Archive for aprile 3rd, 2010

Buona PASQUA !!

buona_pasqua

pasqua07a

E' Pasqua nel mondo: curiosità,tradizioni

easter75Nel nostro Paese, le tradizioni pasquali si differenziano da una regione all'altra. Da Nord a Sud è un susseguirsi di processioni, riti sacri e feste popolari. A Firenze, il giorno di Pasqua si festeggia con l'accensione del fuoco sacro e lo "scoppio del carro", uno storico calesse trainato da buoi bianchi inghirlandati e scortato da armati, musicisti e sbandieratori. A Enna, come in gran parte della Sicilia, si celebrano cerimonie religiose e folcloristiche durante tutta la Settimana Santa. Particolare interesse suscitano le sfilate in costume medievale delle singole Confraternite verso il Duomo. Nelle tradizioni culinarie italiane, immancabile l'agnello pasquale, la distribuzione delle uova di cioccolato e i dolci a forma di colomba.

e  colombe

Spagna

La tradizione pasquale a Barcellona è sentita soprattutto durante la domenica delle Palme, in cui si ricorda l'ingresso di Gesù rtenella città di Gerusalemme, dove fu accolto con palme e rami d'ulivo.Tempo fa i rami di palma venivano tagliati, le foglie intrecciate e messe da parte in un luogo scuro e umido, quindi veniva mantenuto il loro originale colore bianco con lo zolfo. Le palme pasquali dono fatte da rami intrecciati, ma ci sono anche i "palmons" ossia rami interi che vengono portati dai bambini in chiesa perché siano benedetti. Esse vengono decorate con un rosario di zucchero e dolci. E' usanza appendere alle porte e alle finestre palme e "palmons" per proteggere la casa da streghe e spiriti maligni. In Catalogna, è costume mangiare una torta pasquale, chiamata "Mona", decorata con uova di cioccolato, piume e una piccola figura di cioccolato che rappresenti o un personaggio noto ai bambini o uno proveniente dal mondo delle fiabe. Questo dolce viene tradizionalmente dato al proprio figlioccio dal padrino . La ricetta è molto semplice, facile e veloce da preparare e adatta soprattutto per i bambini: che poi somiglia molto al dolce tipico del sud Italia.

pasqua07a

e  colombe

Germania

coniglio18bk In tedesco si chiama "Ostern" probabilmente dal nome anglosassone "Eostre" della dea della primavera. Gli aspetti religiosi sono simili a quelli italiani, la festa pasquale in Germania è felicità per la resurrezione di Cristo, ed insieme per il ritorno della primavera. Le scuole chiudono per circa tre settimane. Nessuno lavora il venerdì Santo, sabato e domenica di Pasqua. In questo giorno sacro in cui il bene prevale si attribuisce all'acqua e al fuoco la proprietà di purificare, di favorire la fertilità dei campi, di smascherare i malefici . I fuochi di Pasqua, sono un costume ancora vivo specialmente nella Germania settentrionale, e offrono un incantevole spettacolo notturno. Il fuoco di Pasqua deve essere acceso o con la silice o strofinando due pezzi di legno, o con una grossa lente; qualche volta i lumi delle chiese vengono spenti e poi riaccesi con la fiamma di questo "fuoco sacro". Anche alle ceneri vengono attribuite proprietà divine: la sera, soprattutto in campagna, si fanno dei fuochi, dove i contadini bruciano tutti rami secchi che trovano e che simboleggiano la fine dell'inverno e la venuta della primavera. La domenica di Pasqua le famiglie fanno insieme la prima colazione. I genitori nascondono i cestini di Pasqua con dolci, uova ed i piccoli regali. Le uova, dipinte a mano e decorate con disegni tradizionali, vengono scambiate fra gli amici. Tempo fa,era abituale in molte regioni che le ragazze del villaggio si presentassero ai loro corteggiatori con un uovo rosso. Per i bambini il simbolo della Pasqua è un coniglietto che la sera prima nasconde le uova nel giardino. Le finestre vengono abbellite con disegni di coniglietti, uova e altri motivi. Nei vasi si mettono alcuni rami che vengono poi addobbati. La domenica di Pasqua è il giorno in cui i bambini vanno alla ricerca delle uova di cioccolato nascoste dai genitori nel giardino o in casa.Molti usano mangiare pesce il Venerdì Santo. Il pranzo pasquale è quasi sempre a base di agnello e anche il dolce tradizionale ha la forma di un agnello.

e  colombe

Francia

In francese di chiama "Paques".

