Archive for novembre 25th, 2009

GIORNATA DELLE DONNE

cosa è il 1522?

E' il numero rosa dove tutte le donne possono chiamare per abbusi o violenze subite !!

OGGI 25 NOVEMBRE GIORNATA DELLE DONNE

VIOLENZA SULLE DONNE Il 25 novembre anche ad Arezzo, come in tutto il mondo, ci saranno manifestazioni ed eventi per celebrare, la Giornata 1227192291432_00dc2f8cInternazionale contro la Violenza sulle Donne istituita dalle Nazioni Unite. "Secondo i dati Istat – ha ricordato l’assessore alle Pari opportunità della Provincia di Arezzo, Carla Borghesi – sono quasi 7 milioni le donne tra i 16 e i 70 anni che hanno subito, almeno una violenza fisica o sessuale nel corso della vita. HO sbattuto contro la porta, sono caduta dalle scale,sono scivolata, ecco cosa dicono violenza-donnealcune donne al pronto soccorso, poi si chiudono nel loro mutismo, si rinchiudono nel loro guscio,rinchiuse credono di essere protette da loro stesse, magari pensano, è l'ultima volta che lo fa, me lo ha promesso..... promesse di marinaio.Se solo avesse il coraggio di parlare sarebbe aiutata ad uscire da quella casa-prigione,si, devono essere portate altrove dove lei può ricominciare a vivere,alcune volte hanno il coraggio di farlo,l'uomo o colui che la maltratta viene condannato con gli arresti domiciliari e la storia ricomincia,queste sono violenze womancorporali, ma vogliamo parlare delle violenze psicologiche!! l'uomo nn la colpisce con le mani,ma con le parole, le offese,i gesti,la donna diventa siccube di quell'uomo che la costringe a dire ho fare ciò che vuole,lei con rassegnazione si sottomette e tace.Queste donne nn hanno la forza di ribbellarsi tacciono e subiscono, nn meravigliamoci se poi leggiamo sulla cronaca.....donna depressa si lanciano dal balcone della loro casa....no,non vogliamo leggere queste cose,cerchiamo di aiutare queste donne,cerchiamo di leggere nei loro occhi, facciamo in modo di dare fiducia e forza a queste donne.....AIUTIAMOLE.... perchè a modo loro ci mandano messaggi di richiesta di aiuto......MIMMA

Anche gli animali si drogano ?

animali

Ci sono animali che si drogano?

Un cane antidroga.

Sì, ma quasi sempre le sostanze che assumono hanno anche altre funzioni (per lo più depurative) e lo sballo è solo un "effetto collaterale". I gatti, per esempio, vanno matti per l'erba gatta: il nepetalattone in essa contenuto è analogo ai feromoni sessuali e quindi li eccita, ma ha anche un'azione antimicrobica. Analogamente, i giaguari dell'Amazzonia mangian o la corteccia di una vite selvatica che contiene un agente allucinogeno, ma lo fanno perché la stessa molecola ha anche un effetto purgante e antiparassitario. I lemuri del Madagascar invece mangiano alcuni millepiedi che secernono un narcotico, antiparassitario. I cani la trovano ma non la usano! I cani antidroga, addestrati per trovarla, non vengono drogati: sfruttano semplicemente il loro olfatto per localizzarla. L'addestramento consiste nell'abituarli a seguire l'odore della droga e a scovarla in cambio di un premio, innocuo, come cibo, coccole o attenzioni

Un esemplare di Ptilocercus lowii.

Bevitori cronici. Uno studio, pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Science, ha trovato il più incallito bevitore al mondo. Lo ptilocerco della Malesia (Ptilocercus lowii), che assomiglia molto a un topolino o a un piccolo scoiattolo e si nutre soprattutto del nettare fermentato dei fiori di una palma, ingurgitando ogni giorno l'equivalente in alcool di 9 bicchieri di birra: una quantità impressionante, soprattutto se si tiene conto delle sue piccole dimensioni. Tuttavia non mostra mai segni di ebbrezza: a quanto pare il suo metabolismo è capace di neutralizzare l'alcool molto velocemente. Amano l'alcool anche i cercopitechi, che vivono sulle isole di Saint Kitts (nei Caraibi), con effetti del tutto diversi però: possono diventare dei veri e propri alcolisti e alcuni di loro si avvicinano addirittura ai pub locali, in cerca di rum.

esemplare di Ptilocerus lowii

Dalla marula (clerocarya birrea) gli uomini producono il vino della savana. Gli elefanti invece, con i frutti fermentati "sballano". Ubriachi e molesti. Alcuni animali sembrano bere alcool proprio con l'obiettivo di sbronzarsi. È il caso degli elefanti, che date le dimensioni, da ubriachi sono pericolosissimi. In India sono frequenti le incursioni di elefanti nelle regioni di Assam e Meghalaya, dove sono concentrati i produttori di birra di riso: dopo aver vuotato le giare di birra, distruggono tutto ciò che incontrano sul loro cammino! Gli elefanti africani invece vanno su di giri quando mangiano i frutti fermentati, perciò alcolici, della marula (Sclerocarya birrea) con cui gli uomini producono il buganu, il vino della savana. Un elefante alticcio agita le orecchie, scuote la testa, barrisce a più non posso, barcolla e dimena la proboscide. All'ultimo stadio, le ginocchia non lo reggono più e cade a terra con un grande tonfo. Secondo Ronald Siegel, psicologo dell'Università del Minnesota (Usa), gli elefanti si ubriacano di proposito, più frequentemente quando sono sottoposti a stress come in caso di sovrappopolamento.

marula - (clerocarya birrea)

marc52

GIOVANNA