta dalla mano sinistra, l’espressione del viso e dello sguardo lievemente  velati da una sottile malinconia. Venere  è rappresentata in equilibrio su una conchiglia, come una fanciulla longilinea, aggraziata e dispensatrice di vita, come si conviene alla dea dell’amore.

goriooo (284)

Venere e Marte.

3

Il tema rappresentato è il trionfo dell’amore e Venere sorride serenamente mentre Marte, il dio della Guerra e della discordia, è sdraiato sopraffatto dalle sue grazie. Mentre Marte riposa, piccoli satiri giocano con le sue armi, quasi a sottolineare quanto siano ormai diventate innocue.

goriooo (284)

Ritratto di donna con medaglione, idealizzata.

Immagine

E’ molto attraente l’immagine di una giovane donne, a mezza figura, dalla bellezza enigmatica. La veste bianca a righe grigie, leggermente pieghettata, può essere vista come un capo contemporaneo che obbedisce ai canoni della moda “all’antica”, la fantastica acconciatura, la capigliatura riccamente intrecciata è ornata da numerose perle e nastri rossi, sulla sommità del capo un fermaglio d’oro con una pietra preziosa rossa, in cui sono infilate alcune penne di  airone bianco. Due trecce ricadono sulle spalle e sul petto e una ciocca libera sembra ondeggiare al vento. Il collo è ornato di morbidi cerchi d’oro ai quali è appeso un cammeo.

goriooo (284) E’ da ammirare, inoltre, la serie di Madonne, assai suggestiva: la madonna del Magnificat,  la Madonna del Roseto, la Madonna della melagrana ecc.

23

22

Per concludere, Sandro Botticelli si è rivelato un pittore-poeta dal’animo complesso, capace di passare in un attimo dal sacro al profano, dalla burla alle meditazioni filosofiche. E forse, è per questo che ancora oggi lo sentiamo così vicino.

Articolo scritto dalla nostra  Giovanna3.rm

goriooo (284)

I capolavori di Sandro Botticelli

018_madonna_col_bambino_e_angelo Madonna col Bambino e angelo 019_madonna_col_bambinio Madonna col Bambino 029_madonna_col_bambino_e_angelo Madonna col Bambino e angelo 031_madonna_della_loggia Madonna della Loggia
033_vergine_col_bambino_e_5_angeli Vergine col Bambino e cinque angeli 036_madonna_col_bambino_e_2_angeli Madonna col Bambino e due angeli 035_vergine_col_bambino_e_san_giovanni Vergine col Bambino e San Giovanni 043_madonna_del_magnificat_1480 Madonna del Magnificat (1480)
032_scene_vita_di_mose Scene della vita di Mosè 039_scene_vita_di_mose Scene di vita di Mosè 027_ritorno_di_giuditta Ritorno di Giuditta 038_pallade_e_centauro Pallade e il Centauro
040_adorazione_dei_magi_1470 Adorazione dei Magi (1470) 045_calunnia_di_apelle_1494 Calunnia di Apelle (1494) 044_sette_arti_liberali_1484 Sette Arti liberali (1484) 041_fortitude Fortitude
046_storia_di_virginia_1496 Storia di Virginia (1496) 047_storia_di_lucrezia_1496 Storia di Lucrezia (1496) 042_annunciazione_1489 Annunciazione (1489) 051_sant_agostino_in_cella_1490 Sant'Agostino in cella (1490)
028_mistica_nativita Mistica natività 053_mistica_nativita Mistica Natività 054_mistica_nativita Mistica Natività 050_santa_trinita_1491 Santa Trinità (1491)
052_cristo_incoronato_con_spine Cristo incoronato con spine 049_morte_di_cristo_1490 Morte di Cristo (1490) 103_venere_1482 Venere (1482) sandro_botticelli_101_annunciazione_1485 Annunciazione (1485)
sandro_botticelli_102_annunciazione_del_cestello_1489 Annunciazione del cestello (1489) sandro_botticelli_104_giuditta_e_oloferne Giuditta e Oloferne sandro_botticelli_105_annunciazione_1490 Annunciazione (1490) sandro_botticelli_106_annunciazione_a_cestello_1489 Annunciazione a Cestello (1489)
sandro_botticelli_107_calunnia_1495 Calunnia (1495) sandro_botticelli_108_vergine_con_bambino_in_trono Vergine con Bambino in trono

goriooo (284)

006_la_primavera_1482 La primavera (1482) 003_nascita_di_venere_1484 Nascita di Venere (1484) 005_madonna_del_magnificat_1480 Madonna del Magnificat (1480) 007_simonetta_vespucci Simonetta Vespucci
001_la_calunnia_1495 La calunnia (1495) 002_giovanna_degli_albizzi Giovanna degli Albizzi sandro_botticelli Madonna col Bambino e un angelo 004_pallade_centauro_1482 Pallade e il Centauro (1482)
012_storia_nastagio_degli_onesti_1 Storia di Nastagio degli Onesti (1) 016_storia_nastagio_degli_onesti_2 Storia di Nastagio degli Onesti (2) 011_storia_nastagio_degli_onesti_3 Storia di Nastagio degli Onesti (3) 014_storia_nastagio_degli_onesti_4 Storia di Nastagio degli Onesti (4)
010_giuliano_de_medici Giuliano de Medici 021_ritratto_uomo_con_medaglia Ritratto di uomo con medaglia 024_ritratto_giovane_uomo Ritratto di un giovane uomo 013_ritratto_giovane_uomo Ritratto di un giovane uomo
025_ritratto_giovane_uomo Ritratto di un giovane uomo 022_ritratto_giovane_donna Ritratto di giovane donna 037_la_bella_simonetta La bella Simonetta 048_ritratto_di_dante_1495 Ritratto di Dante Alighieri (1495)
020_madonna_col_bambino_e_sei_santi Madonna col Bambino e sei santi 026_punizione_di_korah Punizione di Korah 030_tentazione_di_cristo Tentazione di Cristo 023_venere_e_marte Venere e Marte

goriooo (284) VIDEO REALIZATO DA GIUSEPPE9.PA Giovannasabrina

SCRIVETE LE VOSTRE DEDICHE !!!

div_001

4

5 6

Salve a tutti amici del bosco questo spazio è per voi!!

1509884lasciate un commento e noi vi faremo trovare nel blog  le vostre dediche se invece volete fare una sorpresa con una dedica personalizzata  da  tenere segreta fino al momento della pubblicazione  mandate un e-mail:

3

Per commentare cliccate

qua sotto" read more "

aprira la scheda dei commenti

READ MORE