La celebrazione principale si svolge il Venerdì Santo con una nota solenne. Le campane delle chiese non suonano per tre giorni a partire dal Venerdì Santo fino alla igmeza0wdomenica di Pasqua: questo in segno di dolore per la crocifissione di Cristo. Nella prima mattina di Pasqua i bambini corrono veloce nei giardino per guardare le campane che volano nuovamente verso casa. Al loro ritorno, i bambini troveranno le piante di sambuco che nascondono le uova di cioccolato. Attorno alla fine del '700, veniva messo da parte l'uovo più grande, che doveva essere destinato al re, che a sua volta lo affidava a maestri della pittura o agli orafi migliori, arricchendoli di pietre preziose, smalti o gemme, trasformandolo in un uovo gioiello.

e  colombe

Gran Bretagna

In inglese si chiama "Easter"

In Inghilterra, una delle cerimonie più sentite è quella del Giovedì Santo, giorno dedicato 157alla carità. A Londra nell'abbazia di Westminster vengono donate ai poveri borse di denaro. Le borse, vengono distribuite dal Sovrano su di un vassoio d'argento, dopo la cerimonia religiosa. Il Venerdì Santo vive ancora l'antichissima tradizione di mangiare dolci a protezione contro il fuoco. A Preston le uova colorate si fanno rotolare su di un prato o lungo una strada, fino a quando tutti i gusci non siano stati spezzati. Altra tradizione è quella di contendersi le uova e le torte con battaglie, combattute principalmente da ragazzi. La Pasqua anche è celebrata con lo scambio di uova e altri regali ingegnosi. In particolare si creano cofani o cestini di Pasqua, contenenti mini uova o grandi giunchiglie. I bambini a volte partecipano alle gare organizzate dai ritrovi comunali locali per eleggere il "cofano più bello" e vincere un uovo di Pasqua. Come in Germania, anche il coniglietto fa parte della tradizione pasquale. I negozi ne hanno a migliaia e la gente li compra per regalarli. Altra usanza culinaria è quella degli "Hot-cross buns", panini caldi che si mangiano il Venerdì Santo. Sono sandwich dolci alla frutta con delle croci sulla parte superiore: i negozi ne vendono migliaia nella settimana precedente la Pasqua. Il nome deriva dal fatto che sopra a ciascuna di queste focaccine è disegnata con la glassa una croce che ricorda la Passione e la Morte di Cristo sulla croce. Una leggenda narra che un tempo una vedova, madre di un marinaio, avesse la consuetudine ogni anno di preparare questi dolcetti per il ritorno del figlio dai suoi lunghi viaggi per mare. Quando un giorno, però, questi non fece più ritorno, inghiottito dai flutti dell'oceano in tempesta, la vedova, sempre secondo quanto si dice, continuò tutti gli anni a preparare gli Hot-Cross Buns che si accumularono così fino alla morte della donna. Ora la sua casa è un pub (The widow's son, Il figlio della vedova) e a Pasqua il proprietario prepara le focaccine e le vende ai clienti devolvendo parte del ricavato alla Società Britannica dei Marinai. Altra usanza tipicamente inglese è quella di comprare vestiti nuovi da indossare la domenica di Pasqua Esiste anche una filastrocca che si intitola proprio Hot Cross Buns  che i piccoli anglosassoni imparano a memoria nel periodo pasquale e durante la primavera che recita più o meno così:

Hot cross buns!

Hot cross buns!

One a penny,

pasqua07aTwo a penny,

Hot cross buns!

If you have no daughters,

Give them to your sons;

One a penny,

Two a penny,

Hot cross buns!

e   colombe

Danimarca

A Pasqua, in Danimarca, la tradizione vuole che tutto sia colorato di giallo, dalle candele alla tovaglia, mentre le case vengono decorate con rami fioriti e uova Conigliettidipinte. Tradizioni antiche usavano, per l'inizio della Settimana Santa, a dimostrazione del rispetto a Gesù ed alle sue sofferenze, mettere al posto dei batocchi di metallo dei batocchi in legno nelle campane delle chiese per attutire il suono. Per la maggior parte dei danesi la Pasqua oggi significa primavera, narcisi ed altri fiori da bulbo, rami decorati, conigli pasquali e agnelli - e naturalmente uova di cioccolato. Durante la notte tra la vigilia e Pasqua i genitori nascondono le uova colorate attorno alla casa, che i bambini cercano e raccolgono il mattino seguente.

e  colombe

Finlandia

easter87In finlandese si chiama "pääsiäinen". A Pasqua, i finlandesi accolgono la primavera, anche se essa cade alla fine di marzo quando, in aprile, l' inverno ancora regna. Molto prima di Pasqua, i bambini piantano i semi del loglio in piccoli vasetti. L' erba verde è un sicuro segno della primavera, anche se germogliano soltanto sui davanzali. I salici sono antiche decorazioni di Pasqua ed i ramoscelli della betulla sono disposti in vasi. Al giorno d'oggi i tulipani, i gigli ed le giunchiglie vengono portati dal continente, infatti questi "particolari" fiori sono fatti a mano, con carta velina e piume tinte. Il significato della Pasqua cristiana non è molto sentito in Finlandia in quanto l'86% della popolazione appartiene alla chiesa Evangelica Luterana e quindi è la ricorrenza è semplicemente un giorno di vacanza. La tradizione vuole che le notti tra il venerdì e la domenica di Pasqua, le streghe escano dai loro nascondigli e volino nel cielo. La Pasqua in Finlandia ha gli stessi riti e tradizioni della vicina Svezia. Durante il pranzo pasquale, si mangiano il "Pasha" a base di formaggio e il "Maemmi", il tradizionale budino pasquale di segale.

e  colombe

Olanda

in olandese si chiama "Pasen" o "Pasen Zontag". In tutto il paese la Pasqua è celebrata come una grande festa di primavera. La gente si prepara per il pranzo di pasqua_pulciniPasqua in anticipo, decorando le uova colorate con i fiori e si usa appendere una corona decorata alla porta di casa. Il pane dolce farcito con uva passa ed il ribes, è uno dei piatti favoriti della festività. Anche qui, come in Germania, il coniglietto pasquale nasconde in giardino le uova sode colorate che poi i bambini cercheranno per tutta la mattinata La maggior parte della gente appende una corona decorata alla porta di casa. Si pitturano le uova che poi vengono appese ad un albero nel giardino. Una delle specialità culinarie di questo periodo è il "Paasbrod", un buonissimo pane dolce pieno di uvetta.

pasqua07a

e  colombe

SVEZIA

In svedese si chiama "Påskdagen"e la maggior parte delle celebrazioni avvengonodurante la settimana santa che precede la domenica di Pasqua . Il giovedì santo (o pasqua_3in alcune regioni il sabato) le bambine si vestono da Streghe di Pasqua, ossia befane con grembiuli e scialli scuri, labbra e guance rosse, e viaggiano da porta a porta (stile Halloween) offrendo disegni fatti a mano in cambio di dolci. Questa tradizione risale al medioevo e deriva da una vecchia credenza svedese che narra come le streghe fossero più potenti e distruttive durante la settimana santa. La domenica delle Palme è celebrata con le fronde della palma, mentre la vigilia con i falò. Anche i fuochi d'artificio fanno parte della tradizione. In tutto il paese l' uovo, simbolo di vita e resurrezione, è presente in tutti gli alimenti e nei giochi di Pasqua. Ogni famiglia partecipa a feste per la colorazione delle uova. I concorsi di decorazione dell' uovo di Pasqua sono l'attività preferita dei ragazzi e ragazze più giovani. Durante il giorno delle Palme vengono benedetti i gattici (rami del pioppo bianco con le gemme che assomigliano alla coda di gatto) e la domenica di Pasqua, gli svedesi festeggiano con un grande pasto mattiniero con uova sode con il guscio colorato, pane, dolci e caffè.

e  colombeGrecia

In greco e latino si chiama "pascha"

La Pasqua greca, è la manifestazione religiosapiù sacra e importante del paese. Molte sono le tradizioni che legano insieme le diverse generazioni durante queste FG-pasqua_261festività. La settimana santa è dedicata al digiuno, e durante i 40 giorni di preparazione possono essere mangiati soltanto alimenti naturali. Niente carni, latticini, pesci, o pollame. La domenica delle palme, che è il primo giorno della settimana santa, sono serviti soltanto piatti di pesce. Il giovedì santo vengono colorate le uova di un rosso profondo, ad indicare l'anima di Cristo. Queste vengono utilizzata sia come decorazione per lo "sweet-bread" oppure, la domenica di Pasqua durante la cerimonia, vengono rotte e aperte in ricordo del miracolo della rinascita e della resurrezione di Gusù. Il proprietario dell'ultimo uovo rotto viene considerato fortunato. Nella notte di Pasqua vengono suonate le campane. I fedeli si recano in chiesa, che è tenuta al buio, ed accendono una candela che successivamente porteranno a casa. Il pranzo pasquale inizia intorno a mezzogiorno per prolungarsi fino alla sera. Il sabato prima di Pasqua, i cibi che saranno serviti la domenica vengono portati in chiesa e benedetti dal prete. I greci festeggiano l'interruzione del digiuno con un grande pranzo composto da alimenti tradizionali come la "soupa mayeritsa" accompagnata da riso alla greca, le uova colorate di rosso, il pane pasquale e la tipica "Maghiritsa", una zuppa fatta con le interiore dell'agnello.

pasqua07a

e colombe

Russia

Per la Chiesa ortodossa russa la Pasqua è la festa più importante dell'anno e nelle città e nei villaggi la si celebra con grande solennità: la messa di mezzanotte, che pasqua_pulcino2termina con la scambio di un triplice bacio rituale e un canto composto da inni di esultanza, mentre tutte le chiese scampanano. Lunghe processioni escono da ogni tempio, s'accendono tutte le luci, e fuochi d'artificio; nelle campagne il corteo dei fedeli, una volta ultimata la messa, si avvia con i ceri vacillanti verso il cimitero per rendere onore ai defunti. Nella cittadina di Sagorsk, il rito pasquale inizia a mezzanotte di sabato con una processione attorno alla cattedrale. La mattina della domenica le famiglie si recano sulle tombe dei parenti e lì consuma un picnic. Il banchetto è pasqua_pulcino3composto da diversi tipi di carne, pesce e funghi. Piatto tipico è il "Pabcha", una pietanza sostanziosa a base di quark e il panettone pasquale "Kulitch" accompagnato dalla ricotta dolce. In Russia le uova sode vengono colorate di rosso, simbolo di nuova vita ottenuta mediante il sacrificio di Cristo. Per il popolo Russo tutti i riti e le festività legate alla Pasqua sono un saluto alla primavera, un segno d'esultanza per il suo arrivo e in questo periodo, si liberano le bestie nei pascoli e ogni contadino per fare ciò usa un ramoscello d'olivo. Il Pope benedice i pastori e santificava le mandrie. I giovani vanno in campagna per spogliare le betulle con i quali compongono delle corone con le quali ornano la testa.

e colombe

Romania - Pastele

pasqua_pulcino4Il Giovedì Santo è per i rumeni il giorno dei morti ed è chiamato il "gioia mare" (in italiano "giovedì grande"). In questo giorno si portano in chiesa dolci fatti con farina o con grano bollito ricoperto di zucchero e noci, del vino e della frutta, che sono offerti in memoria dei morti e distribuiti ai vecchi e ai poveri. Il Venerdì Santo si pone davanti alla Croce un tavolo molto alto, in modo che vi si possa passare sotto. Sul tavolo si mette l’epitaffio, un pezzo di stoffa che porta ricamato o dipinto il seppellimento di Cristo, e i fedeli, recandosi in chiesa, portano fiori al Cristo e ai loro morti, passando per tre volte sotto il tavolo sul quale è sistemato l’epitaffio. In Romania a sera si svolge il canto Prohod, una cerimonia affascinante alla quale partecipa tutto il villaggio, diviso in gruppi seguendo il cammino della Croce.pasqua_12 Qualcosa che rassomiglia alla nostra Via Crucis. Il sabato mattina donne e bambini fanno la Comunione, mentre gli uomini intervengono alla messa di mezzanotte portando in chiesa un gallo bianco e uova colorate. La cerimonia si conclude con una processione intorno alla chiesa, con le candele accese.

pasqua07a pasqua_glitter Stelle 33

69

Stelle  33

pasqua07a

b_pasqua

Stelle  33

mimma

pasqua07a

Stelle  33

buona-pasquagg

flore (272)

Stelle  33

pasqua07a

pasqua1

1112

Stelle  33

FACCIAMO GLI AUGURI A

TUTTI I BLOGHISTI :

PAOLA  FELPAN MARC

ROSARIA NEVE

DOMENICO FRANCI ALFRED

Stelle  33

Video proposto da Nino43

consiglio x leggere quello che c'è scritto nel video di mettere in pausa ogni volta che cambia immagine cosi leggerete con tranquillità .... ve lo consiglio xchè è davvero significativa !!

buonapasqua8rl

Stelle  33

Poesie di pasqua !!

Pasqua Per i Poeti

Gesù E Gesù rivedeva, oltre il Giordano, campagne sotto il mietitor rimorte, il suo giorno non molto era lontano. E stettero le donne in sulle porte delle case, dicendo: Ave, Profeta! Egli pensava al giorno di sua morte. Egli si assise, all'ombra d'una mèta di grano, e disse: Se non è chi celi sotterra il seme, non sarà chi mieta. Egli parlava di granai ne' Cieli: e voi, fanciulli, intorno lui correste con nelle teste brune aridi steli. Egli stringeva al seno quelle teste brune; e Cefa parlò: Se costì siedi, temo per l'inconsutile tua veste; Egli abbracciava i suoi piccoli eredi: -Il figlio  Giuda bisbigliò veloce- d'un ladro, o Rabbi, t'è costì tra 'piedi: Barabba ha nome il padre suo, che in croce morirà.- Ma il Profeta, alzando gli occhi -No-, mormorò con l'ombra nella voce, e prese il bimbo sopra i suoi ginocchi. Giovanni Pascoli

Venerdì Santo Nulla, credi, è più dolce per i nostri occhi di questo giorno senza sole, con i monti velati di viole perché la primavera non si mostri::: Venerdì Santo! E ieri sera tu ti rimendavi quest'abito, tutto grigio, un abito come a mezzo lutto per la morte del povero Gesù... Traevi dalla tua cassa di noce qualche grigio merletto secolare: così vestita, accoglierà l'altare la buona amante con le mani in croce... Prega per me, prega per te, pel nostro amore, per nostra cristiana tenerezza, per la casa malata di tristezza, e per il grigio Venerdì che muore: Venerdì Santo, entrato in agonia, non ha la sua campana che lo pianga... come un mendico, cui nulla rimanga, rassegnato si muore sulla via... Prega, e ricorda nella tua preghiera tutte le cose che ci lasceranno: anche il ramo d'olivo che l'altr'anno ci donò, per la Pasqua, Primavera. Quante volte l'olivo benedetto vide noi moribondi nel piacere, e vide le nostre due anime, in nere vesti, per noi pregare a capo al letto! E pregavamo, come se morisse qualcuno: un poco, sempre, morivamo: Ma sempre sull'aurora nuova, il ramo d'olivo i liei amanti benedisse! Ora col nuovo tu lo cambierai: anche devi pregare per gli specchi velati, per i libri, per i vecchi abiti che tu più non vestirai... E' sera: un riso labile si perde sulle tue labbra, mentre t'inginocchi: io guardo, dietro la veletta, gli occhi... due perle nere in una rete verde. Fausto Maria Martini

Inno Di Resurrezione Alleluia, alleluia, alleluia Piange Maria davanti al sepolcro, Io l'ho seguito, lo amavo davvero lui mi ha guarito, mi ha dato la vita, me l'hanno ucciso e lui non c'è più. Alleluia, alleluia, alleluia Vuoto è il sepolcro, non c'è più il suo corpo sente una voce, la chiama per nome, e con il volto segnato dal pianto, si volge indietro e corre da lui. Alleluia, alleluia, alleluia Perché tu cerchi chi è vivo tra i morti? Alzati e corri, non sono più qui! Tu che sei l'ultima agli occhi degli altri, vai tu per prima e grida: "È risorto!" Alleluia, alleluia, alleluia...

Pasqua è Pace Vien un suono sa lontano lieve lieve, piano piano. Entra dolce in ogni cuore Come un dono del Signore. Tutti quanti son felici tutti quanti sono amici. Con la Pasqua del Signore c'è la pace in ogni cuore.

Pasqua Dentro un uovo di buon cioccolato vorrei tanto ci fosse una cosa,,, non un puffo, un anello,un soldato, ma un momento di festa gioiosa. Voglio dirti proprio per questo ho pregato per voi ieri sera perchè oggi sia un giorno lieto. Una Pasqua di speranza vera. R. Fontana

Dov'è Pasqua Pasqua è nel cielo immenso e chiaro Pasqua è nei fiore appena sbocciato. Pasqua e nel ruscello dove beve l'agnello appena nato. Pasqua è nel cielo che saluta la Resurrezione del Signore M. Scavuzzo

Buona Pasqua! Nei miei sogni ho immaginato un grande uovo colorato. Per chi era? Per la gente dall'Oriente all'Occidente: pieno, pieno di sorprese destinate ad ogni paese. C'era dentro la saggezza e poi tanta tenerezza, l'altruismo, la bontà, gioia in grande quantità. Tanta pace, tanto amore da riempire ogni cuore.

Dall'uovo di Pasqua Dall'uovo di Pasqua è uscito un pulcino di gesso arancione col becco turchino. Ha detto: "Vado, mi metto in viaggio e porto a tutti un grande messaggio". E volteggiando di qua e di là attraversando paesi e città ha scritto sui muri, nel cielo e per terra: "Viva la pace, abbasso la guerra". Gianni Rodari

PASQUA Ogni anno Nasci e muori Poi risorgi Cristo Dio padre e figlio Mio fratello Sei qui tra noi Presenza di speranza In mezzo a quest’incendio D’odio infame Di guerre fatte E irrimediabilmente perse. Ma come un fiore Che rinasce sempre Anche là tra le croci In mezzo ai sassi Tra i rovi d’una vita Esasperata Sento il nuovo profumo D’un amore E sul cammino Verso un’altra meta Sembra più tollerabile Il calvario. Luciano Somma

Pasqua d'Altri Tempi Tu pensi ai tempi andati quand'eri ancor bambina e il cuoricino tuo s'emozionava per una tavola imbandita con uova colorate fatte da mamma tua, con fior di primavera con dolci e cioccolata. Per l'aria odor di fiori e suoni di campane, un senso d'allegrezza tutta ti dominava ma tu sei sempre quella ed io così ti vedo e voglio darti ancora con questo uovo di Pasqua insieme a quel ricordo tutta la gioia piena d'averti ritrovata. Antonino Zambotti

Elegia Pasquale Pasqua ventosa che sali ai crocifissi con tutto il tuo pallore disperato, dov'è il crudo preludio del sole? e la rosa la vaga profezia? Dagli orti di marmo ecco l'agnello flagellato a brucare scarsa primavera e illumina i mali dei morti pasqua ventosa che i mali fa più acuti E se è vero che oppresso mi composero a questo tempo vuoto per l'esaltazione del domani, ho tanto desiderato questa ghirlanda di vento e di sale queste pendici che lenirono il mio corpo ferita di cristallo; ho consumato purissimo pane Discrete febbri screpolano la luce di tutte le pendici della pasqua, svenano il vino gelido dell'odio; è mia questa inquieta Gerusalemme di residue nevi, il belletto s'accumula nelle stanze nelle gabbie spalancate dove grandi uccelli covarono colori d'uova e di rosei regali, e il cielo e il mondo è l'indegno sacrario dei propri lievi silenzi. Crocifissa ai raggi ultimi è l'ombra le bocche non sono che sangue i cuori non sono che neve le mani sono immagini inferme della sera che miti vittime cela nel seno. Andrea Zanzotto

Pasqua E’ risorto Gesù! Lo puoi trovare ora In ogni uomo: in chi soffre e lotta per la libertà, in chi soffre a lotta per difendere la pace nell’amico che ti stringe la mano, in chi cerca l’amore degli uomini. Hardy Tentle

Cristo è Risorto E’ Pasqua! E’ Pasqua! Cristo è risorto per portare l’amore nel nostro cuore, per dare felicità, pace e libertà. La guerra è iniziata, già da molto tempo, Gesù! Dacci una mano e fa volar nel vento una colomba, ma una soltanto perché oggi è Pasqua e si deve amare tanto. Senza la guerra il mondo è sereno e tutti dicono andremo… andremo verso un mondo migliore dove la Pasqua significa amore. Ilaria Cicchiello

Pasqua A festoni la grigia parietaria come una bimba gracile s'affaccia ai muri della casa centenaria. Il ciel di pioggia è tutto una minaccia sul bosco triste, ché lo intrica il rovo spietatamente, con tenaci braccia. Quand'ecco dai pollai sereno e nuovo il richiamo di Pasqua empie la terra con l'antica pia favola dell'ovo. Guido Gozzano

E' Pasqua Sembra che insieme a Dio resuscitato in Noi torni la Pace un dì sparita nel triste andare del sentiero usato. E torna ancora la speranza a vita d'essere sempre buoni, sempre bravi a casa, negli uffici e nella vita. Nei campi vedi fior, vedi le rose rendere belle tutte le altre cose; Si sente il cinguettio d'uccelli in festa che l'usignolo, in canto, hanno alla testa. Perciò, con la speranza di ben fare, io Vi saluto e Vi ringrazio tutti e Buona Pasqua Vi voglio augurare Prima, però , V'abbraccio fortemente insieme ai Vostri cari e ad ogni gente ricordandovi sempre nella mia mente. Silvio Dionigi

Plenilunio Di Pasqua Antifona di Resurrezione annunzia la luna in tutta la sua forma e il suo volume. Occorre che tu sappia, o morte, che questa luce dilatata effonde sul creato una pioggia di alleluia. Si schiuderà stanotte la pietra inamovibile. Dal vuoto sepolcro si leveranno voli di colombe. E Angeli, Angeli, annunzieranno che il soave Cristo è Risorto. Anna Marinelli

Campane di Pasqua festose che a gloria quest'oggi cantate, oh voci vicine e lontane che Cristo risorto annunciate, ci dite con voci serene: "Fratelli, vogliatevi bene! Tendete la mano al fratello, aprite la braccia al perdono; nel giorno del Cristo risorto ognuno risorga più buono!" E sopra la terra fiorita, cantate, oh campane sonore, ch'è bella, ch'è buona la vita, se schiude la porta all'amore.

Suona suona campana, sveglia la gente vicina e lontana, con il tuo suono squillante e festoso in questo giorno solenne e maestoso. Gesù è risorto e lassù dal cielo ci guarda,stende il suo velo; un velo che accarezza l'anima e addolcisce il cuore donandoci tutto il suo grande amore. Suona campana,suona più forte, aprite gente tutte le porte, venite uomini,donne e bambini uniamoci al coro dei Cherubini, portiamo a casa un raggio di sole, amiamoci l'un l'altro come Lui vuole; sulla tavola ornata a festa tanti fiori e frutta fresca, un bel uovo di cioccolata, una colomba con la crema variegata, un regalo,un bigliettino, e al centro il vino rosso frizzantino. Alziamo il calice e insieme festeggiamo: è Pasqua, per Te Gesù brindiamo!

Nei miei sogni ho immaginato un grande uovo colorato. Per ch i era? Per la gente dall'Oriente all'Occidente: pieno, pieno di sorprese destinate ad ogni paese. C'era dentro la saggezza e poi tanta tenerezza, l'altruismo, la bontà, gioia in grande quantità. Tanta pace, tanto amore da riempire ogni cuore.

E' Pasqua! Se non ti senti di scalare il Sinai od altri Olimpi, cerca di salire su un'umile scala di tre gradini e sosta, se vuoi, dove il tuo cuore trova Pace. Nel primo gradino c'è scritto: "Non fare del male." Nel secondo: "Fa' del bene." Nell'ultimo: "Ama." Anonimo